La simmetria dell'Uno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

La simmetria dell'Uno

La simmetria dell'Uno

Amore Psiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il termine e l'inizio ricordano gli angeli, come l'epilogo di un tempo e i primi passi dell'altro che ci portano a scendere in noi stessi per ritrovare la nostra verginità, ossia l'intimità più profonda.

Bonfigli Benedetto (1420 - 1496), Madonna con Bambino e angeli , particolare
Bonfigli Benedetto (1420 - 1496), Madonna con Bambino e angeli , particolare

 

Per questo li festeggiamo al sorgere dell'autunno, a fine settembre le più alte gerarchie e a inizio ottobre i generici. Il basso corrisponde all'alto e occorre essere leggeri come spifferi d'aria per entrare nel nucleo incalpestabile delle cose e lasciarlo sbocciare dal suo interno. Gli angeli pertanto, non hanno identità come le onde e, come le onde col mare, costituiscono il tutto. Il richiamo calmo e solenne all'Assoluto. Sono nuvole che rendono visibile l'impenetrabilità del cielo e non hanno sesso, perché anche il sesso e' definizione e limite. Un colore.

L'Uno e il Tutto si sovrappongono negli angeli che hanno i capelli come onde o sbuffi di cera, o ancora, come eleganti fiamme. E la voce è il tuono disperso in ogni elemento, che si fa musica rotante dei versi del cielo attraverso la rappresentazione delle sfere.

Anche gli angeli come le genti hanno ciascuno il proprio popolo di appartenenza, ma tutti si librano e vibrano in coro tra loro.

È il loro destino quello di scendere per risalire come tutto ciò che riverbera dentro di noi e merita di essere portato alla luce.

Gli angeli ci ricordano che non siamo soli e che la loro visita è una benedizione.

Leggi la poesia: La natura degli angeli

 

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-fsp-cca-001