Sono vento
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Sono vento

Impronte di Poesia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Sono vento
Foto di Delfina Cordiale

 

L'attesa è un gatto alla finestra. Guarda e vede ciò che noi non sappiamo. Ecco l'illusione degli occhi. Per questo è mistero e fascino. È una donna ben vestita che cammina ai bordi della vita frenetica che va rotolando sulla strada. È una porta chiusa su un giardino profumato.

Siamo esclusi dall'attesa. Possiamo guardare, esplorare e ritrovarci. In parte riconoscerci in quel sogno privato, narrato, dipinto o orchestrato. Ma l'attesa resta per pochi e per nessuno. È un fiore che sboccia nell'oro del mattino e si confonde col barbaglio di luce. Sorprende solo chi è preparato.

L'attesa sciupa. L'attesa riempie. È il sogno di un luogo che non esiste. L'attesa è l'angoscia dell'amore. Ci possiede senza rumore. Ma più del dolore ci sconvolge e non ci fa più guardare indietro.

 

Sono vento

L'amore è una profondità
che guarda l'abisso.
Non sono più lì, vedi?
È tutto immutato sulla strada.
Bada. Non cercarmi.
Non sono più lì dove mi aspettavi.
Sul ciglio, ai bordi del tangibile,
c'è un formicolio tra le foglie
flesse dal mio passo.
Dov'ero io, il profumo
e poi un'assenza che precipita nel silenzio.
Non aspettarmi sul ciglio.
Non sono più io.
Solitudine e la cappa del silenzio.
Non sono più io.
Scorro tra le dita.
Sono vento.

Ippolita Sicoli

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.