Nel tempo di niente
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Nel tempo di niente

Nel tempo di niente

Impronte di Poesia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Abbiamo tolto la gioia alle feste. Del Natale nessuna traccia e non perché manchi tempo, semplicemente perché la gente ha smarrito il senso dell'attesa.

Cecrope Barilli - Invocazione, olio su tela
Cecrope Barilli - Invocazione, olio su tela

 

Oggi più che mai che significato avrebbe attendere ciò che non rompe la condizione di un monotono ripetersi? Le restrizioni dureranno e noi pure imprigionati dentro un ordine di cose a cui non osiamo ribellarci. Il silenzio dei bimbi ce lo chiede implorando come i gatti, con un miagolio triste e gli occhi ammutoliti di chi ci vede più grandi e aspetta una risposta che noi madri non sappiamo dare.

 

Nel tempo di niente

La percezione di ora
sgretola il tempo,
insegna la fragilità
prima indossata in borsa,
ingessata nei pantaloni.
Fredda vulnerabilità di novembre
che si fa inverno
mentre le foglie arrossiscono
non di pudore
ma di un lieto inizio
che si fa tramonto
e di un crepuscolo che di fretta
diventa giorno.

Oggi tutto ha il sapore di niente
e di un sole che trascina i giorni.
Non c'è inizio né fine
nella malinconia stridente
col Natale che ci viene incontro
al galoppo.
Ma i bimbi
hanno già gli occhi stanchi
e con gli indici contro i vetri
imprimono memorie
di ciò che viene
e passerà
svanendo senza vento.

Ippolita Sicoli

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.