Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

 

11
Mar, Dic
Annunci AdSense
home-1-ads-nut-tda-002

Abbiamo 113 visitatori online

Annunci AdSense
article-top-ads-nut-art-001

L'estate e' alle porte: sei pronto ad accoglierla? Mettiti in forma

L'estate e' alle porte: sei pronto ad accoglierla? Mettiti in forma

Articoli Nutrizione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Finite le vacanze pasquali, il primo pensiero sarà puntare dritto all’estate, senza più distrazioni ed eccessi

E' inutile negarlo, la prova costume spaventa tutti: mettersi “a nudo” e spogliarsi di maglioni larghi e pantaloni per lasciar posto a gonne e vestiti, suscita timore e non poco, dal momento che ci si vergogna di mostrare le rotondità in più, poco belle da vedere.

L'estate e' alle porte: sei pronto ad accoglierla? Mettiti in forma
L'estate e' alle porte: sei pronto ad accoglierla? Mettiti in forma

 

Tutti vogliono piacersi quando si sdraieranno al sole per la prima tintarella ma l’errore è accorgersi che si è fuori forma a ridosso dell’estate. Il momento è ora! Non bisogna ridurci all’ultimo minuto per tonificare, scolpire e perdere qualche kilo, perché quest’errore implicherebbe sicuramente una dieta restrittiva ed ipocalorica che altererebbe il nostro equilibrio psico-fisico, provocando dei danni a carico di organi vari.

La scelta giusta è dimagrire con gradualità e tono: perdere tanti kili in poco tempo significa riprenderli alla prima occasione con gli interessi; inoltre, dimagrire non è deperire ma è semplicemente eliminare la massa grassa e mantenere una buona massa muscolare. In poche parole, se corriamo sul bagnasciuga, se giochiamo in riva al mare non ci devono essere pelli flosce che sventolano, ma la tonicità deve farla da padrona.

Quale miglior modo, quindi, dell’affiancare una buona alimentazione con una sana e costante attività fisica? Muoversi garantirà un ottimo assetto muscolare per cui le perdite che si avranno riguarderanno il solo grasso. E tutto questo sarà monitorabile mediante l’analisi bioimpedenziometrica che misura le quantità di grasso, muscolo e acqua all’interno del nostro corpo.

L’alimentazione, poi, deve essere accurata ma non restrittiva, sana ma non ipocalorica, abbondante ma gradevole, personalizzata e non generica, flessibile e non severa. Si deve mangiare e bisogna farlo con gusto, nelle giuste quantità e nei momenti opportuni.

Da vedere anche l’eventuale presenza di patologie, intolleranze o altri fattori che ostacolano il normale dimagrimento e agire sulle cause in modo da poter ottenere i migliori risultati. Tutto questo è possibile mediante un piano dietetico personalizzato ideato e studiato appositamente per ciascun soggetto con le giuste misure da adottare nei vari casi fisiopatologici.

Affidati a dei studi di professionisti che ti offrono la possibilità di rimetterti in forma essendo dotati di una vasta gamma di strumentazioni atte a diagnosticare eventuali problematiche salutari; ti offrono inoltre il monitoraggio del tuo stato fisico mediante l’analisi della composizione corporea; uno staff a tua disposizione pronto a elaborare un piano alimentare estremamente soggettivo e personalizzato.

Che aspetti? Non perdere tempo, mettiti in forma trova la chiave giusta per aprire le porte all’estate.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Francesco Garritano
Author: Francesco GarritanoWebsite: http://ilcentrotirreno.it/nutrizione/
Responsabile Scientifico del Supplemento NUTRIZIONE del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Biologo Nutrizionista e Professionista GIFT. Studio, Passione ed Esperienza per il benessere fisico-psichico dei miei pazienti! Nel 2003 conseguo la mia prima laurea in Chimica e tecnologia farmaceutiche, voto 110 su 110 e lode, con tesi di laurea in Biochimica Applicata che diventa pertanto la prima importante esperienza in campo farmaceutico. Nel 2007 ritorno “sui libri” per conseguire nel 2009 la seconda laurea in Scienze della Nutrizione con voto 110 su 110 e lode. Il passo seguente è l’abilitazione per avviarmi da subito alla professione di biologo nutrizionista. L’inizio di questa nuova avventura coincide con la seconda professione di docente e relatore in vari convegni su tutto il territorio nazionale, in quanto responsabile scientifico della NutriForm, società di formazione ed eventi.

Annunci AdSense
article-botton-ads-nut-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-nut-cca-001