A come amore
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

A come amore

A come amore

Impronte di Poesia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La voce traghetta l'anima e il suo bouchet di sensazioni e sospiri. Nel suono scopriamo un mondo che è il nostro mondo irrinunciabile quanto sepolto. È nella voce che, invisibili alla luce, si ritrovano le affinità perfette. Nonostante il declino degli anni, la voce conserva la nostra forma inviolabile.

Alphonse Mucha The Moon by 1902
Alphonse Mucha The Moon by 1902

 

A come amore

Nella voce che t'incatena,
chi sei tu
che calpesti il mio cuore esultando?
Che passeggi tra i miei pensieri 
nell'ora tarda?
Amarmi non puoi,
eppure conosci la mia voce.

Getti la fune da oltre i monti
e io ti tendo la mano.
Voce straniera possiedo,
che tu non comprendi.
Non è amore no!
Però, se stupito
resti a guardare le stelle,
aspetti un fremito
che ti porga il mio buon viso.
Se insonne resti a fissare il soffitto,
sorprendi te stesso
a pensarmi.
Sono la compagna silente e sconosciuta.
Un mistero dai contorni.
Ebbrezza e brezza
fresca e mattutina.
Non puoi farne a meno,
ferendomi nella lontananza,
di offrirmi il tuo sorriso.

È nella semplicità 
che percorre il cuore,
l'amore.
Ti penso e te lo dico,
mi pensi e non lo dici.
Ma con me nel cuore,
sdraiato tra i pensieri,
aspetterai il nuovo giorno
e il suo anelato nascere.

Ippolita Sicoli

 

Alphonse Mucha The Moon by 1902
Alphonse Mucha The Moon by 1902
Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.