Gli incastri del cuore
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Gli incastri del cuore

Gli incastri del cuore

Impronte di Poesia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Se siamo sostituibili per ciò che vorremmo, non lo siamo di certo per l'anima. Il nostro cuore ha un calco che solo dall'altro cuore che combacia può essere colmato. Quel "qualcuno" allora diventa Altro, sostanza divina leggibile da colui che la ama e che le conferisce un nome.

Dafni e Cloe, 1824 di François Gérard
Dafni e Cloe, 1824 di François Gérard

 

Il nome dell'amato è il colore che la nostra anima riconoscendolo gli attribuisce. Agli occhi del Creatore ogni cosa ha un nome e quindi un destino. Ogni cosa è cuore e anima cuciti nell'abito dell'Universo che ci tiene tutti uniti in un'unica famiglia.

Ma la donna e l'uomo, costoro sono soli, in virtù di una parte mancante che sta al viaggio nella vita far incontrare. E in quel caso si diventa completi nel senso di appagati da quell'unica sazietà che rende eterni.

 

Gli incastri del cuore

Vorrei essere con te,
un corpo unico
oltre le nuvole.
Tu sei tu,
un unico colore che ti contraddistingue
e ti dà il profumo della nebbia
attraversata dalla luce.
Nessuno s'incastra
nel cristallo fragile del mio cuore.
Certi tagli combaciano
scivolando sul dolore
e ci spingono oltre il limite
del male che ci fa paura
e ci spinge
a nuotare negli abissi.
Lì dove si è ciechi
negli occhi,
ma non alla vista
dell'anima
che ti vede
oro e azzurro.

Ippolita Sicoli

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.