L'Opinione - La finestra sullo Spirito
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Le Ong e la nuova Mafia

La Mafia fa affari con le Ong. Ecco perché chi è con le Sinistre non può battersi per principio a favore della legalità.

Covid. La Calabria e il piano mondialista

È vero che l'assenza di contante crea ostacoli alle Mafie tradizionali, ma è anche vero che incoraggia le nuove Mafie e i loro potentati globalisti.

Che fine ha fatto Greta?

Sembra il titolo di un thriller anni Novanta sul genere del grande David Lynch a proposito del suo celebre Twin Peaks con la scomparsa di Laura Palmer, ma siamo nel 2020 e le scomparse in tema politico fanno più scalpore di quelle cinematografiche.

Il volo del canto e l'Io denudato. INTERVISTA al soprano Maria Grazia Tringale

Il canto è liberazione. È vedersi proiettati nella dimensione degli angeli. Le entità del cielo cantano con una voce che vibra e libera dalle catene della terra. Il canto dipinge i luoghi del Paradiso e della luce che trova collocazione nel mondo mortale.

Il pianto della Bellanova

Da quanto sta accadendo in questi giorni, si va profilando la vera natura di questo Governo dai poliedrici intenti e dall'unico obiettivo.

Nel limbo sociale dei nuovi poveri. Le conseguenze del Coronavirus

Il mitologo J.Campbell rispondendo a chi gli pose con una certa apprensione la domanda riguardo al rischio d'estinzione degli archetipi, rassicuro’ rispondendo che gli archetipi sono alla base della cultura antropologica e pertanto non potranno estinguersi. A mutare saranno le loro rappresentazioni espresse tramite un nuovo immaginario collettivo, e ciò è quanto andiamo riscontrando con i nostri occhi pensanti.

Il Conte dio e la rifondazione dell'uomo tecnologico

Il Movimento pentastellato e’ stato chiaro dall'inizio sui suoi punti essenziali e sono stati gli elettori sostenitori a peccare d'ingenuità, forse attratti dall'idea di un cambiamento radicale.

La paura può tutto e prima di tutto piega alla volontà del più forte. Ci sono comportamenti guidati da meccanismi inconsci che dirigono la consapevolezza degli individui.

L'ultimo Conte e il modello robotico che avanza

Quale società si va configurando stando all'ultimo discorso di Conte? Sicuramente un modello schematico di società nudo e freddo che ricorda molto quello non a caso cinese.

La fratellanza cosmica nell'era della robotica

"Io rovescero' i potenti dal loro trono" ma chi è umile si trova già con i piedi sulla terra e non avrà paura di cadere.

La coscienza dell'Uomo al tempo del grande inganno universale

La paura del contagio da Coronavirus sta richiedendo numerose restrizioni a cui le persone, in base alla classe classe sociale di apparteneza, stanno rispondendo in modo diverso.

Coronavirus, veniamo al dunque

Sembra che l'ondata del  “Restate a casa" si vada affievolendo. Del resto, gli slogan seguono e direzionano l'andamento di un fenomeno.

La data di oggi, la fine di un Regno

La stella Polare è il perno intorno a cui gira nell'arco di tutto l'anno la costellazione dell'Orsa Maggiore o Grande Carro, ispirando le culture dell'emisfero boreale.

Vito Bongiorno, biografia

Vito Bongiorno nasce ad Alcamo (TP) nel 1963. La sua infanzia è stata movimentata a causa dei diversi spostamenti della famiglia. Infatti, dopo avere vissuto la terribile esperienza del terremoto del Belice del 1968, si trasferisce a Genova e dopo due anni Roma diventerà la sua città.

Il Sud di ''Io sto con Gratteri'' nella propaganda del cambiamento

La Mafia è  una  montagna di merda" urlava decenni fa Peppino Impastato. Erano gli anni Ottanta e da allora al Sud poco è  cambiato, se non nella delusione dei cittadini vistisi mal rappresentati, Calabria in testa, dai loro governanti per colpa dei quali il Sud fatica a  recuperare tempo e spazio.

Il mondo esterno non costa fatica accoglierlo in noi e interpretarlo. Ciò  che  è  esteriore e si mostra, lo ritroviamo oggettivizzato  nei giudizi alimentati dalla narcisistica insindacabilità di chi li formula.

L'INTERVISTA. Tommaso Avati, alchimia e sincretismo del narratore

Pensiamo in immagini e raccontiamo attraverso le immagini. Noi siamo sostanza di immagini, un tessuto elaborato che  partendo dall'autenticità del visto si trasforma in vissuto espresso a più  livelli.

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-fsp-cca-001