Dopo l'estate, Settembre
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Dopo l'estate, Settembre

Dopo l'estate, Settembre

Amore e Psiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

L'amore è incontro tra gli opposti, mescolanza e ripristino di un nuovo ordine.

Isis raccoglie i resti di Osiris dopo essere stato fatto a pezzi da suo fratello Seth
Isis raccoglie i resti di Osiris dopo essere stato fatto a pezzi da suo fratello Seth

 

Il vero amore è fusione che attraverso la fisicità procura stordimento e caduta, così come innalzamento alle vette del Cielo. In quanto tale, l'estate che raggiunge il suo apice col segno del Leone, è governo dell'oro e della potenza del sole che trasfonde energia come anche passività. La potenza attiva contempla l'azione della mente che ordina e governa. La potenza passiva è dell'abbaglio feroce che sottomette la mente e determina il Caos.

Nella coppia primordiale Adamo ed Eva, le due potenze si sdoppiano nei due figli che rispettivamente rappresentano Caino il male e Abele il bene. Secondo l'antica tradizione ebraica, nella prole compare Seth (a seguito della morte di Abele) che ritroviamo nella tradizione mitologica egizia.
Seth, il disturbatore che rappresenta il Caos e che secondo la tradizione teosofica e non solo è posto in relazione al Cristo, è l'elemento che giustifica l'ascesa di un nuovo ordine che si compierà nell'Apocalisse di Giovanni.

Seth rimane una figura complessa che pertanto non va indagata con l'ausilio di una logica giustificazionista o al contrario accusatoria. Elemento di disturbo, è colui che rende possibile il dinamico fluire della vita attraverso il Tempo di cui Seth è il Figlio.

Cadiamo nel Tempo Storico attraverso l'unione sessuale e dal Tempo nasciamo determinandoci nell'ordine delle cose che però vengono indirizzate da processi sconosciuti di causalità. Seth è quindi il compimento del Destino che nell'uomo in cui prevalga la ratio viene convertito in Caos.

Col Caos noi ci ritroviamo a duro confronto costantemente in ogni momento della vita. È la deviazione insospettabile con la quale mettiamo a dura prova noi stessi, attori del grande gioco che è la vita.

Se l'estate è la stagione del fuoco e dell'irrazionalità, da settembre si cambia registro. Nel nuovo mese ognuno è chiamato a ricomporre i suoi pezzi interiori e a dare una nuova impronta alla propria esistenza. Si può cambiare e in tale prospettiva si può parlare di rinascita o del perdurare nel proprio sonnolento quotidiano, lasciando che i cimeli del proprio vissuto riacquistino un senso nel sepolto della propria interiorità, il sottosuolo che accolse i disseminati pezzi di Osiride ucciso dalla gelosia del fratello Seth. Come Gennaio, Settembre è il mese che conclude un percorso e ne incomincia un altro. È morte e successiva rinascita, entrambe necessarie e complementari l'una all'altra. In chi è ucciso, rimane traccia dell'omicida e viceversa. La contaminazione dei due emisferi che si compie con l'atto sessuale nella coppia primordiale, si ritrova nella prole universale legata da processi alchemici e sottili che permettono altresì di asserire che nulla io posso fare, senza che tu ne rimanga ferito o scosso, sulla grande scacchiera della vita in cui morire è altresì vivere su altra dimensione, e viceversa.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.