Approfondimenti di Cultura antropologica e filosofica a cura della dott.ssa Ippolita Sicoli
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approfondimenti di Cultura antropologica e filosofica a cura della dott.ssa Ippolita Sicoli Amore e Psiche

Icona di Gesù Cristo. Cristo Pantocratore. Cristo Maestro
Icona di Gesù Cristo. Cristo Pantocratore. Cristo Maestro

 

La luce sbriciola i contorni. La luce disperde e confonde, ma grazie alla luce si è avuta l'enucleazione dei simboli partendo dal mondo apparente. Con la luce assistiamo alla rivelazione che non sempre corrisponde alla verità. Da qui l'importanza della figura di Cristo che si fa venendo al mondo nelle sembianze di uomo, non solo portatore ma rivelatore della Verità.

Recanati - Camera da letto di Giacomo Leopardi
Recanati - Camera da letto di Giacomo Leopardi

 

Nel tempo siamo immersi e nel corso del tempo, con il passar degli anni, perdiamo il senso del tempo. È come se la vita dirottata dalle nostre scelte in gioventù, all'improvviso ci sfuggisse di mano facendoci perdere la correlazione tra gli episodi riesumata dai ricordi.

Pietro Alemanno, Madonna della Misericordia, 1494 (Sarnano, pinacoteca civica)
Pietro Alemanno, Madonna della Misericordia, 1494 (Sarnano, pinacoteca civica)

 

La preghiera è congiunzione di sentimenti e ragione. La preghiera è smussamento di ogni spigolo. È richiesta e ringraziamento della tanto sospirata armonia. Espressione gestuale della preghiera sono le mani giunte intrecciate o con le dita rivolte verso l'alto. Nel primo caso sempre più in disuso, si esprime la volontà di una congiunzione stretta e dinamica di ciò che è terreno con il principio assoluto.

La mente e i luoghi dell'anima
La mente e i luoghi dell'anima

 

Nel precedente articolo ho sottolineato l'importanza dell'etimo "mensa" sulla base della sua origine, il cui significato è stato poi traslato all'ambito sacro liturgico. Uno dei termini di capitale importanza che meritano considerazione e che si riallacciano alla stessa radice di "mensa" è "mente" dal latino "mens-mentis" col particolare significato di luogo di raccolta.

Altare romano in calcare, rinvenuto presso il villaggio di Niha nella Valle della Beqa' (Libano) e conservato presso il Museo nazionale di Beirut
Altare romano in calcare, rinvenuto presso il villaggio di Niha nella Valle della Beqa' (Libano) e conservato presso il Museo nazionale di Beirut

 

Leonardo, un vero e proprio genio, esprime anticipatamente nell'ambiguità rivolta al femminile, il pensiero ermetico che prende vigore nel Seicento. Il Femminino incontra con lui l'Arte, trascendendo ogni altra espressione simbolica. Si aprono con lui le porte a un nuovo modo di considerare anche la Chiesa.

Statua di Giunone
Statua di Giunone

 

Ogni stagione ha un suo inizio. Attraverso i segmenti di tempo riflessi nelle stagioni si sbroglia la vita. Nasciamo e siamo freschi, giovani con il fine di sviluppare saggezza e maturità. Si è bambini, poi giovani, e nella fase discendente della curva, persone mature e in ultimo vecchie.

L'Ultima Cena (Cenacolo vinciano), Leonardo da Vinci (1494 - 1498)
L'Ultima Cena (Cenacolo vinciano), Leonardo da Vinci (1494 - 1498)

 

Attorno alla figura di Giovanni Evangelista ruotano non pochi misteri. Su di lui poco si sa e per lo più a livello di notizie frammentarie. Da quanto sappiamo anche attraverso il racconto del Nuovo Testamento, era un apostolo incline alla sensibilità femminile tanto da venire raffigurato con una bellezza e una dolcezza che poco hanno in comune con la virilità e la mascolinità espressa dagli altri apostoli.

San Giovanni evangelista, opera di Volodymyr Borovykovs'kyj
San Giovanni evangelista, opera di Volodymyr Borovykovs'kyj

 

Giano e il suo bifrontismo lo ritroviamo e in rapporto a San Giovanni Evangelista e ai due solstizi, così come in rapporto a Gesù Cristo che conclude il Vecchio Testamento e inaugura il Nuovo.

Cristo Pantocratore, 1180-90. Mosaico absidale. Duomo di Monreale (Palermo)
Cristo Pantocratore, 1180-90. Mosaico absidale. Duomo di Monreale (Palermo)

 

Gesù è la salvezza. Come dice il nome stesso, è colui che indica un nuovo cammino. Come Giano rappresenta la chiusura di un percorso storico e l'inizio di un altro che ha come risvolto la vita oltre la vita. Con Lui si conclude il Vecchio Testamento che aveva in sé il germe profetico della Sua venuta. Gesù, il Cristo, è Colui tramite il quale si adempie la fine dei tempi.

Gesù cammina con i discepoli, Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, Ravenna (Mosaico)
Gesù cammina con i discepoli, Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, Ravenna (Mosaico)

 

Convertirsi è intraprendere un nuovo cammino di fede. Dico nuovo e non un cammino di fede. Dov'è la differenza?

Paolo Caliari, detto il Veronese - Resurrezione, Chiesa di San Francesco della Vigna, Venezia
Paolo Caliari, detto il Veronese - Resurrezione, Chiesa di San Francesco della Vigna, Venezia

 

E si compie la notizia. È Pasqua. La notizia che corre di voce in voce, di gente in gente resterebbe tale e fine a se stessa se non fosse supportata dal fatto. E il fatto consiste proprio nella Resurrezione dalla morte che ha in sé il germe di una nuova vita.

Riflessioni del Sabato Santo. Il simbolo della coppa nella vivificazione del culto
Riflessioni del Sabato Santo. Il simbolo della coppa nella vivificazione del culto

 

Ci soffermiamo sul valore della gioia che anima la Pasqua senza considerare più quanto avvenuto prima. È come se la sete di vita prendesse il sopravvento sulla precedente sofferenza. La fioritura ci porta a non soffermarci adeguatamente sui momenti di silenzio che restano confinati agli episodi di fustigazione e crocifissione.

Quei cuori sinceri
Quei cuori sinceri

 

Con Gesù abbiamo crocifisso noi stessi e il buono che germogliava allora. Son serviti anni di menzogne, tegole su tegole, a ricostruire con semi marci che divorano la bellezza in seno alle cose. Con Gesù, a quel tempo e nei giorni a venire, abbiamo crocifisso noi e l'eco bella del mondo.

Cosmo Egizio. La dea Nut si china per formare il cielo. Copia di un papiro rinvenuto nel tempio egizio di Dendera
Cosmo Egizio. La dea Nut si china per formare il cielo. Copia di un papiro rinvenuto nel tempio egizio di Dendera

 

"Capire" e "capienza" derivano dalla stessa radice che contiene al suo interno il riferimento al capo, ossia alla sommità del corpo. Il latino "capere" inizialmente significava "contenere" e ancora adesso nei dialetti meridionali, in quello calabrese nello specifico, viene adottato con lo stesso significato. "Non ci cape: non entra".

Basilica dell'Annunciazione. La lettera M simbolo della Vergine Maria
Basilica dell'Annunciazione. La lettera M simbolo della Vergine Maria

 

Le cose hanno un'anima e l'anima è nella Natura. L'anima nel regno inanimato è il mantello che le avvolge. Se nella Natura l'anima è il senso e il contenuto, nel regno delle cose è il contenente.
Negli esseri viventi contenuto e contenente sono presenti e basta questo a renderli infiniti. Basta questo a rendere la Natura infinita.

Remedios Varo La Llamada (The Call) 1961
Remedios Varo La Llamada (The Call) 1961

 

Essere nudi è l'opposto di essere spogli. È combaciare con la propria integrità. È un valore morale prima che sensuale. Chi è nudo si ritrova in se stesso e in piena corrispondenza col proprio involucro. È l'evidenza della riconduzione all'uno, di contro alla via dispersiva del molteplice.

Herbert James Draper, A Water Baby
Herbert James Draper, A Water Baby

 

Occorre possedere in sé la meraviglia per stupirsi di quanto accade. La meraviglia è una finestra spalancata sul dentro e sul fuori. È la certezza di ogni accadimento. È chiamare da dentro se stessi quanto succede.

La statua di Pallade Atena davanti al Palazzo del Parlamento, Vienna, Austria
La statua di Pallade Atena davanti al Palazzo del Parlamento, Vienna, Austria

 

Se le ali nella cultura giudaico-cristiana e di derivazione persiana inducono a stati di elevazione spirituale, altro è il messaggio che suggerisce il mondo greco-romano. La catarsi concepita attraverso le ali e che educa al principio di una vita orientata alla santità viene meno nel razionalismo classico secondo cui gli dei provvisti di ali sono da considerarsi sul podio dell'Olimpo per fattori e di derivazione genealogica e per caratteristiche proprie.

Creti Donato - Mercurio consegna a Paride la mela d'oro
Creti Donato - Mercurio consegna a Paride la mela d'oro

 

Per le tradizioni intrise di forte razionalismo, l'amore è un sentimento che eleva e altresì capace di forti turbamenti e di inabissamenti senza più nuova luce. È un sentimento, il principale, che regna nella vita e del legato inestricabilmente alla morte.

William-Adolphe Bouguereau – Cupido con una farfalla
William-Adolphe Bouguereau – Cupido con una farfalla

 

Il legame tra la coppa, simbolo femminile e il cielo è forte. I simboli da sempre comunicano tra loro e costituiscono la prima esperienza di linguaggio emozionale vissuta dall'uomo.

George Clausen, The Little Flowers of the Field, 1892
George Clausen, The Little Flowers of the Field, 1892

 

 Ogni fiore che sboccia è un segreto appena pronunciato. La primavera è la stagione dei disvelamenti. La neve si scioglie lasciando scoperti i profili delle rocce e delle valli. Eppure in tutto ciò la Natura conserva il suo primigenio pudore.

Cupola, con oculo, Pantheon, Roma
Cupola, con oculo, Pantheon, Roma

 

Tutto ciò che slancia verso l'alto e si ripieghi, a contenere, rimanda alla cupola. Non c'è edificio sacro che non si concluda con una cupola o che all'interno non ospiti nicchie. La cupola dal latino "cupa:botte" accoglie e non separa e parallelamente svolge il compito di slanciarci verso l'Alto. È il cuore (lat. cor cordis) che mette in comunicazione l'individuo e la comunità abbracciata dallo stesso credo, con Dio.

L'AMORE Opera di Galileo Chini
L'AMORE Opera di Galileo Chini

 

La primavera esulta irrefrenabile sui suoi passi di fata. È il risveglio dalle notti di danza con il rigido inverno. È il trionfo della ricchezza del singolo che si coglie completo e capace di compiere magie. Per questo è la stagione delle primizie.

La prole dispersiva delle parole
La prole dispersiva delle parole

 

 

Verrei sulla terra per cibarmi di te e della tua delicatezza. Non sappiamo se non quando ci misuriamo nella realtà con quanto supposto. È dei santi la dissoluzione, lo smarrimento e poi il taglio netto della conversione che porta ad elevarsi. È dei santi la totalità che conduce alla comprensione e al perdono.

Foto by Marisa Pezzini
Foto by Marisa Pezzini

 

Gli alberi sono pettini che districano il crine delle nubi. Sentieri rovesciati in cielo e rigagnoli di luce che mai si prosciugano. Percorrono e descrivono centrini d'intimità spingendoci a carezzare, ad abitare oltre il cancello bianco delle visioni.

Ballo A Bougival (Dettaglio) - Pierre Auguste Renoir - Quadro su Tela
Ballo A Bougival (Dettaglio) - Pierre Auguste Renoir - Quadro su Tela

 

Senza la felicità saremmo asettici, come un cielo senza il suo astro splendente. La felicità è la luce che fa danzare il nostro volto e colma di benessere lo sguardo altrui.

Dio e l'Io
Dio e l'Io

 

Duriamo oltre le cose, ma spesso le cose resistono a noi. Il tempo è un contenitore che scuote le nostre vite e le rimbalza contro il soffitto del ricordo. È una stanza che, come si chiudono gli occhi del pensiero, cessa ogni respiro. L'amore ci profonde e anima le cose in questa vita. È legato a noi e al nostro mondo, per dissolversi oltre noi, nei campi liberi della verità.

Inari Krohon acquaforte, 2001
Inari Krohon acquaforte, 2001

 

Nel bene e nel male, c'è sempre qualcuno che rimpiange qualcun altro sul punto di morte, dove non si è mai veramente soli. Qualcuno vicino o qualcuno distante che è presente e assiste. Si parte per un viaggio infinito dal quale mai alcuno è tornato nelle nostre sembianze a visitarci. Eppure, chi ha fede e non solo, sa che il dipartito è ovunque e non limitatamente al cuore.

Amore sacro, amore cortese
Amore sacro, amore cortese

 

La grazia matura dall'incontro e dalla condivisione, con Dio o con un proprio simile nel quale ci riconosciamo. Riconoscersi equivale a vedere Dio nell'altro.

Heinrich fueger 1817 prometheus brings fire to mankind
Heinrich fueger 1817 prometheus brings fire to mankind

 

Chissà se riusciranno quelli della mia età e poco più grandi a ritrovare il mondo di prima! In tutta onestà non ritornerei più indietro col senno di oggi.

La spada e l'esercito celeste
La spada e l'esercito celeste

 

Tutte le antiche tradizioni spiritualmente più evolute avevano i loro eserciti ben organizzati. Giusto per ricordarlo a quelli che battono sul fronte della pace. I popoli guerrieri più antichi conoscevano molto bene e rispettavano le realtà di limiti e confini.

Tra le braccia di Maria Altissima
Tra le braccia di Maria Altissima

 

Siamo caduti dalle braccia di Dio. 

Quanto accadde ai primordi con l'episodio della Caduta filtrato e riproposto dalla Genesi, si sta riproponendo. È un passaggio epocale quello che stiamo vivendo. Un'umanità nuova in quanto riprogrammata artificialmente sul piano genico, va nell'attualità facendosi strada, intenzionata del tutto a soppiantare il mondo che c'era.

Alice Brasser, Sole d'inverno
Alice Brasser, Sole d'inverno

 

Dicembre, una via con pochi passi incisi, che ci saluta da lontano sul far della sera. Quest'anno l'attesa ha un sapore che sfida il tempo e ci porta ad allungare i nostri passi fin dove mai avremmo pensato guardassero. 

Cerchio di angeli, Dante paradiso, illustrazione Gustave Dore
Cerchio di angeli, Dante paradiso, illustrazione Gustave Dore

 

La novità, la nuova, ha sempre un sapore di gioia. "Buona nuova" è l'intensificazione della nuova tramite il buon auspicio. È pertanto la notizia che apre a un cambiamento positivo. Siamo nell'epoca dell'uso sproporzionato della parola "cambiamento" che vuole uno stravolgimento enigmatico dello stato di cose, frutto di propagande espansive elitarie e antidemocratiche.

Foto by Marisa Pezzini
Foto by Marisa Pezzini

 

Una scia perpendicolare è slancio, è toccare l'oltre. Siamo soliti attribuire l'oltre a ciò che ci aspetta sulla retta del tempo, vederlo sul piano in orizzontale. In questa realtà spoglia di ogni riferimento al Sacro, l'oltre è ciò che ci aspetta camminando verso il futuro sulla linea del tempo.

Foto by Joao Bernardino. Museo di Lisbona
Foto by Joao Bernardino. Museo di Lisbona

 

Siamo portati a vedere la luce su piani di nuvole. Luce che irrora e cade a pioggia nei giorni umidi. Siamo portati a cogliere il sole nel cielo pulito di un mare senza onde. Eppure, ciò che è azzurro si stacca dal cielo e sorge dal mare, presenza e pienezza di una solidità che è incontenibile e brucia le mani.

Il ricordo come unica fiammella
Il ricordo come unica fiammella

 

Si nasce e si muore costantemente. Per quanto la morte sia un'esperienza trasversale e democratica, è nel singolo che assume precise fattezze. Nasciamo e muoriamo ripetutamente e questo processo è la benzina di ogni divenire.

L'Antiumanesimo per il Transumanesimo
L'Antiumanesimo per il Transumanesimo

 

La politica e i governanti hanno in pugno l'informazione, l'opinione collettiva. Sono semplicemente degli scellerati al servizio dell'antiscienza e dell'antinformazione. Nell'ombra lavorano al ribaltamento dei simboli per una lettura contrapposta a quella della verità.

Magnolia liliflora
Magnolia liliflora

 

Ci sono famiglie empatiche, le uniche vere sbocciate nel seno della Natura. In un mondo che sembra applicare alla lettera le parole del Vangelo "Sono venuto a separare i figli dai loro padri.." perché ha smarrito la via della Verità, quanto obbedisce in Natura a rigorose leggi, ci fa comprendere l'inviolabilità di un ordine proprio dell'Universo intero.

The rabbit wedding, Garth  Williams
The rabbit wedding, Garth Williams

 

Osservare è tuffarsi in se stessi. È una forma di scoperta di una relazione segreta che ci fa sentire a casa. L'osservazione è quindi contemplazione di chi si è e del regno di appartenenza. Nella parola "contemplazione" ritroviamo le radici di "intus legere: leggere dentro, che è anche un riflettersi nell'altro attraverso "il leggere in te" che apre al confronto.

''Piangere'' e ''piantare''. Dal dolore al ciclo della vita
''Piangere'' e ''piantare''. Dal dolore al ciclo della vita

 

I verbi "piangere" e "piantare" provengono da radici etimologiche diverse, ma nonostante ciò sono accomunati da un'assonanza semantica che li colloca in un rapporto di continuità di pensiero, discorsiva.

William Blake - Blake Oberon, Titania und Puck mit Tanzende Feen
William Blake - Blake Oberon, Titania und Puck mit Tanzende Feen

 

Dove dimorano i personaggi delle fiabe? Dove dimora ciò che incanta e per i più non è mai esistito?

Volto d'angelo by Massimo Bigazzi, grafite su carta 25×25
Volto d'angelo by Massimo Bigazzi, grafite su carta 25×25

 

 I fantasmi sono più vicini a noi di quanto possiamo sospettare. Sono con noi e noi siamo con loro. Sono fluttuanti e a volte ogni barriera tra noi e loro si dissolve. Siamo fantasmi in una vita che non riusciamo a gestire, e quando ciò accade i fantasmi non sono più coloro che profumano di luce perché vicini all'essenza nascosta di ogni cosa, ma figure scialbe senza alcuna consistenza, disperate perché incapaci di farsi ascoltare.

Maschera Apotropaica Demone in ceramica di Seminara realizzata dal Maestro ceramista Enzo Ferraro
Maschera Apotropaica Demone in ceramica di Seminara realizzata dal Maestro ceramista Enzo Ferraro

 

Le preziosità hanno i loro lati in ombra che non vengono mostrati ma al tempo stesso vengono richiamati da quanto noi mettiamo in evidenza. Nascondere per evidenziare è una delle strategie comportamentali da sempre messe in atto dall'essere umano nel suo relazionarsi agli altri.

The starry night - Vincent Van Gogh, 1889
The starry night - Vincent Van Gogh, 1889

  

In noi c'è un mare in cui proprio noi affondiamo e che chi ci sceglie decide di navigare, porgendoci la sua scialuppa. Come la chiocciola protegge la sua lumaca, così il sentimento d'amore cinge l'amato col suo tetto di stelle.

Giuliano Macca, Sola tra la gente. Olio su tela, 40×30
Giuliano Macca, Sola tra la gente. Olio su tela, 40×30

 

Oggi pomeriggio mi sono recata con la mia famiglia a Lamezia. Nell'attesa che mia madre completasse la visita, non potendo io sostare nello studio già intasato di pazienti, ho deciso di fare una piccola passeggiata lungo la via sottostante.

L'Indovino Tiresia
L'Indovino Tiresia

 

Induce a profonde riflessioni come le creature più piccole presenti sulla terra e che vivono a stretto contatto col terreno, come gli insetti, ricordino l'immagine che noi abbiamo delle creature sopravanzate discese dallo spazio.

Dio in un mondo solo
Dio in un mondo solo

 

Ieri sera passeggiavo sul lungomare ma diversamente dal solito, non sul marciapiede che costeggia la spiaggia, bensì sull'altro versante. C'era un'aria calma e il silenzio di fine settembre, che a me piace tantissimo, permeava ogni cosa riconsegnandola al mondo con una sua luce totalmente diversa.

La luna nel pozzo e le vie magiche della conoscenza
La luna nel pozzo e le vie magiche della conoscenza

 

Per guardare nel fondo del pozzo occorre tuffarsi nella notte e avvertire su di sé la presenza magica della luna. Allora apparirà ciò che la luce aggressiva del giorno nasconde. Come pure, occorre essere simile alle cose che s'indagano per comprenderle davvero, ossia nel vero.

Cantiere di restauro del mammut dell'Aquila
Cantiere di restauro del mammut dell'Aquila

 

 

Inoltrarsi equivale a scendere in profondità ed è quanto oggi stentiamo a fare. La Natura sembra venirci incontro inviandoci messaggi che tuonano come moniti dell'ultimo minuto. I vulcani principali sono tornati attivi e preoccupano, le foreste muoiono portando dentro la loro notte miti e misteri, come è successo alla foresta tedesca che ispirò "La bella addormentata nel bosco" dei fratelli Grimm.

Il volto della Bellezza
Il volto della Bellezza

 

La Bellezza ferisce perché non è mai solo del momento o dell'oggetto che la rivelano, in quanto ha in sé strati di emozioni vissute. La bellezza brucia nella sua veemenza ed eleganza. È nostra, ma di un noi senza tempo. Si stende per noi come un gatto che si stiracchia sul tappeto ai piedi d'un caminetto.

Destinazioni by Norberto Tedesco
Destinazioni by Norberto Tedesco

 

Il cielo d'autunno ci fa volare verso l'alto con lo sguardo e nel contempo ci riconduce alla terra che si fa nei giorni sempre più variopinta. Sembra allora di inoltrarsi in una galleria oscura quanto magica che attende incontri meravigliosi.

La luna nella nuvola
La luna nella nuvola

 

La vita ci parla per associazioni simboliche che ci riconducono a un alveo di gioiosa familiarità. La gioia è rappresentata dall'infanzia, età della spensieratezza. La gioia è l'infanzia, nell'entusiasmo della scoperta impariamo cose nuove.

Little Red Riding Hood is a piece of digital artwork by Carl Offterdinger
Little Red Riding Hood is a piece of digital artwork by Carl Offterdinger

 

Prima che donazione, l'amore è raccolta. Raccolta attraverso il campo visivo, che diventa nutrimento dell'anima. L'osservazione allora si traduce in arricchimento ed è il primo passo nella crescita dell'individuo.

Sfoglie d'autunno
Sfoglie d'autunno

 

L'incomprensione nei più sensibili si traduce in malinconia. Nella rarefazione degli stati dell'anima le associazioni tra il presente e i ricordi generano un filo di soffusa unione che assume le fattezze dell'impalpabilità e della sfuggenza. Così ritroviamo il cuore in tutte le cose e ogni foglia è un cuore caduto che s'inoltra in altre vie, in altre vite che inconsapevolmente riecheggeranno in noi.

Marc Chagall - Poemes
Marc Chagall - Poemes

 

Può ritornare chi non abbiamo ancora incontrato? Se è vero che la realtà è un sogno collettivo che ha le sue sfaccettature nelle individualità, ciò che è sogno già esiste ma in un altrove che ancora non abbiamo raggiunto.

William Ladd Taylor - Hark! Hark! The Lark!
William Ladd Taylor - Hark! Hark! The Lark!

 

Abbattono le case popolari ma non si conosce abusivismo che attacchi le ville dei potenti. Accade vicino Napoli, intere famiglie finite per strada mentre i loro sogni si sbriciolano sotto i colpi delle ruspe.

Claudio   Scandelli   .  Autumn
Claudio Scandelli - Autumn

 

C'è una luce dentro le cose che si affievolisce ma non muore. Muta radicalmente il suo corso per fondersi con l'inclinazione del sole che compie un altro arco.

Sull'etica della completezza
Sull'etica della completezza

 

Esistono persone che si vestono da vittime allo scopo di guadagnare consensi. Il rispetto va meritato. Questo discorso è valido per tutti e andrebbe condiviso ovunque dal più piccolo al più grande luogo.

La venuta del vento
La venuta del vento

 

La lumachina mia è un lumacone adesso. Chi salva una vita, salva una lanterna, una potenziale luce che si accende e si mantiene viva per la continuità dell'Universo. Non sappiamo dove vanno a dormire le vite che si spengono. Nulla in realtà si estingue e resta a consolarci l'ombra che è racconto delle vite che hanno dato a se stesse e agli altri.

Incantesimo di Mezza Estate di Karen Davis (Chiaro di luna e lepri)
Incantesimo di Mezza Estate di Karen Davis (Chiaro di luna e lepri)

 

Esiste una corrispondenza curiosa tra ciò che è sul nascere e ciò che è sul punto di concludersi e questo richiamo silenzioso ma tanto profondo lo avvertiamo all'incominciamento e sul finire dell'estate.

Aurora - Opera d'arte di La Forza Del Colore
Aurora - Opera d'arte di La Forza Del Colore

 

E nel tempo, i ricordi delle estati si sovrappongono fino a confondersi. Questo accade quando vivi e non vivi, quando la frenesia è sopraffatta dall'avvicendarsi dei giorni e allora, il troppo sciupa in un gioco inutile che fa perdere senso ai giorni e in noi produce disorientamento.

La preghiera tra Magia e realtà
La preghiera tra Magia e realtà

 

La preghiera ha tanti poteri. Tra tutti quelli che le competono, consideriamo esclusivamente il potere della guarigione. In tanti si accorgono dell'importanza di pregare o ancor più, di avere una fede, durante le avversità e utilizzano la preghiera come mezzo con cui avanzare richieste. Quella della salute innanzitutto.

Roseto Capospulico, particolare del castello federiciano ripreso dal mare. Foto di Arturo Nobile
Roseto Capo Spulico (Costa degli Achei), particolare del Castello Federiciano ripreso dal mare. Foto di Arturo Nobile

 

La vera Bellezza si difende da sola. La vera Bellezza non è mai scorta dalle masse e questo si riflette anche nelle scelte turistiche. La vera Bellezza si accompagna al silenzio e porta l'uomo a leggere in se stesso attraverso la porta che comunica con l'esterno.

Giusto de' Menabuoi - Creazione - Battistero del Duomo di Padova
Giusto de' Menabuoi - Creazione - Battistero del Duomo di Padova

 

 La Bellezza è il lato sensibile del Creato. L'amore e la Bellezza da sempre si coniugano e sono il mezzo attraverso cui l'uomo si riporta a Dio. Con l'Homo Sapiens l'uomo ha imparato a guardarsi intorno e a guardare se stesso ragionando oltre il senso dell'utilità che l'aveva governato per cicli di evoluzione al fine del progresso delle sue attività cerebrali.

Joan Miro – Night Guided by the Phosphorescent Tracks of Snails
Joan Miro – Night Guided by the Phosphorescent Tracks of Snails

 

Alla fine dei giorni forse forse si ricorda solo ciò che non si è vissuto. È lì che abita l'eternità del cuore. In quelle parole non dette, nei gesti mancati, nelle situazioni non rischiate. Soprattutto nelle ultime, e proprio qui giace in sonno l'amore non vissuto, quello vero che altrove fa palpitare sguardi e petto.

Opera di Francesco Bubba
Opera di Francesco Bubba

 

Siamo passati dal vuoto mentale da raggiungere durante le pratiche meditative, al vuoto di pensiero, facendo confusione tra contenitore e contenuto. Le capacità che slanciano l'uomo verso la perfettibilità, altro dalla perfezione, si stanno riducendo in rapporto al decremento di stimoli orientati verso il consolidamento e l'ampliamento del corredo ancentrale immaginifico.

The Birth of Venus a Odilon Redon
The Birth of Venus a Odilon Redon

 

Il caldo asciuga, fa evaporare anche i pensieri. L'estate è distrazione ma anche vacuità. Si perde ciò che si è per ritrovarsi poi con i ricordi in autunno. I ricordi fermano quelle poche cose che si hanno nel cuore e per chi non produce ricordi e vive il mare, tutto passa e diventa treno che viaggia. Il mare assorbe e ci fa suoi. La spuma del mare è l'eco dei ricordi che trasforma la vaghezza delle situazioni in nitidezza dei sentimenti.

Foto by Marisa Pezzini
Foto by Marisa Pezzini

 

L'inenarrabile per noi è lo svolgersi delle nuvole in quell'equilibrio precario di pesantezza e leggerezza. Anche lì dove il mare è assente, le nuvole ce lo riconducono, a volte in stormi di cavalloni impazziti.

Dio Mithrarne - Mosaico
Dio Mithrarne - Mosaico

 

L'Europa delle sue contrafforti egemoniche è  sott'acqua  e ciò  dovrebbe risuonare come monito a cambiare rotta all'attuale civiltà. Terremoti... cataclismi... inondazioni mentre risorge nei più  sensibili l'arcana memoria del diluvio universale.

Una carezza e la spada
Una carezza e la spada

 

La carezza è una farfalla che si siede sulla guancia. È un petalo di rosa o una piuma scivolata dal cielo. Non mente e l'energia che la muove è indaco. È la nuvola e la lacrima di gioia o di tenerezza che scivola dalla luna e consola i sogni.

Il sogno lontano
Il sogno lontano

 

Si poteva fare tanto e tutto quando si poteva. Ora è tardi e nulla più è possibile. Abbiamo rimandato nella nostra vita, nelle nostre singole vite e a livello più ampio all'esterno, pensando che sarebbero arrivati tempi migliori, ma così non è stato.

Il resto di una supernova, osservato dalla missione Chandra della Nasa (Msh 15-52)
Il resto di una supernova, osservato dalla missione Chandra della Nasa (Msh 15-52)

 

Le stelle ci parlano dal remoto passato. È curioso parlare di presente associandolo alla luce in rapporto a un tempo remoto che incrocia il suo passo col l'oggi e si rende futuro. Gli antichi sacerdoti sapevano che le stelle irrorano la notte e le sue profondità abissali con il fulgore che affonda in radici lontane e grazie al quale noi ci muoviamo ed avanziamo.

Su di me, il peso delle fragilità
Su di me, il peso delle fragilità

 

Oggi avrei da piangere e tanto. La tenerezza di un gatto mi tocca sempre, nonostante o forse perché come un gatto, da pochi mi sento compresa. E non so come rispondere o difendermi dalla meschinità del mondo. È delle anime belle, umane o animali a prescindere, ripiegarsi in sé per il dolore o per pregare.

Foto by Claudio Scandelli  opèra
Foto by Claudio Scandelli opèra

 

Ci sono luoghi che sono casa e luoghi che ci riconducono a casa. A volte, e ce lo insegna magistralmente l'amore, occorre perdersi per trovare chi si è davvero.

«Due amanti» di Giulio Romano (particolare)
«Due amanti» di Giulio Romano (particolare)

 

Il Sacro si realizza non solo tramite le pratiche ma ancor prima con lo spazio ad esso riservato. Nel tempo l'uomo è andato smarrendo il legame con la forma, puntando tutto assolutamente sui contenuti. Questo ha aperto una forte discussione dicotomica tra ciò che l'Uomo era, investito di autorevolezza, e chi è nell'attualità, totalmente dedito alla cultura separatista.

Un sentimento chiamato mare
Un sentimento chiamato mare

 

In varie occasioni ho indugiato sul variegato tema dei sentimenti, approcciandomi da prospettive mai del tutto esplorate in rapporto ad esso. Siamo soliti associare i sentimenti ai sensi, entrambi capaci di introiettarci nei recessi dell'anima e di porre in relazione il mondo più intimo con quello dei rapporti umani.

Bicci Neri Madonna col Bambino
Bicci Neri Madonna col Bambino

 

La dolcezza è nel tatto delle mani di chi la riceve e la sa ascoltare. Le nobildonne osavano tutto con le mani e tramite queste mascheravano la loro algida ritrosia. I guanti indossati dalle dame servivano anche a tale scopo.

La rottura delle acque nella letteratura sacra
La rottura delle acque nella letteratura sacra

 

La mandorla o vesica piscis è il simbolo dell'evoluzione di ciò che possiede una sua impronta sacra che viene poi confermata nel tempo ed espressa agli altri. Il vesica piscis è l'alveo che contiene l'embrione del non manifesto che assolve poi a rinascita nel segno della sua vera identità attraverso la rottura delle acque che indica il passaggio dal prima al presente.

Battaglia tra gufi e corvi in un antico manoscritto
Battaglia tra gufi e corvi in un antico manoscritto

 

Gli uccelli e il simbolo della croce al centro dell'uovo cosmico a significare il volo come espansione. Ciò che rimanda al cielo e alla luce possiede le ali, come ha anche le ali chi dal cielo tende al basso per incontrare gli uomini e la Natura e portarli in alto.

Barbone italiano di Piero Tridente
Barbone italiano di Piero Tridente

 

C'è raccoglimento nel dolore, slancio verso i luoghi dove ancora non siamo stati e che abbiamo dentro. Si odia e poi si piange e ci si ripiega su se stessi per ritrovare ciò che abbiamo perduto e l'affetto nella vita più volte tradito.

Il gatto, per vie segrete
Il gatto, per vie segrete

 

Un gatto attende sempre qualcosa e risponde alla chiamata che riceve sottoforma di impulso energetico. È fruitore e dispensatore di correnti e flussi magnetici. Come nessuno, il gatto si pone in ascolto quando interrompe quanto stava facendo.

Negli orizzonti ristretti della riconoscenza
Negli orizzonti ristretti della riconoscenza

 

Il Destino è  il  risultato di ciò che noi diamo e mettiamo in tutte le cose. È  il  frutto dell'amore. Un amore finito male lascerà  segni che piegheranno il corso del nostro destino inevitabilmente, verso il bene o al contrario verso il male.

Naomi Tydeman - Marsh Moon
Naomi Tydeman - Marsh Moon

 

E' bollente ciò che attraversa, algido ciò che si fissa e permane. Occorre passare da uno stato all'altro per fissarsi nelle cose in mutamento. Occorre il ghiaccio perché non cadiano tra le capriole delle ardenti fiamme. Occorre il ghiaccio per riavere in noi le esperienze vissute ed essere riassorbiti in esse.

Advent. Watercolor 455x380mm Waterford paper
Advent. Watercolor 455x380mm Waterford paper

 

Io credo che anche solo per un istante, chi ti ama senta la necessità di incontrarti e prenda il primo volo. Non occorre programmare al fine di stare giorni insieme. Basta un abbraccio a salvare tutta una vita. Alla mia età bisogna salvarsi. E ci si salva cogliendo i fiammiferi che illuminano più di una lampada.

Kandinsky - Jaune Rouge Bleu
Kandinsky - Jaune Rouge Bleu

 

L'Universo letterario reggerà finché l'uomo avrà il potere di immaginare e prima ancora di immaginarsi. Siamo, nel momento in cui ci proiettiamo all'esterno e questo è di per sé un'azione creativa.

Foto di Fabrizio Bonacasata
Foto di Fabrizio Bonacasata

 

Quanto si associa all'Inferno per immagini burrascose e turbolente, proiettato nel cielo assume carattere liberatorio e connotati di sublime ed esaltante bellezza. Dobbiamo arrivare al Romanticismo e al suo avamposto neoclassico per superare quelle barriere associative che soprattutto nel Medioevo impedivano di cogliere la Bellezza nella sua totalità. Imparare a vedere è delle menti libere, scevre da ogni condizionamento che vada a influire soprattutto sulla Bellezza percepita.

Nella rappresentazione del Destino dell'Universo
Nella rappresentazione del Destino dell'Universo

 

Prendendo spunto dall'esito degli ultimi studi, sarebbe plausibile un Universo più piccolo di quello da noi supposto. Più piccolo non equivarrebbe a dire meno magico o potente.

Opera di Uriel Nibiru
Opera di Uriel Nibiru

 

Il cuore è una finestra spalancata sul futuro che significa tensione e apertura verso gli altri. La proiezione verso lo sconosciuto è anche questo, partendo dalla stabilità del presente che è il tempo del compiuto e della raccolta. Occorre che siamo noi stessi anche nel cambiamento per dare senso alla nostra apertura. Le ali sono propaggini che abbracciano e spingono. Sono lo slancio verso gli altri, slancio che si identifica nell'apertura e nell'abbraccio di ciò che viene.

L'equilibrio del Mago
L'equilibrio del Mago

 

 

Dio ha infiniti occhi. È ovunque noi siamo e non siamo. Il mago, pensatore divino, è Dio nelle cose piccole e da piccolo si fa grande. Il Mago è colui che riveste di eleganza le cose. È il poeta che non si lascia andare alle sue afflizioni con piagnistei e autocommiserazioni.

La vacanza come intimità
La vacanza come intimità

 

La vacanza per me è questo. Essere dove sei tu, come nella vita. Anzi, ancora di più, dal momento che la vita ci porta a continue distrazioni. La vacanza quindi per me più degli altri periodi è concentrazione. Vivere all'unisono nel e con il respiro dell'altro. Per nulla evasione, forse perché io mi adagio come un guanto allo spessore della mia intimità.

Maigret, la gatta dell'attore Valter Venturelli
Maigret, la gatta dell'attore Valter Venturelli

 

E' purezza il sonno. Dormiamo e ci purifichiamo. Non è anche questo "ritorno a casa"?

L'angelo del focolare domestico di Coventry Patmore
L'angelo del focolare domestico di Coventry Patmore

 

La casa di una donna è il corpo del suo uomo. Si è portati a credere il contrario in quanto ogni corpo, sia maschile sia femminile, sguscia dal ventre materno di cui si riappropria il compagno durante l'atto sessuale. Si esce che si è nuovi e si ritorna nella dimensione della casa dopo aver appreso tanto o abbastanza.

L'amore è tutto
L'amore è tutto

 

Non so quanto amino le altre, quali parole sul tuo cuore abbiano soffiato. Non conosco nulla del loro sguardo e delle coppie unite dal passo schiumato nel tramonto. Non so quale arcobaleno i loro sogni abbiano sfiorato e quali parole le labbra di quelle donne ti abbiano sussurrato. Non so con quale intensità il loro sguardo a te si sia inchinato. Ma so e questo mi basta, fin dove mi possa innalzare l'amore mio.

Foto by Philippe Sissan photography collection
Foto by Philippe Sissan photography collection

 

Da quando è scivolato, il gatto col Collarino non scende più. Si avvicina alla porta d'ingresso e subito torna indietro per lo spavento provato. Ogni tanto lo si vede passeggiare sul balcone... ma rientra quasi subito come risucchiato dall'atmosfera protettiva della casa.

L'alba del sepolcro dischiuso
L'alba del sepolcro dischiuso

 

È straordinario come la Natura si diverta non solo nella molteplicità del dissimile ma anche nel fomentare percezioni e deduzioni diverse partendo dal simile. E così, la forma di un carciofo può ricordare quella di una rosa, porgendo però effetti diversi che si ripercuotono su utilizzo e finalità.

Foto by Marisa Pezzini
Foto by Marisa Pezzini

 

In futuro Cristo verrà con la spada a separare l'Uomo dalla Bestia e quei tempi sono ormai presenti. Già vent'anni fa e più qualcuno ammoniva che la società del futuro sarebbe stata costituita da vaccinati e non vaccinati e che una linea di demarcazione li avrebbe separati per sempre.

Gustav Klimt - Two girls with oleander, paticolare 1890-1892
Gustav Klimt - Two girls with oleander, paticolare 1890-1892

 

Ciò che arriva è la linea di confine tra il non ancora nato e il nulla. Gli odori... imbrattano il naso di altre vite che già vivono dentro di noi, altrimenti non le avvertiremmo. Avvertire è già riconoscere senza aver posto un nome. È qualcosa che spunta come un neonato arrivato or ora.

La traccia della luce sommersa
La traccia della luce sommersa

 

Una sedia vuota è una sedia che aspetta di prendere una forma e intanto ha un'anima. Una sedia vuota racconta di storie e presenze e incute timore. Non muore chi ha in serbo un racconto da donare e oggi più che un tempo ci lasciamo spaventare da chi è un tutt'uno con se stesso.

Come da un oceano, il vuoto sale
Come da un oceano, il vuoto sale

 

Di sera sale il vuoto da dentro. Esplode come un infinito pieno di significato che è tutto il mondo perduto e che coltiviamo dentro di noi.

Natura morta di Giorgio Morandi
Natura morta di Giorgio Morandi

 

La Domenica è fatta per concentrarsi su tutto ciò che gli altri giorni ci sfugge. Sulla luce profonda che alberga nelle cose. La domenica è il giorno del riposo ma non per le attività dello spirito.

Paesaggio ferroviario di Fabrizio Bonacasata
Paesaggio ferroviario di Fabrizio Bonacasata

 

Nella vita ci sono cerniere ovunque e grazie a queste scorriamo. La vita è scorrere e scorrendo una traccia lascia. È incredibile come la Natura preesista a noi e in questo è la sua sovranità. È eterna e sovrana perché non si pone domande. Ogni suo tassello è un microcosmo individuale che coopera nella struttura del tutto intervenendo alla sua corroborazione. Questo negli umani non esiste più. Esiste l'eternità del singolo da perseguire come fosse un'autorità a parte, disgiunta da tutto il resto.

Foto by Claudio Scandelli
Foto by Claudio Scandelli

 

Il cielo ha sempre qualcosa di unico che sfuma in fumo e profumo. Poesia nascosta nella solidità delle cose, vascello sull'anima.

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-fsp-cca-001