La Calabria si rialza. Dalla notte della ragione ai nuovi lumi
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

La Calabria si rialza. Dalla notte della ragione ai nuovi lumi

La Calabria si rialza. Dalla notte della ragione ai nuovi lumi

l'Opinione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Vorrei che si accendessero i nuovi lumi e che ci preparassimo a una nuova era della ragione a lungo sedata dal morbo di una politica sedimentata sul sudore dei popoli.

La Calabria si rialza. Dalla notte della ragione ai nuovi lumi
La Calabria si rialza. Dalla notte della ragione ai nuovi lumi

 

È primavera e da noi qui al Sud la bella stagione potrebbe inaugurare una nuova era, a incominciare dalla Calabria da sempre considerata la Cenerentola d'Italia e d'Europa. Chi si oppone alla riapertura seppure graduale, dorme sonni profondi nella notte della ragione e non vede oltre lo schermo soporifero della televisione che ci bombarda sempre di notizie di morti da contagio e di nuovi infetti a causa del virus circolante. Mettiamo che non fosse così e che l'epidemia fosse spinta da altri fattori che poco avrebbero a che spartire con la perniciosita' del contagio, tra l'altro potenzialmente scarso qui al Sud, come i dati dimostrano, quale senso avrebbe non riaprire quelle attività che poco hanno a che fare con il pubblico? L'utilizzo di strumenti precauzionali come guanti e mascherine basta e avanza.

Perché opporsi qui in Calabria alla fase 2 ben articolata dalla governatrice Santelli? Quali sarebbero i contro?? Forse sotto sotto si vorrebbe campare sui sussidi dello Stato che non arriverebbero mai, oppure si spera che ancora una volta le Mafie locali impugnassero l'economia, assicurando prestiti dietro subdoli meccanismi di usura? O forse, a causa di una sordida manipolazione faziosa si vorrebbe che la nostra regione subisse le sorti della Grecia? Qualunque fosse la motivazione, non sarebbe che condannabile, e il mio timore alla luce della riapertura è che qualcuno pilotato da una regia occulta e mafiosa, facesse rispuntare numerosi nuovi casi di contagio, al fine di far ricascare la regione nella condizione di tragica e aberrante chiusura.

Occorre qundi che le istituzioni politiche e giuridiche vigilino, affinché ciò non accada. Invito pertanto l'On. Santelli per la quale nutro infinita stima, e come donna e come politico, a non sottovalutare questa eventuale probabilità e a non farsi trarre in inganno da voci e riscontri devianti dalla verità dei fatti. Gratteri e' con lei, stando alle ultime dichiarazioni rilasciate a trasmissioni pubbliche. Le Fiamme Gialle sono con lei, giustamente spaventate da un rialzo delle attività criminose di lucro. In ultimo, anch'io nel mio piccolo sono con lei e la ringrazio vivamente di aver preso in considerazione anche la mia lettera. È giusto così, ripartire dalle macerie. È giunto per la Calabria il tempo di mostrare a volto aperto la sua dignità. Non sprechiamo questa importante opportunità e che Dio sia con noi.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-fsp-cca-001