Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
20
Lun, Ago
0 New Articles

Abbiamo 408 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
Home 1
Annunci AdSense
art-top

L'ombra e la divina trasparenza

L'ombra e la divina trasparenza

Invito alla lettura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

“La potenza dell'Altissimo ti coprira’ con la sua ombra” (Lc 1,35) riporta il Vangelo di Luca a proposito dell'episodio dell'Annunciazione dell'angelo Gabriele a Maria. L'immagine dell'ombra che reca la presenza di Dio non è inusuale in tutta la Bibbia. Anche nel Vecchio Testamento la incontriamo e non solo nel libro dell’Esodo, rappresentata dalla nube. Lo stesso Spirito Santo utilizzera’ questa forma per presentare il Cristo agli uomini.

Clytie - Nicholas Colombel
Clytie - Nicholas Colombel

 

Nonostante le debite differenze tra vecchio e nuovo testamento, in primis la rivelazione di Dio tramite l’incarnazione del Figlio, gli episodi di nube e ombra tracciano un filo conduttore tra i due libri. L’ombra, come anche la nube, e’ associata al fumo e alla danza sfuggente che esso compie svaporando nell’aria. Il fumo sale verso l’alto dove si dissolve  come una goccia nell’immensita’ dell’oceano. E’ l’essenza consumata su questa terra dopo il  deterioramento della sostanza materica che libera lo spirito in viaggio verso la casa celeste. Il fumo è l'inno di gloria che si eleva dalle resine preziose fatte bruciare a lode dell’Altissimo. Non esiste luogo sacro che non ospiti un braciere d‘incenso e il fumo e’ la cortina che in penombra separa il mondo tangibile dal mistero divino.

La Bibbia
La Bibbia

Nel libro dell’Esodo ritorna spesso l’immagine della tenda in piu’ passi e con diverso significato. Esiste la tenda che ospita ciascuna famiglia in viaggio nel deserto e poi c'e’ la tenda del tabernacolo e dell'arca dell'alleanza. L'immagine della tenda associata a quelle dell'ombra e della nuvola rievocano impressioni di trasparenza, di una luce percepita nel suo mistero, e di intimita’. La discrezione, mai chiusura, e’ una componente basilare delle culture desertiche mediorientali e in quella ebraica acquista un accento che non verra’ mai disconosciuto, neanche con la rivelazione di Cristo. L'apertura spaziale dei luoghi desertici richiedono raccoglimento affinche’ l’uomo non si disperda nel confronto con i luoghi. La presenza di Dio incorporea e’ partecipazione mai invadente che rimane avulsa dal mondo. È mistero non intelleggibile che rilascia all’uomo Mose’ le tavole delle leggi dominate da un secco no. Il Dio ebraico e’ un compagno che sceglie di rimanere segreto e che porta l’uomo a uscire da se stesso per  travalicare i limiti dell’imperfezione materica. E’ di sprone al sogno e all'immaginazione, gli aspetti piu’ intimi dell’emisfero umano. Cio’ a differenza della cultura greca in cui le divinita’, seppur presentandosi anche in forma onirica, non reclamano nell’uomo alcuno slancio spirituale. Anzi, esse stesse spesso scelgono anche in modo burlesco,  di comparire nella storia manifestando la loro parziale potenza.
 
Zeus nella protomitologia di Dioniso feconda nell’aspetto di fulmine la giovane umana Semele, irrompendo con tutta la sua virilita’ e altresi’ contrapponendosi alla discreta intimita’ dell’ombra dello Spirito Santo che invece si stende su Maria, colmandola di sacra luce.

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia. Ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.

Annunci Zanox
Banner luglio prezzo minimo garantito Image Banner 750 x 350
article-botton
Annunci AdSense
art-bot
Annunci CT Partner
article-botton
Annunci AdSense
home 2
Ti potrebbero interessare anche:
home 2
Annunci AdSense
home 2
Annuci CT Partner