La vacuita' dell'Immagine
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

La vacuita' dell'Immagine

La vacuita' dell'Immagine

Amore e Psiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La realtà considera nascita ciò che diviene visibile e sorge dal nulla. La Verità è altro. Nella nostra società si nasce quando si esce dall'ombra, e una buona fetta di responsabilità in merito proviene dal culto dell'Immagine.

Maksymilian Novak-Zemplinski - Spatium, 2005
Maksymilian Novak-Zemplinski - Spatium, 2005

 

L'Immagine opera con la luce e agisce sul nulla. Più siamo inconsistenti e più cerchiamo la nascita di ciò che si mostra e che diviene. Il processo di trasformazione quindi, non interviene sui contenuti ma su valori inconsistenti. Nella frenesia cinetica a cui siamo proni e prima ancora indotti, non abbiamo tempo di riflettere e tutto acquista i toni di una scivolosa naturalezza che non porta ad alcuna costruzione. Si costruisce nell'ottica di un futuro e per far sì che questo accada, bisogna concentrarsi e riabilitare l'importanza della sosta. Con la fotografia questa si rendeva possibile, perché la fotografia non era solo immagine. Era Presente che diveniva ricordo. Era situazione che poneva al centro l'essere. Con i selfie vi è solo immagine che occupa tutto e non concentra pensieri e verità, se non un'aspettativa non coltivata che subito salta nell'ombra.

L'amore è immagine, colore dato ai contenuti di un'emozione. L'Amore pertanto è il Significato posto sopra e in ciascuna cosa. Si può parlare oggi di Significato, dal momento che non esiste un vero e proprio mezzo di trasmissione concentrato su un livello di purezza? Esiste luce momentanea che abbaglia e si dilegua. Il significante elaborato sul piano emozionale non sostiene e non induce ad alcuna verità. Di conseguenza, l'Immagine scade nell'apprezzamento momentaneo per poi diventare niente. Così, pure l'amore.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.