Non solo mongolfiere
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Non solo mongolfiere

Non solo mongolfiere

Invito all'Arte
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Mi sembra di pensarti da sempre, da prima che ti conoscessi ed è stato proprio questo pensarti a salvarci e a fare in modo che ci incontrassimo.

Non solo mongolfiere
Non solo mongolfiere

 

Questa canzone mi colpì nell'infanzia e ancora non sapevo sarebbe stata profetica. Forse ciò che si è impresso nel nostro cuore da bambini ha in un certo senso tracciato la nostra strada nel futuro. C'è chi ha conosciuto il vuoto nell'infanzia. Nessun ricordo fermo nel cuore e ha veleggiato poi tranquillo nel domani come una mongolfiera ai piani alti del cielo che però non è mai riuscita a toccare. Bisogna farsi trasportare dalle cose e ciò è possibile solo se già da piccoli permettiamo a momenti e a incontri anche apparentemente inanimati di trapassarci. Alle cose che più ci assomigliano senza che svaniscano nel nulla.

La felicità dovrebbe essere sempre accompagnata dall'intensità e scavare un'orma importante nella sabbia bianca e immacolata che sorge su faglie tenebrose. Ogni cosa per me deve avere un sapore e la vita non ha fatto altro che educare la mia innata predisposizione a lasciarmi attraversare. Altrimenti, che senso avrebbero i sogni? Sarebbero forse una delirante manifestazione di desideri insoddisfatti? No, per me sono molto più di questo. Sono il succo di vite in cui sono stata attiva e che mi lanciano indizi, a volte mi allertano. O mi preparano all'avverarsi di qualcosa che forse è già in noi o per vie misteriose siamo proprio noi a richiamare affinché c'insegnino qualcosa. Innanzitutto che non sempre la felicità è il conseguimento del bene supremo in questa vita. C'è chi ha bisogno di imparare e raccontare e in questo spiego la mia esistenza orientata a scavalcare gioie e dolori. Spiego in questo me stessa e di più, il mio esserci.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-fsp-cca-001