Covid. L'epidemia perfetta
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Covid. L'epidemia perfetta

Covid. L'epidemia perfetta

l'Opinione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il diavolo agisce di notte e nel silenzio, indisturbato.

Covid. L'epidemia perfetta
Covid. L'epidemia perfetta

 

Un tempo neanche troppo lontano la notte era rivolta ai doni dello spirito e alle confidenze degli amanti. Oggi è il momento del giorno in cui i buoni sono a casa e tutti gli altri escono sottraendosi alle regole imposte.

Così, mentre la gente è frastornata dai nuovi casi dell'ultimo Covid, nonostante tanti esperti dicano non particolarmente aggressivo, ritorna l'incubo del lockdown. La chiusura emergenziale e cautelativa sembra confliggere con quelli che sono i principi propri della Sinistra per molti ancora paladina dei diritti umani di giustizia e di uguaglianza. Tutto torna strano ma non tanto se si colgono alla base congruenze non forzate tra le due posizioni in apparenza contrapposte.

Il Comunismo ormai l'unica legge più che ideologia del pianeta e nume tutelare della salute, in realtà è altro come ben suggeriscono gli sbarchi a Crotone e in Sicilia che continuano, nonostante le minacce di chiusura blaterate da Zaia nel suo Veneto, allo scopo di contenere i nuovi focolai di contagio. L'unico che sembra muoversi sulla scacchiera del potere mondiale in modo autonomo è Trump il quale, durante il tempo sospeso, ha smosso le acque putride dei sotterranei di New York a riguardo del fenomeno di pedosatanismo per nulla solo americano, bensì globale. La società planetaria alimentata dalla paura sostenuta dalla superficialità di chi ha troppo a cuore la vita terrena e i suoi agi, ha trasferito le sue attività come anche i suoi loschi traffici nel virtuale, lasciando aperte le prospettive ad azioni di gruppo e a riunioni poco chiare che rimangono riservate ai soli adepti. E si è cominciato a parlare di adrenocromo e di festini mentre pochi dei bambini scomparsi su scala mondiale sono stati in effetti ritrovati. Tutto questo passa sotto silenzio volutamente, per dare spazio a notizie più importanti come il Covid a cui anche le Destre sembrano aver chinato il capo. Gli animali, i bambini, il clima, la Natura... sembra che ormai di autentico e puro non debba sopravvivere più nulla, e chi si oppone a giri e raggiri perversi viene bollato come il cattivo di turno.

Trump e Putin conducono la loro battaglia nella speranza che anche loro non ci riservino sgradite sorprese. Intanto qui in Italia incominciano a cadere le maschere. Un Paese difficile il nostro, in cui le tradizioni religiose e culturali hanno il loro peso, difficili da scardinare... e che solo un movimento trasgressivo come quello a cinque punte avrebbe potuto sciogliere ricorrendo, laddove il PD aveva fallito, alle propagande populiste di ridistribuzione dell'economia e onestà. E così, mentre in Italia e in altri Stati asserviti oramai all'egida cinese sono i virologi a dettare politica, nonostante l'implicazione a faccende poco chiare e che la Magistratura in Italia non vuole dissipare, Trump, il cattivo Trump annuncia lo svincolamento dagli Usa dall'OMS, un grande potentato affaristico economico che, avendo elevato Gates a suo presidente, ha tutto a cuore a iniziare dalle Ong e dalle leggi Lgbt, fuorché la cura e la prevenzione sanitaria della popolazione globale.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-fsp-cca-001