L'Opinione - La finestra sullo Spirito
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Le opinioni di Ippolita Sicoli

Addio alla Governatrice Jole Santelli

Quest'oggi la Calabria si è svegliata con una triste notizia. Nella notte si è spenta la Governatrice Jole Santelli per un infarto.

Coronavirus e Nuovo Umanesimo

Siamo in Autunno e come secondo le previsioni, il circo mediatico intorno al Coronavirus si è ripresentato col suo vigore.

Dov'e' finita la Bellezza?

Credo che l'umanità debba recuperare il senso dell'umiltà. Avrebbe bisogno di compiere un passo indietro per ritornare a pensare che non si può essere tutti per tutto.

Il sogno chiamato Euro e la societa' dei ricatti

Nel momento in cui una società non è più capace di educare, si esprime con l'arma del ricatto. Se si vuole piegare un popolo ai propri dettami governativi, bisogna consentire il non consentibile per un lungo tempo, e poi privarlo di cio’ che si teme. Oggi, del bene più prezioso che è la libertà.

Potere e potenza delle nuove oligarchie

E' inopportuno parlare di Stati potenza, giusto invece sarebbe parlare di lobby all'interno degli Stati. Ossia, di particolarismi ideologico finanziari che gestiscono tutto.

La pace e il sangue

Solo chi combatte a rischio della propria vita è  veramente  libero. La libertà  non è  sedersi e accomodarsi. La libertà  non è  viltà.

Le Ong e la nuova Mafia

La Mafia fa affari con le Ong. Ecco perché chi è con le Sinistre non può battersi per principio a favore della legalità.

Covid. La Calabria e il piano mondialista

È vero che l'assenza di contante crea ostacoli alle Mafie tradizionali, ma è anche vero che incoraggia le nuove Mafie e i loro potentati globalisti.

Che fine ha fatto Greta?

Sembra il titolo di un thriller anni Novanta sul genere del grande David Lynch a proposito del suo celebre Twin Peaks con la scomparsa di Laura Palmer, ma siamo nel 2020 e le scomparse in tema politico fanno più scalpore di quelle cinematografiche.

Il pianto della Bellanova

Da quanto sta accadendo in questi giorni, si va profilando la vera natura di questo Governo dai poliedrici intenti e dall'unico obiettivo.

Nel limbo sociale dei nuovi poveri. Le conseguenze del Coronavirus

Il mitologo J.Campbell rispondendo a chi gli pose con una certa apprensione la domanda riguardo al rischio d'estinzione degli archetipi, rassicuro’ rispondendo che gli archetipi sono alla base della cultura antropologica e pertanto non potranno estinguersi. A mutare saranno le loro rappresentazioni espresse tramite un nuovo immaginario collettivo, e ciò è quanto andiamo riscontrando con i nostri occhi pensanti.

Il Conte dio e la rifondazione dell'uomo tecnologico

Il Movimento pentastellato e’ stato chiaro dall'inizio sui suoi punti essenziali e sono stati gli elettori sostenitori a peccare d'ingenuità, forse attratti dall'idea di un cambiamento radicale.

La paura può tutto e prima di tutto piega alla volontà del più forte. Ci sono comportamenti guidati da meccanismi inconsci che dirigono la consapevolezza degli individui.

L'ultimo Conte e il modello robotico che avanza

Quale società si va configurando stando all'ultimo discorso di Conte? Sicuramente un modello schematico di società nudo e freddo che ricorda molto quello non a caso cinese.

La fratellanza cosmica nell'era della robotica

"Io rovescero' i potenti dal loro trono" ma chi è umile si trova già con i piedi sulla terra e non avrà paura di cadere.

La coscienza dell'Uomo al tempo del grande inganno universale

La paura del contagio da Coronavirus sta richiedendo numerose restrizioni a cui le persone, in base alla classe classe sociale di apparteneza, stanno rispondendo in modo diverso.

Coronavirus, veniamo al dunque

Sembra che l'ondata del  “Restate a casa" si vada affievolendo. Del resto, gli slogan seguono e direzionano l'andamento di un fenomeno.

La data di oggi, la fine di un Regno

La stella Polare è il perno intorno a cui gira nell'arco di tutto l'anno la costellazione dell'Orsa Maggiore o Grande Carro, ispirando le culture dell'emisfero boreale.

Vito Bongiorno, biografia

Vito Bongiorno nasce ad Alcamo (TP) nel 1963. La sua infanzia è stata movimentata a causa dei diversi spostamenti della famiglia. Infatti, dopo avere vissuto la terribile esperienza del terremoto del Belice del 1968, si trasferisce a Genova e dopo due anni Roma diventerà la sua città.

Il Sud di ''Io sto con Gratteri'' nella propaganda del cambiamento

La Mafia è  una  montagna di merda" urlava decenni fa Peppino Impastato. Erano gli anni Ottanta e da allora al Sud poco è  cambiato, se non nella delusione dei cittadini vistisi mal rappresentati, Calabria in testa, dai loro governanti per colpa dei quali il Sud fatica a  recuperare tempo e spazio.

Riflessioni sulla Storia

Pensare alla storia non è  mai stato semplice e libero. Oggi poi, direi che sia impossibile. C'è sempre un prima e un poi, mai un perché.

Vignetta: Il posto fisso by Valentina Vena

Un Governo  che pensa a sistemare gli effetti e non a risolvere le cause non produce  nulla di buono. Zingaretti  invitato da Giletti  in studio ha dichiarato di aver inserito tra le priorità in agenda  l'impiantamento di migliaia di alberi per compensare la catastrofe in Amazzonia.

Laura Ippolito, la principessa delle passerelle

Il mondo della moda è da sempre ambito dalle donne, oggi anche dagli uomini. Sfilare in abiti costosissimi sotto sguardi attenti e pregni di ammirazione ha una grande presa  già  nell'eta' dell'infanzia. Fino a qualche anno fa stilisti e agenzie sono venuti alla ribalta della cronaca per il coinvolgimento presunto o acclarato in casi di anoressia o di favoreggiamento della pedofilia.

Votare a sedici anni, ma si può?!

E così, oltre all'eliminazione dei Crocifissi dai luoghi pubblici, alla tassa sulle merendine... un'altra trovata che sarebbe troppo chiamare proposta arriva dall'attuale governo giallo rosso. Abbassare la soglia d’età a sedici anni  per gli aventi  diritto  al voto.

Greta Thunberg, fenomeno o bomba mediatica?

Eh sì, occorreva la Greta diciassettenne perché aprissimo gli occhi sulle questioni ambientali! Peccato che (ma al contempo per nostra fortuna) sia solo una fetta ristretta e chiaramente disinformata della popolazione a non aver compreso che l'antipatia riguardo a Greta dipende dalle proposte da lei lanciate che vanno a sminuire  la gravità  del tema in sé.

La precarietà e le radici dell'abbandono

Un tempo la gente sentiva dentro di sé il richiamo a tutelare se stessa attraverso il legame alla propria terra, alla propria famiglia, mettendo in atto un processo psichico che garantiva stabilità.

La Tav, una storia infinita. Ne parliamo con Salvatore Sparapano

L'Italia è il Paese delle opere faraoniche rimaste spesso incompiute e di cattedrali nel deserto quasi mai completate, allo scopo di dare  notorietà a centri poco appetibili, oppure per favorire la malavita organizzata.

Riflessioni sul 25 aprile

I titoli di oggi inneggiano alla odierna data 25 aprile, data che merita di essere ricordata per la liberazione dell'Italia dalla dittatura fascista e dall'invasione nazista, tramite l'intervento degli Americani e grazie alle forze partigiane nazionali.

L'incendio di Nostra Signora

A ridosso della Pasqua, al principio della Settimana Santa è andato a fuoco il simbolo del cuore occidentale.

Il buco nero nella ''Pasqua'' cosmica

Guardare verso la luce equivale a guardare indietro nel tempo. La conferma ci giunge dall'astronomia e dalla conoscenza dello spazio che ci sovrasta, attraverso l'osservazione degli astri. La distanza tra noi e questi misurata in anni luce ci spinge verso un passato immemorabile che si rende concreto dentro di noi costituiti di particelle dell'Universo.

il Carnevale che non c'è

Un tempo c'erano le Baccanali, le Saturnalia e le feste dionisiache a sfrenare il popolo in determinati periodi dell'anno, con la consapevolezza che, esaurito quel tempo, tutto si sarebbe ricomposto nell'ordine delle cose (vedi a riguardo "La violenza e il Sacro" di Rene' Girard).

La strage della discoteca di Ancona. Una tragedia annunciata

Ci sono notizie che non si vorrebbe apprendere mai, specie alla Vigilia di una festa sacra e che accendono polemiche, per certi versi coraggiose, su quelle che sono le priorita’ da perseguire nella societa’ odierna

L'ora legale tra si’ e no

La fine di ottobre coincide con il ritorno del l'ora solare. È ormai da un cinquantennio che si fa coincidere gli equinozi con il cambio dell’ora, quasi questo fosse un rituale connaturato alle tradizioni primitive dell’uomo

il caso Cucchi. In quali mani siamo?

Quanto sta accadendo qui in Italia a seguito del caso Cucchi presenta dei risvolti estremamente pericolosi, anche perché come spesso accade a casi portati alla ribalta dalla cronaca, rischia di trasformarsi in un fatto politico

Riace, un caso che fa discutere

Tra i reati attribuiti al sindaco Lucano non deve passare sotto silenzio la prosaicita' del matrimonio ormai ridotto a mero strumento burocratico per ottenere servigi e favori.

Bellezza, polemiche e la societa’ odierna

La prima nemica della donna qui in Italia è la donna. Noi donne siamo solite puntare il dito contro chi riteniamo non ci sappia apprezzare per chi siamo, perché forse tendiamo a mostrarci troppo esteriormente.  apparendo scatole lucidate a nuovo ma che dentro serbano il vuoto.

Rino Gaetano, un genio scomodo

Ci sono cantanti che non si sono limitati a dare un volto alla loro epoca, ma hanno contribuito a tracciare il cammino delle generazioni future.

Il Giro d’Italia e la Calabria che non c’e’

“E’ bello ciò che piace” era il motto della gioventu’ anni Ottanta oggi stravolto in “E’bello cio’ che raccoglie consensi”. La forte ingerenza della rete nei riscontri  di opinione pubblica è tale da annullare totalmente l'individuo a favore della moltitudine. Non ha importanza se l'evidenza ribalta l'opinione comune. Fa testo il clamore mediatico.

La statua di Santa Bibiana e i giri invisibili

Viviamo in un'epoca che non riesce a dare valore alla Bellezza dalla quale pero’ pretende di trarre profitti. La notizia del dito staccatosi dalla  mano della scultura di Santa Bibiana, opera del Bernini, ne è l'evidenza.

La scuola e il ruolo della vittima nella societa’ fluttuante

È raccapricciante il video del ragazzo di Lucca che minaccia il professore in aula e ancor di più l'aggressività di quei genitori che insultano gli insegnanti dei loro figli, restii ad accettare il proprio fallimento.

Auguri, papa'!

Oggi e' la festa del papa' e anche di quei bambini che si cimenteranno nella lettura di poesie e letterine.

Giornata anti o pro. Perche' no.

La banalita' della societa' attuale passa anche per la diffusione e il sostegno alle giornate cosiddette anti o al contrario, a favore di.

La Germania s'e' destra. Analisi e prospettive

L'estrema apertura fa l'occhiolino alla dittatura. Questa espressione non e' solo di effetto per la rima costruita, ma nasconde tragiche verita'.

L'uomo nero e la cultura della menzogna

Si parla tanto di immigrazione e in tanti sono disposti a ritornare sui propri passi per l'escalation di attentati degli ultimi tempi.

Il razzismo vero e presunto. Il delirio delle masse

Il caso della coppia respinta dall'albergo di Ricadi sta alimentando un susseguirsi di polemiche e non si capisce se le ragioni sono legate al luogo, una localita' balneare della Calabria o ai protagonisti, due omosessuali.

Lo spazio e il tramite

Un tempo l'uomo volgeva gli occhi al cielo, per compenetrarsi con l'immensità della sua casa.

L'arte classica e il linguaggio estetico

Ultimamente mi è capitato sotto gli occhi un articolo condiviso da Repubblica.it in cui si fa riferimento alle motivazioni per cui gli antichi Greci rappresentavano peni di dimensioni ridotte attraverso l'arte plastica.

La Locri di Libera e lo scivolone di Don Ciotti

Ho sempre mostrato una certa perplessità verso le grandi manifestazioni popolari, ma questo mio atteggiamento condivisibile o meno, ad ogni modo non m'impedisce di seguire, seppur senza diretta partecipazione, determinati eventi, come il grande corteo che si è snodato per le vie di Locri, patrocinato da Don Ciotti e dall'associazione Libera, allo scopo di commemorare le vittime di mafia.

Medjugorje e le paludi della speranza

I pellegrinaggi verso i luoghi di fede si può dire siano nati nell'uomo prima ancora di essere tracciati su mappe geografiche.

Buon riposo eterno, dj Fabo

L'amara vicenda del dj Fabo sta sollevando un impressionante polverone mediatico che rischia di andare oltre il caso in sé delicato quanto spinoso.

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-fsp-cca-001