Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
14
Mer, Nov
0 New Articles

Abbiamo 56 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
Home 1
Annunci AdSense
art-top

Mulinum e il futuro della tradizione

Mulinum e il futuro della tradizione

Cultura Calabra
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Al centro di questo sogno c'è un mulino diventato il cuore pulsante della storia che nasce a San Floro, piccolo comune del catanzarese.

Mulinum e il futuro della tradizione
Mulinum e il futuro della tradizione

Accanto a una Calabria che fatica a stare al passo con le innovazioni e non riesce a dare le giuste risposte ai cittadini, esiste una Calabria che trova scarsa risonanza nella cronaca e che al clamore innalzato a giustificare l'improduttività per carenza di progettualità e idee contrappone un fronte comune capace di muoversi controcorrente rispetto alla imperante mentalità individualistica. E' ancor più strano che tale Calabria compaia tra le pieghe di un territorio docile alla vista, ma a lungo sottaciuto da storie che tracciano sbilenchi profili a favore di un capitalismo illegittimo, sradicato totalmente dal tessuto della sua terra. Il segnale in controtendenza ci giunge da un giovane, Stefano Caccavari, innamorato a tal punto della sua terra, da inseguire un sogno che nutre l'ambizioso e per alcuni aleatorio progetto di ricondurre l'economia locale alle sue fruttuose origini, arginando le strade che tutti solitamente percorrono e che conducono alle mortificanti forme di servilismo nei confronti del potentato politico di turno. Questo sogno parte da lontano e ha costruito intorno a se' una storia che dal singolo abbraccia tutta la comunità che gli corrisponde. Con la forza trascinante del suo entusiasmo, egli ha travalicato i confini territoriali ed è divenuto emblema di chiunque voglia costruire il proprio futuro partendo dai semi custoditi nella terra.

Al centro di questo sogno c'è un mulino diventato il cuore pulsante della storia che nasce a San Floro, piccolo comune del catanzarese. Se la tendenza dei giovani di oggi e' quella di emigrare oltre confine sollecitati da una politica che non riconosce i propri doveri, Stefano sta facendo l'esatto contrario, ossia sta riportando il futuro nel solco della tradizione, restituendo alla sua terra quanto le appartiene. A tal fine è riuscito a sensibilizzare e ad appassonare al suo sogno, grazie anche al passaparola su Facebook, a tal punto, da racimolare dopo ben 6 anni dall'elaborazione del progetto ben 500.000 euro. Con la sua inaugurazione il mulino oggi e' diventato realtà. La struttura interamente edificata con materiale ecosostenibile, ingloba al suo interno il processo di macinazione delle farine e la cottura al forno dei prodotti, costituendo il primo esempio al mondo. L'azienda agricola interamente biologica che ruota attorno al mulino non a caso è stata denominata Mulinum e si appresta a diventare un polo di grande interesse non solo economico ma anche socioculturale dell'intero territorio, dimostrazione di quanto la tradizione rurale abbia ancora da dare e da tramandare.

Mulinum e il futuro della tradizione
Mulinum e il futuro della tradizione

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Redazione

Annunci AdSense
art-bot

Seguici anche su Facebook

Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home 2