Liberta' compiuta
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Liberta' compiuta

Impronte di Poesia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Sulle ali dell’immaginario (illustrazione Andrea Serio)
Sulle ali dell’immaginario (illustrazione Andrea Serio)

 

Vediamo solo ciò che si rende presente a noi, ma ciò che è presente a noi ora, non è spuntato qui dal nulla. È in quanto era già prima, e nulla ha a che fare con i nostri occhi bendati. L'amore cura e l'amore avvelena. Ciò che guarisce è anche medicina. Cambiano le modalità, le situazioni nel quadro delle contingenze che ci rendono presenti e altresì fluttuanti. Allora, in questa delirante complessità, un dono è guardare attraverso ciò che si riceve, protendendo lo sguardo verso altri orizzonti ad espandere quel gesto che altrimenti morirebbe in sé.

Perché far morire ciò che troverebbe compimento nel suo trascorrere eterno? Perché estrapolare la tappa dall'intero viaggio? Il dono è un riconoscimento che avviene finché matura in noi e ci consente di andare oltre.

 

Libertà compiuta

Il fiore posato sull'asfalto
aspetta e brucia di scottante attesa.
Sciupato dagli occhi
di chi passa e lo sfiora.
Non siamo noi tutti
strofinacci usati e gettati via
da passanti frettolosi?
Nella vita, randagio è anche chi resta
nel cuore che vaga e incanta
chi si sente libero.

Dimmi, libertà,
compiuta via,
madre di stelle e ali di vento improvvise,
dove questo colpo di coda ci condurrà
sferzati i colli...
Da quale mistero ci strapperà
involandosi tra i sogni.
Siamo cuscini di erba
in attesa
agli ingressi dei viali
battuti dal silenzio che inciampa
visitandoci
e destandoci da lui,
quasi fossimo farfalle
nella gabbia del vento
che sospinge e porta via.

Ippolita Sicoli

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.