Il limite nella ricerca dell'infinito
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Il limite nella ricerca dell'infinito

Il limite nella ricerca dell'infinito

Amore e Psiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Nel sonno noi ci ricreiamo e tocchiamo l'infinito. Se da svegli siamo finiti, dormendo ci riportiamo al nostro centro. L'arte fiorisce dal sogno, ma è  anche vero che si ha bisogno del confine per poter abbracciare ciò che sta oltre.

Paul Klee - Fish magic, 1925
Paul Klee - Fish magic, 1925

 

L'immagine  lirica dell'Infinito che troviamo espressa nel  componimento di Leopardi ci porta a riconsiderare il rapporto tra il mondo e il Cosmo quest'ultimo  celato dalla percezione  visiva che è  limitata e limitante. Alla luce di ciò capiamo che il rapporto individuo approfondimento e sviluppo della coscienza non è  dialettico per retorica, bensì necessario. I bambini hanno bisogno di sentirsi collocati negli spazi finiti per sviluppare la spinta a  valicare ogni frontiera attraverso la creatività.  l'educazione formativa è  di supporto ad ogni tipo di ricerca.

La società  attuale troppo permissiva tende ad aboli