L'Emmanuele: Parola e Luce
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

L'Emmanuele: Parola e Luce

L'Emmanuele: Parola e Luce

Amore e Psiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il Natale è  il tempo del riavvicinamento, della preghiera e della poesia.

“Marie and the Nutcracker” The Queen and Dame Mouserink
"Marie and the Nutcracker" The Queen and Dame Mouserink

 

Non è un caso che si festeggi dopo il giorno più  corto dell'anno e che con la luce nuova ciò  che abbiamo nutrito nell'anima germogli per aprirsi agli altri. Gli altri sono la dimensione della luce e il mondo ha una sua energia che accoglie o respinge. Nessuna pianta vive se continua a rimanere nelle tenebre del suo seme. La vita in sé  è  apertura. Ma la luce che guadagniamo  durante l'apertura dev'essere benigna, così  la presenza degli altri. Nel Vangelo troviamo che l'erba maligna, la gramigna va eliminata durante la selezione del raccolto fatto, altrimenti lo distrugge. Se ci accogliamo e raccogliamo accomunati dallo stesso sentire,  viviamo l'esperienza del Simbolo, altrimenti  del "diabolo" da cui "diavolo", ossia  "che divide".

La lingua in passato era Simbolo o Runa, la seconda: emissione diretta di Dio. "Dio è  in mezzo a noi". Col Natale impariamo l'esperienza dell'Emmanuele, Gesù, venuto al Mondo. Gesù è  qui nella traslazione corporea della Parola e della Luce che troviamo all'inizio dell'attività  di Dio nel Creato. Gesù  pertanto è  il vecchio principio che si riafferma. È  la nuova torre di Babele che però  non si disgrega e parla la lingua della sua Parola. La parola del mercante con Lui muore e si afferma la dimensione della Luce che aggrega e induce a fiorire scavalcando la vita del mondo empirico.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.