News
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approfondimenti su artisti ed elaborati critici su opere scritte, figurative e musicali a cura della dott.ssa Ippolita Sicoli News

Altare romano in calcare, rinvenuto presso il villaggio di Niha nella Valle della Beqa' (Libano) e conservato presso il Museo nazionale di Beirut
Altare romano in calcare, rinvenuto presso il villaggio di Niha nella Valle della Beqa' (Libano) e conservato presso il Museo nazionale di Beirut

 

Leonardo, un vero e proprio genio, esprime anticipatamente nell'ambiguità rivolta al femminile, il pensiero ermetico che prende vigore nel Seicento. Il Femminino incontra con lui l'Arte, trascendendo ogni altra espressione simbolica. Si aprono con lui le porte a un nuovo modo di considerare anche la Chiesa.

Statua di Giunone
Statua di Giunone

 

Ogni stagione ha un suo inizio. Attraverso i segmenti di tempo riflessi nelle stagioni si sbroglia la vita. Nasciamo e siamo freschi, giovani con il fine di sviluppare saggezza e maturità. Si è bambini, poi giovani, e nella fase discendente della curva, persone mature e in ultimo vecchie.

"Siamo tutti Zelensky" e la deriva del mondo

 

Ho il timore che si sia messa in moto una terribile macchina del fango tesa a colpire le istituzioni più sane che ancora reggono il vecchio mondo. Mi vado sempre più convincendo da quando è esploso il caso Cucchi, che poteri occulti cavalchino non a caso determinati fatti di cronaca per trarre personale profitto.

Anna Karenina (film 1914) - Anna si getta sotto il treno
Anna Karenina (film 1914) - Anna si getta sotto il treno

 

Le cose accadono improvvisamente, inaspettatamente. È così che germoglia la vita, o al contrario, la morte. L'essere fatalisti rientra in un gioco sottile per cui ciò che subiamo, quanto incontriamo e ci viene portato dagli altri agisce sulla nostra vita modificandone il corso.

L'Ultima Cena (Cenacolo vinciano), Leonardo da Vinci (1494 - 1498)
L'Ultima Cena (Cenacolo vinciano), Leonardo da Vinci (1494 - 1498)

 

Attorno alla figura di Giovanni Evangelista ruotano non pochi misteri. Su di lui poco si sa e per lo più a livello di notizie frammentarie. Da quanto sappiamo anche attraverso il racconto del Nuovo Testamento, era un apostolo incline alla sensibilità femminile tanto da venire raffigurato con una bellezza e una dolcezza che poco hanno in comune con la virilità e la mascolinità espressa dagli altri apostoli.

San Giovanni evangelista, opera di Volodymyr Borovykovs'kyj
San Giovanni evangelista, opera di Volodymyr Borovykovs'kyj

 

Giano e il suo bifrontismo lo ritroviamo e in rapporto a San Giovanni Evangelista e ai due solstizi, così come in rapporto a Gesù Cristo che conclude il Vecchio Testamento e inaugura il Nuovo.

Cristo Pantocratore, 1180-90. Mosaico absidale. Duomo di Monreale (Palermo)
Cristo Pantocratore, 1180-90. Mosaico absidale. Duomo di Monreale (Palermo)

 

Gesù è la salvezza. Come dice il nome stesso, è colui che indica un nuovo cammino. Come Giano rappresenta la chiusura di un percorso storico e l'inizio di un altro che ha come risvolto la vita oltre la vita. Con Lui si conclude il Vecchio Testamento che aveva in sé il germe profetico della Sua venuta. Gesù, il Cristo, è Colui tramite il quale si adempie la fine dei tempi.

Associazione Nazionale Alpini
Associazione Nazionale Alpini

 

Ricordo gli Alpini quando vennero a Bari, trent'anni fa orsono. Non ho mai visto la mia città gioiosa come in quel periodo. Ricordo Le loro sfilate per nulla folklore esibizionistico, la passione per la vita attraverso anche i loro cori, che seppero in noi giovani infondere congiunti ai valori di semplicità e onestà.

Gesù cammina con i discepoli, Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, Ravenna (Mosaico)
Gesù cammina con i discepoli, Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, Ravenna (Mosaico)

 

Convertirsi è intraprendere un nuovo cammino di fede. Dico nuovo e non un cammino di fede. Dov'è la differenza?

Georges Braque - Barca di pescatori (1909)
Georges Braque - Barca di pescatori (1909)

 

Per assicurare a noi la vita in tanti la perderanno. È nell'ordine delle cose. E non mi riferisco alla vita dei nostri consimili, bensì alle altre forme di vita esistenti.

Edvard Munch - L'urlo
Edvard Munch - L'urlo

 

Il Puntinismo focalizza l'istante, scansionando il tempo in attimi. La realtà è pulsazione, sequenza di atomi lungo la linea del tempo e l'espansione nello spazio. Il Puntinismo e il Divisionismo educano a una nuova frontiera di fruibilità del reale che consiste nella visualizzazione a distanza.

Salvador Dali - La Rosa Meditativa
Salvador Dali - La Rosa Meditativa

 

È quando si è giù che si fanno i peggiori sbagli. Ma a volte la vita ci presenta la necessità di sbagliare, per andare avanti. È questo il suo scopo, andare avanti.

Panorama di sera di Caspar David Friedrich
Panorama di sera di Caspar David Friedrich

 

La maschera non copre ma rivela e proprio l'introduzione e la riscoperta della tragedia in chiave lirica rappresentano il passaggio dal Romanticismo al Novecento. La prima fase dell'Ottocento è fortemente influenzata dalle teorie vichiane e dall'impronta neoclassica che rielabora e riattualizza il Mito.

Émile René Ménard, Le fleuve
Émile René Ménard, Le fleuve

 

L'artificio, la finzione sono una forma di crudeltà perché contro lo spirito della Natura. I personaggi delle opere romantiche possono esprimere forme di crudeltà in quanto veri. La verità è intesa come conformità alla mutevolezza della Natura che in campo sentimentale può arrecare gravi danni.

Angelo Barabino - Rapina
Rapina opera di Angelo Barabino

 

Che strano vedere di questi tempi le mimose fresche di fioritura, insieme a papaveri e violette sparsi per i campi! È come se la natura incalzasse il suo lieve passo di fata per il timore che mai più nulla di tutto questo potrebbe ripetersi.

Artemide, la Dea della Luna
Artemide, la Dea della Luna

 

L'estate è la stagione che brucia le illusioni e i sogni risvegliati dalla primavera. È l'esaurimento della vita che si rende palese col clima di festa. La Primavera è l'attesa che in sé già contiene sogno e illusione.

Caserta - Reggia di Caserta Fontana di Diana e Atteone
Caserta - Reggia di Caserta Fontana di Diana e Atteone

 

Il dolore spesso indurisce e contribuisce all'egoismo, se associato all'infelicità. Il continuo confronto con gli altri ci mette a dura prova, specie oggi in cui sembra che la dimensione privata sia vanificata dal continuo apparire spesso falsato da vari espedienti come fotomontaggi e foto ritocchi.

Paolo Caliari, detto il Veronese - Resurrezione, Chiesa di San Francesco della Vigna, Venezia
Paolo Caliari, detto il Veronese - Resurrezione, Chiesa di San Francesco della Vigna, Venezia

 

E si compie la notizia. È Pasqua. La notizia che corre di voce in voce, di gente in gente resterebbe tale e fine a se stessa se non fosse supportata dal fatto. E il fatto consiste proprio nella Resurrezione dalla morte che ha in sé il germe di una nuova vita.

Giuseppe Sabatelli. La maga di Endor evoca davanti a Saul lo spettro di Samuele, 1841
Giuseppe Sabatelli. La maga di Endor evoca davanti a Saul lo spettro di Samuele, 1841

 

La cultura favorisce il ricordo e facendo ciò, prepara a convinzoni che vanno oltre la logica personale. L'ermeneutica non è solo fredda rielaborazione a cui lo studioso accede tramite il confronto con altri lumi del sapere, bensì apre a nuovi orizzonti del cuore. È quanto si realizza attraverso lo studio attento della letteratura.

Penelope. Dante Gabriele Rossetti
Penelope. Dante Gabriele Rossetti

 

Niente accomuna e unisce quanto la morte, ed è questo il contenuto più vero che ci restituisce il mondo del passato, la sua arte, il suo pensiero. La morte diviene la vera casa, l'unica patria che ci appartenga nel bene e nel male, e non solo perché sconfigge le vanità umane, ma e soprattutto, perché ci porta a una maturata conciliazione con chi abbiamo o ci ha ferito. La morte allora si rende indispensabile per quella calma interiore di chi è trapassato e di chi rimane in vita.

John William Waterhouse - The Soul of the Rose, 1903
John William Waterhouse - The Soul of the Rose, 1903

 

La varietà del paesaggio italiano trova la giusta rappresentazione nel patrimonio pittorico espressivo del Romanticismo. I colori descrivono e riproducono profondendosi nell'animo dell'osservatore in un'operazione sinestetica che matura dalla suggestione provocata dal reale.

Il Romanticismo italiano e la sua diversità  nelle scuole pittoriche
Il Romanticismo italiano e la sua diversità nelle scuole pittoriche

 

La ricerca del sublime e le sue notevoli rappresentazioni caratterizzano in modo incisivo e distintivo la prima fase del Romanticismo. Vi è nelle svariate espressioni che connotano questa epoca la volontà di imporsi sui rigidi schemi dell'antecedente cultura illuministica.

Gli Scapigliati: Emilio Praga, Carlo Dossi e Luigi Conconi
Gli Scapigliati: Emilio Praga, Carlo Dossi e Luigi Conconi

 

Luna o sole? A volte la differenza è labile. Le cose entrano in noi e dalla pancia della nostra anima fuoriescono, plasmando il reale. Somigliare è essere e questo concetto ci riporta al senso di unità primordiale e perduto.

La scala del Giordano, Museo dell'Ermitage, San Pietroburgo, Russia
La scala del Giordano, Museo dell'Ermitage, San Pietroburgo, Russia

 

La letteratura russa è un concentrato di bellezza. Questo si deve in buona parte alla tradizione orale che lì ha fatto da padrona per lunghi secoli e millenni. Come ho già spiegato in altri elaborati, l'uso costante della trasmissione orale di contenuti letterari non solo epici, consente lo sviluppo di un importante immaginario che fortifica a lungo andare il popolo interessato.

Riflessioni del Sabato Santo. Il simbolo della coppa nella vivificazione del culto
Riflessioni del Sabato Santo. Il simbolo della coppa nella vivificazione del culto

 

Ci soffermiamo sul valore della gioia che anima la Pasqua senza considerare più quanto avvenuto prima. È come se la sete di vita prendesse il sopravvento sulla precedente sofferenza. La fioritura ci porta a non soffermarci adeguatamente sui momenti di silenzio che restano confinati agli episodi di fustigazione e crocifissione.

Quei cuori sinceri
Quei cuori sinceri

 

Con Gesù abbiamo crocifisso noi stessi e il buono che germogliava allora. Son serviti anni di menzogne, tegole su tegole, a ricostruire con semi marci che divorano la bellezza in seno alle cose. Con Gesù, a quel tempo e nei giorni a venire, abbiamo crocifisso noi e l'eco bella del mondo.

Cosmo Egizio. La dea Nut si china per formare il cielo. Copia di un papiro rinvenuto nel tempio egizio di Dendera
Cosmo Egizio. La dea Nut si china per formare il cielo. Copia di un papiro rinvenuto nel tempio egizio di Dendera

 

"Capire" e "capienza" derivano dalla stessa radice che contiene al suo interno il riferimento al capo, ossia alla sommità del corpo. Il latino "capere" inizialmente significava "contenere" e ancora adesso nei dialetti meridionali, in quello calabrese nello specifico, viene adottato con lo stesso significato. "Non ci cape: non entra".

Maestro lavora col compasso abbazia Trinità di Vendome Francia
Maestro lavora col compasso abbazia Trinità di Vendome Francia

 

Il governo della ragione sull'anima è un forte tema dell'antichità che ha presentato distorte o acute interpretazioni, a partire dal Cristianesimo. Nel Medioevo il dissidio tra anima e mente ha portato a una fioritura di esempi artistico letterari.

Arthur Schopenhauer
Arthur Schopenhauer

 

Il borghese è colui che si crea da solo e si autodetermina, definendo il suo destino, imponendosi ad esso. È quanto il Manzoni ci trasmette attraverso "I promessi sposi" intervenendo nella storia. L'agire umano cambia il corso degli eventi e in questo si esprime il pensiero del Risorgimento, applicando la teoria della responsabilità umana alla storia.

Il gusto macabro dell'oltre nella società  degli eccessi
Il gusto macabro dell'oltre nella società  degli eccessi

 

È difficile porsi dei limiti quando si prende una certa via. Si va avanti senza avere consapevolezza di quanto accade. Questo è un punto su cui la società è chiamata a riflettere.

L'Odalisca di Francesco Hayez
L'Odalisca di Francesco Hayez

 

L'intelligenza intuitiva è di chi incanala la sua sensibilità nella ricerca dell'armonia col tutto. L'intuizione ci porta in avanti, in vantaggio rispetto alla comprensione logica della realtà ordinata secondo la legge meccanicistica della causalità.

Dante Gabriel Rossetti: Lady Lilith
Dante Gabriel Rossetti: Lady Lilith

 

Le donne che caratterizzano il firmamento dell'arte romantica sono astri che splendono di una luce non materica. Non seducono con l'intenzione ma in quanto contraddistinte di particolarità che le rendono sacre come sacra è la Natura. Questa forma di ancestrale e nascosta bellezza si sposa molto bene con le adesioni e iniziazioni di artisti e pensatori romantici a circuiti esoterici.

Il Romanticismo. Più che ateismo, agnosticismo
Il Romanticismo. Più che ateismo, Agnosticismo

 

L'Ateismo che impregna il Pensiero romantico sembra confliggere con la spiritualità che lo connota. Siamo soliti riferirci all'ateismo come a una posizione dogmatica che rifiuta in tutto ciò che non è materia tangibile.

Eugène Delacroix: The Death of Lara (1824)
Eugène Delacroix: The Death of Lara (1824)

 

È della nostra cultura post pagana fare confusione tra spiriti, spettri e fantasmi, associando questi ultimi alla luce. I fantasmi per tutti noi sono bianchi, lenzuola fluttuanti o vaghe sembianze di corpi che guizzano o frusciano attraversati dalla luce.

Emile Claus, La faneuse (The Haymaker)1896
Emile Claus, La faneuse (The Haymaker)1896

 

Le ossa sono ovunque. La magia della profondità della terra che fa sì che la quotidianità abbia il suo splendore. Abbiniamo a quanto splende la ricchezza luccicante e sfarzosa di quanto andiamo ad aggiungere. La distrazione dalle cose nuove che riflettiamo nella vita e nella realtà che ci circonda, allenta gli occhi su quanto c'è di completo e di esaustivo.

Caspar David Friedrich - la mujer ante el Sol Naciente
Caspar David Friedrich - la mujer ante el Sol Naciente

 

Dove finiscono le storie non raccontate, i finali irrisolti e le probabilità scartate? L'autore romantico non se lo chiede. Esiste in lui ed esisterà nel lettore solo quanto è espresso e ciò rientra nel discorso formativo che ritroviamo nel rapporto cantore- mito- ascoltatore.

Friedrich, La stella della sera
Friedrich, La stella della sera

 

È incredibile come l'uomo romantico nell'infinito rintracciasse chiazze di chiarezza. Tutto parte da dentro rendendo tangibile la profusione di infinito e indefinito. L'indefinito, diversamente da quanto accade nell'interiorità dell'uomo decadentista, nel Romanticismo sviluppa paludi di splendore che rendono insufficiente l'uso del verbo.

Aldo Balding: Retrospective
Aldo Balding: Retrospective

 

L'oggettività si perde quando amiamo. Chi il nostro cuore sceglie, si confonde con chi siamo. Insieme diventano uno e i nostri occhi guardano e fissano e comprendono come fossero anche gli occhi di chi amiamo. Cercano se stessi e cercano noi coppia, quegli occhi. Nonostante la coppia non esista più o non ci sia mai stata, quegli occhi vedono ciò che appartiene a loro, anche a distanza.

Caspar David Friedrich: The Cross Beside The Baltic
Caspar David Friedrich: The Cross Beside The Baltic

 

Il Romanticismo si rifà al tempo dei miti, ma esclude il dogmatismo anche religioso. Ciò sembra contraddire la spiritualità che permea pensiero e arte romantici.

Guercino - Natura morta di Vanitas con teschio, libro, candela e rosa
Guercino - Natura morta di Vanitas con teschio, libro, candela e rosa

 

Il Romanticismo sviluppa i concetti di ampiezza e profondità. Come sopra, così dentro. Al mare tumultuoso guarderà anche il Decadentismo come metafora della confusione sull'identità dell'uomo. A proposito dell'infinito come espansione, un esempio ci giunge qui in Italia non solo dal Leopardi, ma riguardo alla ricerca espressiva anche dal Manzoni.

Thomas Cole - Dipinto
Thomas Cole - Dipinto

 

Sulla figura di Maria Maddalena è stato scritto tanto. Ella rappresenta un anello fondamentale di congiunzione tra l'antico mondo ebraico e quello nuovo evangelico. Il silenzio della Chiesa ufficiale su di lei motivato dall'equivoco esegetico che l'ha confusa con la peccatrice, ne ha accresciuto il fascino a partire dal Medioevo fino al Romanticismo.

Il cuore e l'inganno. Dalla letteratura romanza medievale al Romanticismo
Il cuore e l'inganno. Dalla letteratura romanza medievale al Romanticismo

 

Di elementi che accomunano il Romanticismo e il Decadentismo ce ne sono tanti, tra tutti spicca la profondità. Quando parliamo di infinito, la mente fornisce un'immagine estensiva. L'infinito è vastità a cui fa seguito la profondità.

Particolare, Napoleone Bonaparte Incoronazione - Jacques Louis David
Particolare, Napoleone Bonaparte Incoronazione - Jacques Louis David

 

Napoleone Bonaparte autoincoronandosi costruì un mito attorno a sé. Dobbiamo però tenere a mente che l'uomo dell'Ottocento era totalmente diverso da quello attuale e a caratterizzare le enormi differenze non è solo il tempo storico ma anche i modelli d'ispirazione.

Emile Zola
Emile Zola

 

Anche gli animali hanno un loro destino. Tutto in Natura a un'anima, la Natura è essa stessa spirito illeggibile attraverso la ragione e può essere colta solo come viaggio delle sue singole parti. È quanto il Romanticismo sostiene risvegliando l'arcano.

Johann Heinrich Fussli, incubo
Johann Heinrich Fussli, incubo

 

In un'epoca condizionata dalla forte presenza dell'irrazionale all'interno delle singole esperienze umane non può che ricollocarsi in maniera incisiva la tragedia nel suo significato più dirompente.

La concezione del tempo nel Romanticismo  italiano
La concezione del tempo nel Romanticismo italiano

 

La necessità di concentrarsi sull'unificazione porta l'uomo romantico italiano, armato di patriottismo, a soffermarsi sul tempo storico. Crescere significa leggere, interpretare e saper trasmettere quanto accade. Saper districare la matassa degli eventi.

L'etica risorgimentale e il concetto di nazione
L'etica risorgimentale e il concetto di nazione

 

Come da me già puntualizzato nei precedenti articoli, l'Italia a differenza degli Stati europei, arriva tardi alla realizzazione dell'unificazione nazionale. Il concetto di nazione aleggia già nel Medioevo e ancor prima all'impero romano, ma tanti sono i fattori contrastanti che ne impediscono la realizzazione.

Il concetto di patria e il furore degli eventi
Il concetto di patria e il furore degli eventi

 

Il cuore è il sangue. In esso contenuto e contenente si identificano. È del pensiero gotico romantico traslare il fruitore verso i significati reconditi delle parole e ritornare alla primitività delle immagini.

Il tramonto del Classicismo e il Vampirismo romantico
Il tramonto del Classicismo e il Vampirismo romantico

 

L'idea di patria, quasi sogno infinito, incita lo studio del Mito che viene ripreso e reinterpretato col Neoclassicismo. L'Illuminismo e le visioni politiche che ne conseguono espresse in termini di nuove conquiste sociali al servizio di un più autorevole disegno di uguaglianza, si scontrano con una realtà aristocratica recalcitrante a privarsi dei suoi consolidati privilegi.

Caspar David Friedrich (1774-1840), Luna nascente sul mare, 1821
Caspar David Friedrich (1774-1840), Luna nascente sul mare, 1821

 

A sfoglie il cielo si adagia, va a posarsi sul sole e alle pendici della vita. È la conclusione del tramonto e un nuovo inizio. Gli sfilacci delle nubi sono pagine che si riavvolgono e concludono il romanzo del giorno.

Abbiamo bisogno del tramonto per ricordarci che la vita è diluita in attimi e che ogni giorno si apre e conclude un capitolo.

“Paolina Borghese” Antonio Canova
“Paolina Borghese” Antonio Canova

 

Il concettualismo con cui si esprime l'intelligenza dell'artista dovrebbe essere sempre controbilanciato da una convincente rimodulazione estetica. L'arte evoluta è sintesi di cultura dell'essere e ricerca del bello che non può essere assolutamente negata.

Caspar David Friedrich, Nuvole in movimento, 1820 ca
Caspar David Friedrich, Nuvole in movimento, 1820 ca

 

L'infinito è una lunga attesa. Sa essere pace come anche estenuante afflizione. L'infinito è un profumo che aleggia nell'anima dei giusti così come in coloro che non hanno visione di se stessi.

Basilica dell'Annunciazione. La lettera M simbolo della Vergine Maria
Basilica dell'Annunciazione. La lettera M simbolo della Vergine Maria

 

Le cose hanno un'anima e l'anima è nella Natura. L'anima nel regno inanimato è il mantello che le avvolge. Se nella Natura l'anima è il senso e il contenuto, nel regno delle cose è il contenente.
Negli esseri viventi contenuto e contenente sono presenti e basta questo a renderli infiniti. Basta questo a rendere la Natura infinita.

La guerra e il ruolo dei comici nella società  odierna
La guerra e il ruolo dei comici nella società odierna

 

La libertà è un valore sacro, non di certo significa scimmiottare come un travestito. Con il nuovo significato di libertà propinato dall'Americanismo oggi la libertà si traduce nell'offesa di tutto ciò che abbia connotati di sacralità. È quanto l'assenza di contenuti nell'epoca odierna ha di fatto causato.

Vaccini e guerra. Tutto combacia
Vaccini e guerra. Tutto combacia

 

Da uno stato d'emergenza si passa all'altro. Tramonta quello Covid e sorge il nuovo legato allo scontro bellico tra Ucraina e Russia. Il secondo ventennio del 2000 non poteva aprirsi in modo peggiore, ma come quasi sempre accade nei processi storici, la sfortuna c'entra ben poco, cruciale è la volontà dell'uomo.

Remedios Varo La Llamada (The Call) 1961
Remedios Varo La Llamada (The Call) 1961

 

Essere nudi è l'opposto di essere spogli. È combaciare con la propria integrità. È un valore morale prima che sensuale. Chi è nudo si ritrova in se stesso e in piena corrispondenza col proprio involucro. È l'evidenza della riconduzione all'uno, di contro alla via dispersiva del molteplice.

Herbert James Draper, A Water Baby
Herbert James Draper, A Water Baby

 

Occorre possedere in sé la meraviglia per stupirsi di quanto accade. La meraviglia è una finestra spalancata sul dentro e sul fuori. È la certezza di ogni accadimento. È chiamare da dentro se stessi quanto succede.

Opera by Jessica Hayllar (1858-1940)
Opera by Jessica Hayllar (1858-1940)

 

All'improvviso la luce appare. È il balenio di una presenza cara, avvertita soltanto, che mette a tacere i turbamenti e spinge l'anima in salita, verso il cielo e la leggerezza.

La caduta delle stelle
La caduta delle stelle

 

Noi da sempre camminiamo sui principi spianati da chi ci ha preceduti. Un principio salva intere generazioni. Un desiderio uccide tutto. Dovremmo imparare a discernere ciò che è principio da ciò che è desiderio. Il desiderio è la caduta di una stella.

La statua di Pallade Atena davanti al Palazzo del Parlamento, Vienna, Austria
La statua di Pallade Atena davanti al Palazzo del Parlamento, Vienna, Austria

 

Se le ali nella cultura giudaico-cristiana e di derivazione persiana inducono a stati di elevazione spirituale, altro è il messaggio che suggerisce il mondo greco-romano. La catarsi concepita attraverso le ali e che educa al principio di una vita orientata alla santità viene meno nel razionalismo classico secondo cui gli dei provvisti di ali sono da considerarsi sul podio dell'Olimpo per fattori e di derivazione genealogica e per caratteristiche proprie.

Le mani parlano
Le mani parlano

 

Pulsano di sangue e aria. Sono seta che si adagia con una carezza sulla pelle di chi amiamo. Sono palpebre stanche nelle case all'imbrunire. Sono racconto di legno o acciaio nelle mani operose degli uomini dal cuore d'oro. Sono immacolate come il mantello di Maria che culla il Salvatore. Materne sillabe delle donne in dolce attesa.

Fiorella Negro. Il sole cala dietro allo Chaberton
Fiorella Negro. Il sole cala dietro allo Chaberton

 

Aggrapparsi all'aria è segno di arrendevolezza, oppure il risultato della comprensione profonda che tutto passa per ritornare nuovamente stabile. Abbiamo radici in cielo. Non tutti ne sono consapevoli e la grazia di un nuovo inizio proviene dai campi aperti che ci sovrastano e dalle loro isole, grani di luce.

Creti Donato - Mercurio consegna a Paride la mela d'oro
Creti Donato - Mercurio consegna a Paride la mela d'oro

 

Per le tradizioni intrise di forte razionalismo, l'amore è un sentimento che eleva e altresì capace di forti turbamenti e di inabissamenti senza più nuova luce. È un sentimento, il principale, che regna nella vita e del legato inestricabilmente alla morte.

William-Adolphe Bouguereau – Cupido con una farfalla
William-Adolphe Bouguereau – Cupido con una farfalla

 

Il legame tra la coppa, simbolo femminile e il cielo è forte. I simboli da sempre comunicano tra loro e costituiscono la prima esperienza di linguaggio emozionale vissuta dall'uomo.

Ippolito Caffi, "Ascensione in mongolfiera nella campagna romana", 1847, olio su carta, Musei civici di Treviso'
Ippolito Caffi, "Ascensione in mongolfiera nella campagna romana", 1847, olio su carta, Musei civici di Treviso'

 

 La sera dilata e distende. Accorcia ciò che è pulsante sogno, rendendo presente a ogni singolo mondo il mistero.

George Clausen, The Little Flowers of the Field, 1892
George Clausen, The Little Flowers of the Field, 1892

 

 Ogni fiore che sboccia è un segreto appena pronunciato. La primavera è la stagione dei disvelamenti. La neve si scioglie lasciando scoperti i profili delle rocce e delle valli. Eppure in tutto ciò la Natura conserva il suo primigenio pudore.

Cupola, con oculo, Pantheon, Roma
Cupola, con oculo, Pantheon, Roma

 

Tutto ciò che slancia verso l'alto e si ripieghi, a contenere, rimanda alla cupola. Non c'è edificio sacro che non si concluda con una cupola o che all'interno non ospiti nicchie. La cupola dal latino "cupa:botte" accoglie e non separa e parallelamente svolge il compito di slanciarci verso l'Alto. È il cuore (lat. cor cordis) che mette in comunicazione l'individuo e la comunità abbracciata dallo stesso credo, con Dio.

Foto by Mario Greco
Foto by Mario Greco

 

Le labbra, il sopra che si chiude per baciare il sotto. Una visione all'orizzonte che sbiadisce con la sera. La bocca è la fugacità di un incontro verbale o carnale, la rappresentazione compiuta di forme che si richiudono o aprono all'altro.

Girl at the Window - Jean Baptiste Greuze
Girl at the Window - Jean Baptiste Greuze

 

La decadenza attuale si evince anche dal fatto che pochi sono gli artisti che si propongono nella ritrattistica infantile. Proporre nell'arte equivale a proporsi, a lasciare tracce di sé nella visione oggettiva del mondo.

L'AMORE Opera di Galileo Chini
L'AMORE Opera di Galileo Chini

 

La primavera esulta irrefrenabile sui suoi passi di fata. È il risveglio dalle notti di danza con il rigido inverno. È il trionfo della ricchezza del singolo che si coglie completo e capace di compiere magie. Per questo è la stagione delle primizie.

Draghi e obbligo vaccinale. Si volta pagina
Draghi e obbligo vaccinale. Si volta pagina

 

È probabile che a giugno o a settembre si vada alle elezioni anticipate. Lo scenario politico ne uscirebbe stravolto. Conviene pertanto ai partiti ora al Governo insistere sulla linea dura? Credo di no, anche se a mio avviso in alcun modo verrebbero più votati.

Achille Lauro
Achille Lauro

 

Dov'è più l'uomo? Sarebbe giusto chiedersi e viene spontaneo domandarselo a seguito delle puntate di questo Festival. Di anno in anno sempre più numerose, incollano con forzature e un'oculata azione persuasiva il pubblico italiano al televisore.

Thomas Wilmer Dewing (American, 1853-1938) - Spring 1890.jpg
Thomas Wilmer Dewing (American, 1853-1938) - Spring 1890.jpg

 

Sentiamo nell'aria prima di vederlo quanto sta tornando, portando il cambiamento. Annusiamo prima di vedere e tastare con mano ciò che torna recando il nuovo. La vita è un continuo tornare che coincide con un andare verso nuovi passi e la primavera ce lo rammenta.

Foto by Marisa Pezzini
Foto by Marisa Pezzini

 

Chi amiamo è in noi e ovunque. È il ritratto di Dio che si fa uomo e ogni singola creatura animata e inanimata del Creato. Chi amiamo abbatte la struttura delle distanze. È il braccio di Dio che s'inarca dal cielo in terra con tutti i colori del Creato. Ricordandoci che c'è ed è comprensivo di tutto.

La prole dispersiva delle parole
La prole dispersiva delle parole

 

 

Verrei sulla terra per cibarmi di te e della tua delicatezza. Non sappiamo se non quando ci misuriamo nella realtà con quanto supposto. È dei santi la dissoluzione, lo smarrimento e poi il taglio netto della conversione che porta ad elevarsi. È dei santi la totalità che conduce alla comprensione e al perdono.

Foto by Marisa Pezzini
Foto by Marisa Pezzini

 

Gli alberi sono pettini che districano il crine delle nubi. Sentieri rovesciati in cielo e rigagnoli di luce che mai si prosciugano. Percorrono e descrivono centrini d'intimità spingendoci a carezzare, ad abitare oltre il cancello bianco delle visioni.

Abraço
Abraço", Pittura da Bruno Steinbach

 

Il tempo è distrazione e costruzione. Nel tempo ci svolgiamo come nastri che si srotolano verso il cielo e s'inventano al fiume caldo della vita. Siamo corrente in ascensione che cammina separandosi dal resto in una compunta o rarefatta identità.

Ballo A Bougival (Dettaglio) - Pierre Auguste Renoir - Quadro su Tela
Ballo A Bougival (Dettaglio) - Pierre Auguste Renoir - Quadro su Tela

 

Senza la felicità saremmo asettici, come un cielo senza il suo astro splendente. La felicità è la luce che fa danzare il nostro volto e colma di benessere lo sguardo altrui.

Dio e l'Io
Dio e l'Io

 

Duriamo oltre le cose, ma spesso le cose resistono a noi. Il tempo è un contenitore che scuote le nostre vite e le rimbalza contro il soffitto del ricordo. È una stanza che, come si chiudono gli occhi del pensiero, cessa ogni respiro. L'amore ci profonde e anima le cose in questa vita. È legato a noi e al nostro mondo, per dissolversi oltre noi, nei campi liberi della verità.

Helen Allingham (1848-1926), La scala, Whittington Court, Gloucestershire
Helen Allingham (1848-1926), La scala, Whittington Court, Gloucestershire

 

I miracoli accadono e rompono l'ordinario. Il miracolo è quanto già scritto e non noto che buca il presente stravolgendone il senso. Non esiste miracolo lontano dall'amore. È quanto si compie senza forzature, realizzando un destino scritto altrove, su un foglio sotterrato e mai immaginato.

Maurizio Gattalbi

L'arte pittorica e la ritrattistica operando sui contrasti  riflettono le dicotomie   del mondo che consegnano tramite la descrizione  e la rappresentazione. Come suggerisce la parola stessa, "rappresentazione" è  porre noi stessi col  nostro presente in relazione  con la Natura e il tutto empirico , interpretando e aggiungendo  al  compiuto che si palesa e  svolge. È quanto le opere del Maestro Maurizio Gattalbi al quale è  dedicata questa recensione  ci suggeriscono e trasmettono, sollevando i veli   alla poesia e alla  grazia  del mondo.

Inari Krohon acquaforte, 2001
Inari Krohon acquaforte, 2001

 

Nel bene e nel male, c'è sempre qualcuno che rimpiange qualcun altro sul punto di morte, dove non si è mai veramente soli. Qualcuno vicino o qualcuno distante che è presente e assiste. Si parte per un viaggio infinito dal quale mai alcuno è tornato nelle nostre sembianze a visitarci. Eppure, chi ha fede e non solo, sa che il dipartito è ovunque e non limitatamente al cuore.

Amantea, Cosenza. Foto di Donatella Grimaldi
Amantea, Cosenza. Foto di Donatella Grimaldi

 

Noi non siamo come loro, abbiamo ancora la spilla d'onore sul petto, che ci definisce persone. Il nostro dolore appesantisce le ali degli angeli che si accovacciano sul nostro cuore a baciarci.

Amore sacro, amore cortese
Amore sacro, amore cortese

 

La grazia matura dall'incontro e dalla condivisione, con Dio o con un proprio simile nel quale ci riconosciamo. Riconoscersi equivale a vedere Dio nell'altro.

Mike Oldfield
Mike Oldfield

 

La forma ci orla e ci separa dalla Natura. Siamo Natura visibile e invisibile, bellezza e intelligenza che a più stati ammanta le cose, ci definisce partendo da esse. La musica è affinamento di un estro che conduce oltre le parti visibili e ci innalza secondo un processo che è naturale e altresì di ribaltamento degli schemi del pensiero. Chiamiamo Natura ciò che è altro da noi e che rimane in noi visibile dal momento della nascita, da quando è la Natura a collocarsi in noi.

Heinrich fueger 1817 prometheus brings fire to mankind
Heinrich fueger 1817 prometheus brings fire to mankind

 

Chissà se riusciranno quelli della mia età e poco più grandi a ritrovare il mondo di prima! In tutta onestà non ritornerei più indietro col senno di oggi.

Terza dose, oltre al danno la beffa
Terza dose, oltre al danno la beffa

 

Si sta verificando quanto dai virologi più coscienziosi paventato a riguardo degli effetti più nascosti del vaccino. Nessuno armato di buon senso avrebbe voluto mai riscontrare nella realtà quanto previsto, ma a darne notizia e indirettamente è proprio il conclamato virologo Galli contagiato dal Covid dopo la terza dose. Egli avrebbe candidamente ammesso di essersi curato con gli anticorpi monoclonali.

La spada e l'esercito celeste
La spada e l'esercito celeste

 

Tutte le antiche tradizioni spiritualmente più evolute avevano i loro eserciti ben organizzati. Giusto per ricordarlo a quelli che battono sul fronte della pace. I popoli guerrieri più antichi conoscevano molto bene e rispettavano le realtà di limiti e confini.

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-fsp-cca-001