News
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
28
Gio, Ott

Bicci Neri Madonna col Bambino
Bicci Neri Madonna col Bambino

 

La dolcezza è nel tatto delle mani di chi la riceve e la sa ascoltare. Le nobildonne osavano tutto con le mani e tramite queste mascheravano la loro algida ritrosia. I guanti indossati dalle dame servivano anche a tale scopo.

Cartolina "La Calavecchia di Amantea" grafica by Teresa Volpe
Cartolina "La Calavecchia di Amantea" grafica by Teresa Volpe

 

Anche se non lo vedi, il mare qui è ovunque e lo assapori attraverso i gustosi piatti e i colori. L'Amarcord non è un semplice locale situato nella storica piazza Calavecchia di Amantea. È un luogo di condivisione e di allegria, dove è impossibile sentirsi tristi.

La Carrà, lezioni di stile da un'Italia in bianco e nero
La Carrà, lezioni di stile da un'Italia in bianco e nero

  

C'era Mina, c'era la Pavone e c'era la Carrà. Era l'Italia di un tempo neanche troppo lontano ma con la tivù in bianco e nero. Erano anni quelli in cui sembrava ci fosse posto per tutti o comunque, c'era abbastanza volontà per creare e dare vita a storie e a emozioni diverse, perché si sapeva raccontare. Era il pubblico a stabilire chi meritava e chi meno. Perché all'epoca la politica era ancora qualcosa di troppo lontano dalle trasmissioni televisive evasive ma neanche tanto.

Foto di Mario Alessandri
Foto di Mario Alessandri

 

Di sera tutto si purifica e il fuoco acquista tonalità turchesi sacre all'anima. In certe sere si rivà lontano con i pensieri e mentre l'aria si fa leggera, l'anima si rende presente e potente al punto da toccare cuori lontani.

Il disordine in vista del nuovo ordine. Recupero e smentite del Sistema vigente
Il disordine in vista del nuovo ordine. Recupero e smentite del Sistema vigente

 

Questa pandemia ha sovvertito gli equilibri preesistenti, lasciando emergere il vero volto delle cose. È servita a dividere in orizzontale gli intelligenti che avevano bisogno di conferme in quanto spesso attaccati dalla moltitudine che detiene lo scettro della verità associata al potere, dai ciechi sudditi degli strilloni di piazza. Lo vediamo da quanto sta accadendo nel Chiesa scaldata dal clima sociale e dall' egemonia della Sanità.

La rottura delle acque nella letteratura sacra
La rottura delle acque nella letteratura sacra

 

La mandorla o vesica piscis è il simbolo dell'evoluzione di ciò che possiede una sua impronta sacra che viene poi confermata nel tempo ed espressa agli altri. Il vesica piscis è l'alveo che contiene l'embrione del non manifesto che assolve poi a rinascita nel segno della sua vera identità attraverso la rottura delle acque che indica il passaggio dal prima al presente.

Sacra Famiglia con san Giovannino (Mantegna)
Sacra Famiglia con san Giovannino (Mantegna)

 

Dalla Natura nasce la perfezione. L'uomo è Uno ed è in Dio e con Dio e la fanciullezza degli Unti è esternazione della perfezione non intesa in termini di condotta morale, bensì di coscienza di appartenenza. Nel Mantegna vivido si fa l'orientamento dei singoli soggetti delle opere nel contesto spaziale paesaggistico.

Gustave Dore (1832-1883), Les Fées
Gustave Dore (1832-1883), Les Fées

 

È questo il periodo delle scintille tra i prati. A ricordarci che nel piccolo c'è la stupefacenza del mistero dell'Universo e che la volta stellata ha senso se scivola in noi. Nel suo farsi piccola, rimanendo immensa nella sua penetranza.

Battaglia tra gufi e corvi in un antico manoscritto
Battaglia tra gufi e corvi in un antico manoscritto

 

Gli uccelli e il simbolo della croce al centro dell'uovo cosmico a significare il volo come espansione. Ciò che rimanda al cielo e alla luce possiede le ali, come ha anche le ali chi dal cielo tende al basso per incontrare gli uomini e la Natura e portarli in alto.

Di Barbara De Luca
Di Barbara De Luca

 

Resta il mare a consolarmi. Resta il mare e il tuo odore disciolto tra le lacrime che ho versato a fiotti.
Il mare non è qualcosa che resta, è la cosa che è e asciuga tutti i drammi. Chi muore nel mare è raggio di sole assorto a nuova vita. Nel mare si ritrovano tutte le lacrime del mondo. Ogni goccia è un'anima.

Barbone italiano di Piero Tridente
Barbone italiano di Piero Tridente

 

C'è raccoglimento nel dolore, slancio verso i luoghi dove ancora non siamo stati e che abbiamo dentro. Si odia e poi si piange e ci si ripiega su se stessi per ritrovare ciò che abbiamo perduto e l'affetto nella vita più volte tradito.