L'amore sepolto. Rivelazione
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

L'amore sepolto. Rivelazione

L'amore sepolto. Rivelazione

Impronte di Poesia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Per me pensare è  anche ricordare. Per me amare è pensare e ricordare.

Joaquin Sorolla - Elena en la playa
Joaquin Sorolla - Elena en la playa

 

L'amore sepolto. Rivelazione

Possediamo solo ciò che perdiamo.
Avevo una treccia
e sono andata fin sul mare.
L'ho lanciata tra le onde,
tra le onde starnazzanti
e tra le spire del vento sibilanti.
Era per te ed è scomparso tra gli abissi,
divorato da un amore non dato,
non arato.
Niente ritorna e tutto vaga
mi dicevano le nubi tra i tornanti.
Erano cumuli di macerie in delirio
nella foga del tramonto.
Io ero lì e dallo scoglio
ho visto il mistero rompersi,
il cristallo di un'onda inginocchiarsi
a raccoglierla.
È perduta, ho pensato.
La mia treccia, la corda che rimane
di un ormeggio sepolto.
Poi rieccola,
è riemersa sgualcita
come un cespuglio di fogli
scritti e abbandonati.
L'ho lasciata lì sulla ghiaia
perché mia non era più.

Mia non era più
come le convinzioni sbagliate.
Il mare l'ha riadagiata,
perché io la riavessi
e dentro di me capissi che
lui non era andato,
da me non era scappato.
Era lì dov'era sempre stato.
Mio e per sempre
alla fine di un lungo viaggio.
E gli artigli d'acqua se la sono mangiata
in seno alla grande onda ritirata.
Per un attimo ancora è balenata
e poi nulla più
nella notte che veniva
e veniva su
nel rinforzo del vento
l'ho rimirata e
mai più l'ho dimenticata.

Ippolita Sicoli

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.