L'equilibrio del Mago
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

L'equilibrio del Mago

Amore e Psiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
L'equilibrio del Mago
L'equilibrio del Mago

 

 

Dio ha infiniti occhi. È ovunque noi siamo e non siamo. Il mago, pensatore divino, è Dio nelle cose piccole e da piccolo si fa grande. Il Mago è colui che riveste di eleganza le cose. È il poeta che non si lascia andare alle sue afflizioni con piagnistei e autocommiserazioni.

Il mago penetra nelle leggi dell'equilibrio che fa proprie e illustra e difende. Il mago scivola e coglie. È un tutt'uno col flusso delle cose. Questo significa avere un equilibrio e non come spesso s'intende, armarsi di forbici e tagliare via la dimensione dei sensi da se stessi. Si può essere impulsivi e al tempo stesso avere un equilibrio. Essere ponderati come i funamboli è vivere guardando il cielo e fare proprio il vuoto che è altro dal nulla.

L'equilibrio è dello scrutatore che non si limita al tangibile e alle privazioni. Pertanto è di colui che sa e ha conosciuto. Non per spavento ma perché alieno a se stesso, esclude ciò che è dannoso. Dovremmo imparare a vivere nell'equilibrio delle cose e allora il sacrifico non sarebbe tale, ma secondo quanto trasmessoci dai sapienti antichi. Dovremmo applicare il sacro ogni giorno, facendoci suoi interpreti e raggiungendo l'immortalità. Chi è equilibrato è nel mondo e con lui intreccia un dialogo costruttivo, anteponendosi al tempo. E così conquista il sacro soglio dell'immortalità.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-fsp-cca-001