Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
13
Mar, Nov
0 New Articles

Abbiamo 56 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
Home 1
Annunci AdSense
art-top

Il simbolismo della coppa e la triade femminile

Il simbolismo della coppa e la triade femminile

Amore e Psiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il simbolo della coppa si riferisce innanzitutto al ventre materno che contiene il feto, espressione di vita

Parimenti, è associato anche alla terra che al suo interno custodisce il seme in attesa di germogliare. Nella cultura celtica la coppa in rapporto alla cultura matriarcale è sostituita dal simbolo del calderone che rappresenta il ventre fertile durante la maternità.

Dante Gabriel Rossetti, Dantis Amor, 1860. Olio su mogano
Dante Gabriel Rossetti, Dantis Amor, 1860. Olio su mogano

 

Anticamente la conoscenza delle stagioni utile all'agricoltura non era misurata in base ai movimenti del sole, ai suoi percorsi nel cielo, bensì in rapporto alle fasi lunari. L'associazione donna-luna è pertanto atavica, con il suo corredo di simboli che alterna la fecondità femminile alla pausa del ciclo mestruale che nel ritmo delle stagioni in relazione al lavoro nei campi è rappresentata dal l'inverno. La triade luna terra donna compone il triangolo ancestrale o delta maiuscolo con cui si è identificato l utero. L immagine riflessa del delta maiuscolo è il triangolo capovolto che indica l'attività erotica non atta alla riproduzione, ma fine a se stessa, pertanto, secondo la tradizione cristiana, espressione del demonio, mentre nelle antiche civiltà matrircali espressione del femminino o energia femminile in ogni caso fertile e creatrice. Il rombo che si ottiene dai due triangoli speculari, è rapportabile al quadrato che indica il Creato nell'ambito della cultura patriarcale la quale ha come rappresentazione di Dio il sole che si espande nelle quattro direzioni a cui corrispondono i quattro punti cardinali. Il rombo, proprio perché inscrivibile nel cerchio che rappresenta il femminile, è espressione dell'energia creatrice secondo le culture matriarcali. L'innesto della cultura patriarcale su quella matriarcale d'origine è espresso molto bene dal simbolo della spada nella roccia. La spada è il raggio di sole che feconda il ventre della terra all'origine di una nuova età dell'oro apportatrice di pace e benessere, per mano di Artù, il grande re che instaurerà il nuovo ordine cosmico tramite la tavola rotonda intorno alla quale riunirà i 12 cavalieri espressione dello Zodiaco.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia. Ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.

Annunci AdSense
art-bot

Seguici anche su Facebook

Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home 2