Il miele e l'argento
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Il miele e l'argento

Amore e Psiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Incantesimo di Mezza Estate di Karen Davis (Chiaro di luna e lepri)
Incantesimo di Mezza Estate di Karen Davis (Chiaro di luna e lepri)

 

Esiste una corrispondenza curiosa tra ciò che è sul nascere e ciò che è sul punto di concludersi e questo richiamo silenzioso ma tanto profondo lo avvertiamo all'incominciamento e sul finire dell'estate.

È l'ignoto che ci parla e pulsa dentro. L'ignoto che ci estrae da noi stessi imbrigliati nell'abitudine.

L'ignoto è il futuro che apparecchia tavole inbandite di cose nuove ed è di chi esce dall'alveo dell'abitudine.

Il principio dell'estate profuma di miele già alle prime ore del giorno. Tutto è fiori di luce.

La luce predomina ed esala un'eco prolungata che si conclude nella sera. La notte pare non esista e il cielo ha sempre quel sentore di magia annunciata e di un incantesimo che perdura trionfando sul tempo.

È il confine tra maggio e giugno. Un confine labile e mai netto di tenda setosa, adagiata sui giorni. La fine di agosto invece, è sonnolenta e le ore pare si ritirino in un bagno d'argento. Le stelle tornano a splendere nel buio che le ha a noi donate, nell'Universo generate mantenendo la loro leggera vastità.

Il cerchio è l'abbraccio dell'Universo.

Amarlo è assecondare i suoi sbalzi, dune e pianure che pure si stendono tra gli attimi della nostra vita, dando senso a tutto. Non è nelle pianure placide e lussureggianti che incontriamo la vita, ma durante gli accidentati percorsi che mettono a dura prova noi stessi. Nell'altalenanza levigata di bianco tra il miele e l'argento.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-fsp-cca-001