Nel mattino che rischiara
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Nel mattino che rischiara

Impronte di Poesia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Angelo Morbelli 1853-1919, Spring in Colma - 1906
Angelo Morbelli 1853-1919, Spring in Colma - 1906

 

Le certezze si fanno intime e sorridenti nel sole. Siamo spose al pensiero che qualcuno sorrida al mattino che si risveglia, e tra le lenzuola depositi i turbamenti notturni. L'amore è il siero dell'energia che ci spinge in avanti prostrati e doloranti, ma pieni di contentezza che è anche serenità infusa da chi culliamo nel cuore.

Siamo spose, principesse e dee nel cuore che non lascia spazio a dubbi e amarezze. È l'amore il Paradiso e la pienezza è la valle dell'Oceano che ci spinge sempre in alto. L'amore è pienezza e distanza da ogni malcontento o noia. L'amore è cura e fede che ci accompagnano passo passo ogni giorno, lungo i ruscelli della vita. E non c'è posto per la tenebra che al contrario è svuotamento di tutto e il feretro della luce.

 

Nel mattino che rischiara

Vorrei vedere i tuoi occhi
di primo mattino
nella luce del sole.
Li vorrei guardare con l'ultimo lembo
della notte che fugge via
come un'amante nascosta.
Vorrei vedere i tuoi occhi
madidi della rugiada dell'alba
e saziarmi di te e della luce dei trilli degli uccelli,
del risveglio profumato di oro,
degli alberi incendiati di giallo
oltre la china del colle.
E di tutto questo
e dei tuoi gemiti uditi dentro di me
saziarmi e vestirmi di chiaro.
Poi uscire deliziata della tua vicinanza
che sospinge i miei passi liberi
e intanto, mi sussurra nel sapore di vago
che mi porto dentro
ed è il mio tormento.

Ippolita Sicoli

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.