il Centro Tirreno - Notizie, Foto, Video, Approfondimenti

Notizie ''il Centro Tirreno''

Notizie ''il Centro Tirreno''

Articoli
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Notizie ''il Centro Tirreno''

il Centro Tirreno - Notizie, Foto, Video, Approfondimenti - il Centro Tirreno - Quotidiano online

News: Notizie e approfondimenti, Italia, Estero, Cronaca, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Cinema, Musica, Sport, Salute, Tecnologia, Cucina, Lavoro, Meteo, Amici Estero
  • Covid Basilicata, oggi 253 contagi e 2 morti: bollettino 11 aprile

     

    In Basilicata sono 253 i contagi da coronavirus registrati oggi domenica 11 aprile (243 sono residenti), su un totale di 1.493 tamponi molecolari. Secondo il bollettino quotidiano della task force regionale ci sono anche 2 decessi, mentre sono cinque i comuni in zona rossa. Le persone decedute sono cittadini di Avigliano e Pomarico. I lucani guariti o negativizzati sono 107. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi salgono a 4.891 (+135), di cui 4.700 in isolamento domiciliare. Sono 15.096 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 467 quelle decedute.  

  • Morta a 97 anni Joye Hummel, autrice segreta di Wonder Woman

     

    E' morta Joye Hummel, autrice in gran segreto delle strisce di 'Wonder Woman' e una delle prime donne a sceneggiare un fumetto. Il decesso è avvenuto nella sua casa di Winter Haven, in Florida, un giorno dopo aver compiuto 97 anni. La notizia della scomparsa, avvenuta il 5 aprile, è stata data dal figlio Robb Murchison alla stampa americana. 

  • Inter-Cagliari 1-0, gol di Darmian e scudetto più vicino

     

    L'Inter batte il Cagliari per 1-0 nel match valido per la 30esima giornata della Serie A e compie un altro passo verso lo scudetto. La capolista fatica e sfonda solo al 77' con il gol di Darmian. La rete del difensore vale 3 punti d'oro, che consentono ai nerazzurri di salire a quota 74 e di mantenere 11 lunghezze di vantaggio sul Milan. Il Cagliari rimane a quota 22, in terz'ultima posizione, e vede allontanarsi la salvezza: il Torino, a quota 27, è lontano 5 punti. 

  • Myanmar, oltre 700 vittime inizio proteste anti golpe

     

    Il numero delle vittime della repressione messa in atto contro i manifestanti dai militari golpisti a Myanmar è salito ad oltre 700. A denunciarlo è l'Associazione di assistenza ai prigionieri politici (Aapp), secondo cui i morti sono almeno 701: nella sola giornata di venerdì, almeno 82 persone sono state uccise nella città sudorientale di Bago, dove secondo alcuni media locali i militari hanno fatto uso di artiglieria pensante contro i civili. 

  • Variante sudafricana covid, studio: più pericolosa per vaccino Pfizer

     

    La variante sudafricana del coronavirus appare quella più in grado di 'bucare' il vaccino Pfizer. E' il risultato di uno studio realizzato in Israele dall'università di Tel Aviv e dall'istituto Clalit. Il paese ha usato quasi esclusivamente il vaccino Pfizer per la propria campagna. Le dosi di Moderna, l'altro vaccino mRNA, sono stati impiegate in misura estremamente ridotta. Lo studio (ancora non sottoposto a peer review, ndr) ha preso in considerazione i campioni di 150 soggetti risultati positivi al coronavirus nonostante la vaccinazione. La prevalenza della variante sudafricana nelle persone vaccinate e positive, secondo le analisi, era 8 volte superiore a quella riscontrata nella popolazione non vaccinata. Sebbene il numero di soggetti esaminati sia limitato, il risultato è ritenuto indicativo. 

  • "AstraZeneca viola contratto", lettera ultimatum dell'Europa

     

    "AstraZeneca ha violato e continua a violare le sue obbligazioni contrattuali sulla produzione e la fornitura delle 300 milioni di dosi iniziali" di vaccino anti-covid "per l’Europa". Il 19 marzo la Commissione europea ha scritto una lettera-ultimatum ad Astrazeneca per mano di Sandra Gallina, l’italiana che guida la direzione generale Salute e che ha negoziato i contratti sui vaccini, intimandole di porre rimedio ai ritardi entro 20 giorni. A riportare la notizia, citando il contenuto della missiva - apparsa anche in Francia su 'Les Echos' - è il Corriere della Sera. 

  • Protesta ristoratori domani a Roma non autorizzata da Questura

     

    La protesta a sostegno delle “categorie commerciali ed imprenditoriali e “contro le chiusure imposte alle attività commerciali” organizzata per domani lunedì 12 aprile a Roma non è autorizzata. Così in una nota la Questura di Roma che sottolinea come "la piazza di Montecitorio è stata formalmente vietata" al Movimento 'IoApro' in quanto "già concessa".  

  • Arcuri: "Indagato per mascherine? Non ho notizia"

     

    "Domenico Arcuri comunica di non avere notizia" circa l'indagine sulle 'mascherine'. E' quanto si legge in una nota di Invitalia. L'ex commissario straordinario per l'emergenza Covid, secondo quanto anticipato dal quotidiano 'La Verità', sarebbe stato iscritto sul registro degli indagati per peculato. . L’accusa è contenuta nel fascicolo sulle maxi forniture di mascherine cinesi da 1,25 miliardi di euro. 

  • Covid Marche, oggi 406 contagi: bollettino 11 aprile

     

    Sono 406 i contagi da coronavirus nelle Marche oggi, 11 aprile, secondo i dati del bollettino della regione. Nel dettaglio, il Servizio Sanità delle Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4438 tamponi: 2416 nel percorso nuove diagnosi (di cui 561 nello screening con percorso Antigenico) e 2022 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 16,8%). 

  • Vaccini covid Cina poco efficaci: serve piano B

     

    I vaccini della Cina sono relativamente poco efficaci e Pechino valuta l'ipotesi di un mix con vaccini a mRNA, realizzati con la tecnologia che caratterizza i farmaci di Pfizer o Moderna. Lo ha detto Gao Fu, numero 1 del Centro nazionale di prevenzione e controllo delle malattie, come riferisce il South China Morning Post. In una conferenza a Chengdu, Gao Fu ha ammesso che il paese sta esaminando due opzioni "per risolvere il problema" legato "all'efficacia non elevata dei suoi attuali vaccini". 

  • Orlando: "Estendere ammortizzatori sociali"

     

    'Dobbiamo procedere rapidamente con la riforma degli ammortizzatori sociali perché l'impatto della pandemia sulle imprese sono molto differenziati. Il rischio è che la perdita di posti di lavoro si possa realizzare di più nelle imprese che non hanno ammortizzatori sociali, come i servizi, il turismo, la cura della persona, ecc. C'è l'esigenza di allargare il sistema degli ammortizzatori sociali per affrontare questa fase traumatica e di cambiamento senza distruggere la capacità produttiva delle imprese''. Lo sottolinea il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, in occasione di un'intervista a Radio 24. 

  • Taranto, legava con catena sorella e nipote prima di uscire

     

    Avrebbe legato al letto la sorella, con la quale conviveva, e la figlia di quest'ultima con una catena ogni qual volta si assentava da casa: una storia di brutalità e violenza familiare è stata scoperta da agenti della Squadra mobile della Questura di Taranto, a Palagianello. E' stata la vittima più giovane, dopo un anno di vessazioni, a far emergere la triste storia di soprusi. I poliziotti hanno arrestato lo zio materno, 49 anni. A seguito della richiesta di aiuto e della denuncia della ragazza, di 25 anni, supportata da una sua educatrice, gli agenti hanno potuto approfondire la vicenda. La giovane, vissuta in una comunità fino a 19 anni, si è ricongiunta con la mamma malata e con il fratello maggiore, affetto da alcuni disagi psichici, che vivevano in casa dello zio materno. 

  • Covid Francia, da domani vaccino a tutti over 55

     

    La vaccinazione anti-Covid sarà aperta da domani a tutti i francesi a partire dai 55 anni di età. Ad annunciarlo, in un'intervista al 'Journal du Dimanche', è stato il ministro della Salute del governo di Parigi, Olivier Véran, che ha anche annunciato un allungamento del periodo compreso tra la prima e la seconda somministrazione dei vaccini Pfizer e Moderna. 

  • M5S, Conte: "Fondamentale definire chi siamo"

     

    "E' fondamentale definire chi siamo". Così, apprende l'Adnkronos, l'ex premier Giuseppe Conte parlando ai deputati in videoconferenza. "Le questioni poste sono fondamentali se vogliamo rifondare, rigenerare l'azione del Movimento. Siamo al terzo governo sostenuto dal M5S, è fondamentale definire chi siamo. Una carte dei principi e dei valori è essenziale".  

  • Covid, nel mondo oltre 135 milioni di contagi

     

    I casi di coronavirus nel mondo sono oltre 135 milioni (135.380.952) dall'inizio della pandemia, con quasi 3 milioni di morti 2.928.370). E' quanto emerge dal sito della Johsn Hopkins University. Gli Stati Uniti restano i più colpiti dal covid, con oltre 31 milioni di contagi (31.151.493) e quasi 562mila morti (561.783). Il Brasile, con 13.445.006, è il secondo Paese con più contagi; l'India con 13.358.805 il terzo.  

  • Vaccino covid, AstraZeneca e over 80: chi dovrà aspettare

     

    Vaccino agli over 80 e alle persone fragili. Poi, dopo gli anziani, toccherà alle categorie. L'ordinanza firmata dal generale Francesco Paolo Figliuolo ridefinisce i criteri del piano vaccinale. In cima alla lista, persone di età superiore agli 80 anni e persone con elevata fragilità. A seguire hanno diritto alla vaccinazione in ordine di età le persone tra i 70 e i 79 anni, quelli tra i 60 e 69 anni. Dai 60 anni in su saranno utilizzati prevalentemente i vaccini AstraZeneca come da recente indicazione dell'Aifa. Il farmaco è finito sotto i riflettori dopo le segnalazioni per rari casi di trombosi successivi alla somministrazione. Da qui, la raccomandazione di utilizzare AstraZeneca per gli over 60. 

  • Covid Germania, quasi 18mila contagi nelle ultime 24 ore

     

    In Germania sono stati registrati 104 morti per coronavirus e 17.855 contagi nelle ultime 24 ore, secondo i dati del Robert Koch Institute, che portano così il bilancio totale a 2.998.268 casi e 78.353 decessi dall'inizio della pandemia. E' stato anche evidenziato che il tasso di incidenza accumulato negli ultimi sette giorni è di 129,2 casi ogni 100.000 abitanti, con circa 248.000 casi attivi, contro l'incidenza di 120,6 registrati sabato. Il numero totale di persone guarite fino ad oggi nel Paese è pari a 2.671.200, di cui circa 9.600 nelle ultime 24 ore. 

  • Covid Canada, Trudeau: "Adulti tutti vaccinati entro fine estate"

     

    Il primo ministro del Canada, Justin Trudeau, ha annunciato ieri che tutti gli adulti del Paese possono essere vaccinati entro la fine dell'estate. "Siamo sulla buona strada per mantenere il nostro impegno che tutti i canadesi che vogliono essere vaccinati, lo saranno completamente entro la fine dell'estate", ha detto in un discorso alla convention nazionale del suo partito. Il Canada ha registrato 1.052.539 casi dall'inizio della pandemia di coronavirus, di cui 7.262 nelle ultime 24 ore, oltre a 23.286 decessi. 

  • Il senso della vita
    Ernst Junger beim Korrektur

     

    Ricalcando le orme di Gianni Vannoni de "Il codice runico" edizione "I quaderni di Eumeswil", trasformato poi in "Iniziazione alla runologia" edizioni "Mediterranee" e solcando la scia dello scritto di Roberto Giardina che ha scritto appositamente per noi, proveniente direttamente da Berlino dove Giardina dimora, divenendo il corrisponde dei quotidiani, "Il resto del Carlino", " La Nazione", " Il giorno", dopo aver diretto per anni la casa editrice Rusconi.

  • Covid India, superato tetto 150mila contagi in 24 ore

     

    L'India supera il tetto dei 150mila contagi in un giorno con la cifra record di 152.879 casi di infezione e 839 morti nelle ultime 24 ore, secondo i dati forniti dalle autorità sanitarie. Il Paese è nel momento più critico della pandemia a causa del numero di contagi in costante crescita da 32 giorni, la maggior parte concentrata in cinque stati: Maharashtra, Chhattisgarh, Karnataka, Uttar Pradesh e Kerala, in particolare il primo, il cui primo ministro, Uddhav Thackeray, valuta la possibilità di un lockdown totale. 

  • Uccide moglie, figlio disabile e padroni di casa: poi si spara

     

    Uccide la moglie, il figlio disabile e i padroni di casa e poi si spara al volto ferendosi gravemente. E' successo a Rivarolo Canavese, in provincia di Torino (VIDEO). A scoprirlo sono stati i carabinieri della Compagnia di Ivrea che, intorno alle 3.15 di stanotte, all'interno di una abitazione privata hanno trovato quattro persone morte nelle ore precedenti, uccise da colpi di arma da fuoco esplosi da un pensionato. L'uomo, mentre i carabinieri cercavano di entrare nell'appartamento attraverso il balcone con l'aiuto dei Vigili del Fuoco, si è sparato al volto rimanendo gravemente ferito. Le vittime sono la moglie e il figlio disabile del pensionato, nonché una coppia di anziani coniugi proprietari dell'abitazione, che vivevano nell'appartamento posto al piano di sopra. Per l'omicidio è stata utilizzata una pistola regolarmente detenuta. Il ferito è stato trasportato in ospedale a Torino in gravi condizioni. 

  • Quasi tutta Italia zona arancione da domani, a scuola 8 studenti su 10

     

    Da domani, lunedì 12 aprile, quasi tutta Italia sarà zona arancione. Sono solo 4 le regioni - Campania, Puglia, Sardegna e Valle d'Aosta - che restano o passano in zona rossa, con regole e divieti più restrittivi per scuola, spostamenti e categorie di negozi per contenere la diffusione del coronavirus. 'Promosse' invece in zona arancione ci sono Lombardia, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Toscana. All'interno delle varie regioni è possibile che ci siano delle zone rosse, come ad esempio in Toscana dove Firenze e Prato sono rosse. 

  • Alitalia, l'altolà dei sindacati

     

    No a una compagnia formato 'mini' e senza logo. Di fronte alle ipotesi che stanno circolando nelle ultime ore di un nuovo vettore costretto ad abbandonare il suo storico brand e che dovrà decollare con una flotta più che dimezzata con il conseguente pesante taglio di personale, arriva l'altolà dei sindacati che bocciano da subito un eventuale accordo tra governo e Ue che vada in questa direzione. Un nuovo allarme che arriva in vista di giornate che si annunciano decisive per il complicato negoziato tra Roma e Bruxelles e dà nuova linfa alle motivazioni della manifestazione indetta per il 14 aprile prossimo sull'emergenza non solo di Alitalia, ma di tutto il trasporto aereo nazionale. 

  • UFC, Vettori vince ancora: battuto Holland

     

    Marvin Vettori batte Kevin Holland e vince ancora. Il 27enne di Mezzocorona centra la 17esima vittoria nella UFC, la quinta consecutiva, imponendosi ai punti nel main event dell'appuntamento di Las Vegas. Vettori, che ha un record di 17-4-1, conquista il successo con una prova in controllo. L''italian dream' prende le misure dell'avversario nel primo round, in cui Holland riesce a sfruttare il maggiore allungo. Dal secondo round, Vettori prende il comando delle operazioni nell'ottagono e controlla costantemente le fasi di lotta a terra. Holland ha un sussulto all'inizio del quinto round, mettendo a segno un destro potente e preciso. Vettori incassa e riparte con la strategia consolidata: a terra, senza lasciare respiro al rivale che può solo difendere. Vettori controlla e vince 50-44, missione compiuta.  

  • Il mondo che verra'
    Der Zauberberg 1924

     

    Nell’estate del 1907, il giovane ingegnere amburghese Hans Carstop arriva a Davos per visitare il cugino in sanatorio. Vi rimarrà prigioniero anche lui. E´ l’inizio de “La montagna magica”, traduzione più esatta e evocativa del vecchio e pur bello “La montagna incantata”. Thomas Mann pubblicò il romanzo nel   1924, ma iniziò a scriverlo nel 1912, alla fine di quella che era definita la Belle Epoque, un tempo in cui ci si voleva illudere che il futuro sarebbe stato migliore, un progresso senza fine.  Per Thomas Mann gli ospiti nel sanatorio sulle montagne rappresentano il vecchio mondo, in attesa della guarigione o della morte. Quando Hans torna a casa va incontro alla guerra. Nulla sarà come prima.

  • Roberto Giardina. Il mondo che verra'
    Thomas Mann. La montagna incantata

     

    Nell’estate del 1907, il giovane ingegnere amburghese Hans Carstop arriva a Davos per visitare il cugino in sanatorio. Vi rimarrà prigioniero anche lui. E´ l’inizio de “La montagna magica”, traduzione più esatta e evocativa del vecchio e pur bello “La montagna incantata”. Thomas Mann pubblicò il romanzo nel   1924, ma iniziò a scriverlo nel 1912, alla fine di quella che era definita la Belle Epoque, un tempo in cui ci si voleva illudere che il futuro sarebbe stato migliore, un progresso senza fine.  Per Thomas Mann gli ospiti nel sanatorio sulle montagne rappresentano il vecchio mondo, in attesa della guarigione o della morte. Quando Hans torna a casa va incontro alla guerra. Nulla sarà come prima.

  • Covid Sicilia, Musumeci: "Campagna denigratoria da opposizione"

     

     

    "Il mio governo non vuole nascondere né i morti, né i guariti. Noi sappiamo essere falchi e colombe, ma in questo caso non vogliamo essere né l'uno e né l'altro: i siciliani devono sapere che al governo c'è gente per bene". Lo afferma a Catania il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, parlando dei dati Covid, riferendosi ai 258 morti e ai 6.000 guariti ricalcolati ieri e che hanno scatenato polemiche. 

  • Gregoretti, Procura Catania chiede non luogo a procedere per Salvini

     

    La Procura di Catania insiste. Non è stato sequestro di persona. I 131 migranti rimasti per giorni a bordo della nave Gregoretti "non furono trattenuti illegittimamente" come sostiene, invece, il Tribunale dei Ministri. Né il leader della Lega avrebbe violato le convenzioni internazionali sui diritti umani. Ecco perché il pm Andrea Bonomo, alla fine della sua breve discussione, ribadisce la sua richiesta avanzata già alla prima udienza: "Ritengo che la condotta dell'ex ministro Salvini non integri gli estremi del reato di sequestro di persona e per questa ragione si ribadisce la richiesta di non luogo a procedere perché il fatto non sussiste".  

  • Principe Filippo, le parole del principe Carlo per il padre

     

    "Il mio caro papà era una persona molto speciale" e "alla mia famiglia e a me mancherà enormemente". Così il principe Carlo, in una breve dichiarazione alla stampa, ha reso omaggio al padre, il principe Filippo, che si è spento ieri all'età di 99 anni. Nel corso della sua vita, il duca di Edimburgo "ha reso un servizio rimarchevole e devoto alla regina, alla mia famiglia e al Paese e anche a tutto il Commonwealth" ha detto l'erede al trono britannico, aggiungendo che Filippo era "una figura molto amata e apprezzata". 

  • M5S, Conte sonda i senatori

     

    La strada che porta alla costruzione del nuovo Movimento 5 Stelle è già in salita. Molti, all'interno del M5S, si chiedono se la campagna di ascolto dei parlamentari, avviata dall'ex presidente del Consiglio e leader in pectore del M5S, Giuseppe Conte, basterà a placare i mal di pancia, soprattutto alla Camera, di chi pretende "garanzie" sul progetto prima di mettere mano al portafogli per finanziare il partito. Sulla piattaforma Zoom nel pomeriggio va in scena l'incontro a distanza con i senatori pentastellati: una riunione pacata e cordiale, che a Conte serve soprattutto per raccogliere spunti e riflessioni degli eletti sul tema della rifondazione del Movimento. 

  • SuperEnalotto, estrazione di oggi: numeri vincenti

     

    Nessun '6' né '5+1' al concorso del SuperEnalotto di oggi. Ecco la combinazione vincente: 9 - 27 - 67 - 80 - 87 - 89. Numero Jolly: 65. Numero Superstar: 18. Sono stati estratti, invece, cinque '5' da oltre 50mila euro ciascuno. Il jackpot per il prossimo concorso sale a 136,1 milioni. 

  • Calabria zona arancione da lunedì 12: regole e spostamenti, cosa cambia

     

    Calabria zona arancione da lunedì 12 aprile. Il presidente della Regione, Nino Spirlì, ha firmato l’ordinanza n. 22, che recepisce il provvedimento dello scorso 9 aprile con il quale il ministro della Salute, Roberto Speranza, nell’ambito delle misure di contrasto al Covid-19, ha disposto la zona arancione per la Calabria a partire dal 12 aprile. 

  • Clasico, Real Madrid-Barcellona 2-1

     

    Il Real Madrid batte il Barcellona 2-1 nel Clasico e sale in vetta alla Liga. Nello spettacolare big match della 30esima giornata, i blancos sbloccano il risultato al 14' con Benzema, a segno con uno splendido colpo di tacco. Al 30' i padroni di casa raddoppiano con la punizione di Kroos, deviata dalla barriera. Il Barcellona riesce a riaprire il match al 60' con Mingueza, che trova la conclusione vincente da distanza ravvicinata. I catalani pressano e sfiorano più volte il pareggio. Messi però non lascia il segno e spreca una serie di calci di punizione da posizione vantaggiosa: il numero 10 sbatte regolarmente sulla barriera. Il Real chiude in 10 per l'espulsione di Casemiro ma resiste tra i brivid. Al 95', all'ultimo respiro, il Barcellona centra la traversa con Ilaix e sfiora il pari. Il Madrid ora affianca a quota 66 punti l'Atletico Madrid, che ha una gara in meno. Il Barcellona rimane a quota 65 e perde la chance di conquistare la vetta. 

  • AstraZeneca, Musumeci: "In Sicilia l'80% lo rifiuta"

     

    Vaccino AstraZeneca, "su 100 persone 80 dicono no in Sicilia". E' quanto ha detto a Catania il presidente della Regione Nello Musumeci. "E' naturale - aggiunge - che la condizione di allarme sia particolarmente elevata, ma abbiano il dovere di credere agli scienziati che dicono che è più pericoloso non vaccinarsi piuttosto che vaccinarsi". "Per poter uscire da questo tunnel e smetterla di dichiarare zone rosse c'è una sola soluzione - ha concluso- immunizzare la comunità siciliana, sottoporla a vaccino ed è quello di cui ci stiamo occupando". 

  • Magrini (Aifa): "Vita normale a settembre se vacciniamo"

     

    "Penso che a settembre si possa pensare a una vita normale, se vaccineremo" contro Covid-19 "la maggior parte di chi ne ha bisogno prima di allora". Lo ha spiegato il direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco Aifa, Nicola Magrini, partecipando al dibattito 'Paura del virus o paura della cura?' nell'ambito de 'Il Lettino e la Piazza', ciclo di incontri organizzato dal Centro Psicoanalitico di Bologna e dalla Biblioteca Salaborsa. 

  • Milano, in 300 per il video di un rapper: pietre e bottiglie contro polizia

     

    Guerriglia urbana a Milano. Una folla di ragazzi tra i 16 e i 20 anni si era radunata per le riprese del video di un rapper in via Micene. La polizia, arrivata per disperdere l'assembramento, è stata attaccata con pietre, bastoni e bottiglie. Per disperdere i ragazzi, che si rivolgevano agli agenti gridando “andatevene”, “fuori dalle nostre zone”, si è reso necessario il lancio di un lacrimogeno. 

  • Covid Liguria, oggi 410 contagi e 21 morti: bollettino 10 aprile

     

    Sono 410 i nuovi contagi da coronavirus in Liguria, secondo la tabella del bollettino di oggi 10 aprile. Registrati inoltre altri 21 morti. Sono stati 4.597 i tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 2.924 tamponi antigenici rapidi, secondo il dato diffuso dalla task-force ligure per l'emergenza covid. In tutto sono 731 i pazienti ospedalizzati nelle strutture della Liguria, 12 più di ieri, dei quali 76 sono ricoverati nei reparti di terapia intensiva. Ad oggi in isolamento domiciliare si trovano 7.071 persone. E' di 21 invece il numero dei decessi contenuto nel bollettino: di loro sono 2 quelli registrati nelle ultime 24 ore mentre gli altri sono riferiti ai giorni e alle settimane precedenti. 

  • Berlusconi al San Raffaele, attese dimissioni nei prossimi giorni

     

    Silvio Berlusconi è ricoverato ancora al San Raffaele di Milano. Rientrato in Italia dopo aver trascorso la Pasqua a casa della primogenita Marina in Provenza, è arrivato nel pomeriggio del 6 aprile all'ospedale milanese per sottoporsi ad alcuni controlli medici di routine post Covid, come precisato dal suo staff. L'8 era prevista a Siena l'ultima udienza nell'ambito del processo Ruby ter, che vede l'ex premier imputato per corruzione in atti giudiziari, ma la sentenza è slittata per la quinta volta perché il Tribunale ha accolto la richiesta di legittimo impedimento per motivi di salute avanzata dai difensori del leader di Forza Italia. 

  • Serie A, Parma-Milan 1-3

     

    Il Milan batte 3-1 il Parma nell'anticipo della 30esima giornata di Serie A disputato allo stadio 'Tardini' della città emiliana. Per i rossoneri a segno Rebic all'8', Kessié al 44' e Leao al 95'; rete della bandiera per i ducali di Gagliolo al 66'. Gli ospiti restano in dieci dal 60' per l'espulsione di Ibrahimovic per proteste. In classifica i rossoneri salgono a quota 63, a -8 dall'Inter capolista, mentre gli emiliani restano penultimi con 20 punti. 

  • Covid Abruzzo, oggi 238 contagi e 13 morti: bollettino 10 aprile

     

    Sono 238 i nuovi contagi da Coronavirus in Abruzzo secondo il bollettino di oggi, 10 aprile. Nella tabella si fa riferimento ad altri 13 morti. I guariti sono stati 102 nelle ultime 24 ore. La provincia con maggiori nuovi casi è l'Aquila a 102, 77 in quella di Chieti, 10 nel pescarese e 44 nel teramano, 4 con residenza in accertamento. Sono 4.281 tamponi molecolari eseguiti e 1.658 test antigenici. In calo di 14 unità i ricoverati in reparto Covid, che sono 557, 67 sono ricoverati in terapia intensiva, uno in meno e 9.602 in isolamento domiciliare.  

  • Vaccino Covid, Crisanti: "Per vedere effetto va coperto 80% over 60"

     

    Sulla vaccinazione contro il Coronavirus in Italia, "ritardare la seconda dose dei vaccini anti-Covid a mRna può aiutare, come abbiamo visto in Gb, ma resta un escamotage. Qui l'unica svolta è aumentare il numero di dosi somministrate al giorno. In questo momento vedo che ancora facciamo fatica ad arrivare ai numeri promessi", alle 500mila iniezioni giornaliere, dice all'Adnkronos Salute il virologo Andrea Crisanti, direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell'università di Padova. "Devono aumentare forniture e inoculazioni. E non basta aver dato almeno una dose al 68% degli over 90 e al 66% degli over 80. Per avere un impatto bisogna arrivare almeno all'80% degli over 60 e siamo molto lontani. Ci vorranno perlomeno un altro paio di mesi per raggiungere questi livelli e poi dovremo aspettare ancora per vedere l'effetto" spiega all'Adnkronos Salute. 

  • Usa, bimbo trova pistola in casa e uccide il fratellino

     

    Dramma a Houston in Texas. Un bambino di tre anni ha trovato una pistola nell'appartamento, dove si trovava, e ha aperto il fuoco contro il fratellino di 8 mesi, uccidendolo. Il neonato, ha riferito l’assistente capo della polizia di Houston Wendy Baimbridge, è stato colpito all’addome: le persone che erano all'interno dell’appartamento lo hanno portato all’ospedale più vicino, dove è morto. 

  • M5S, Conte incontra i senatori. Ecco linee guida per neo Movimento

     

    La mia non sarà "una investitura dall'alto" ma "passerà da un voto della piattaforma" perché il principio della democrazia interna "è fondamentale e va salvaguardato". Così l'ex premier, leader in pectore del M5S 2.0, Giuseppe Conte durante la riunione in videoconferenza con i senatori pentastellati mnel pomeriggio. Lavoro, giustizia sociale, inclusione, nuova visione di modello economico, formazione degli eletti. Ma anche struttura e organizzazione del nuovo Movimento: questi alcuni dei temi toccati nel corso della riunione. Al termine del suo breve intervento, Conte ha invitato i parlamentari a esporre le loro proposte in merito alla 'rifondazione' del Movimento. 

  • Principe Filippo, sabato il funerale: Meghan non ci sarà

     

    Il funerale del principe Filippo, morto ieri all'età di 99 anni, si terranno sabato 17 aprile alle 15 (le 16 in Italia) nella St George's Chapel di Windsor. Lo ha annunciato Buckingham Palace.  

  • Covid Sicilia, oggi 1.229 contagi e 14 morti: bollettino 10 aprile

     

    Sono 1.229 i nuovi contagi di Covid 19 registrati in Sicilia, secondo il dato del bollettino di oggi, 10 aprile, su 26.229 tamponi processati. Palermo rimane la provincia più colpita con 433 nuovi positivi. Nell'isola si registrano 14 morti e 776 pazienti dimessi o guariti. In totale nell'isola ci sono 22.191 positivi, 439 in più rispetto a ieri, e di questi 1.152 sono ricoverati in regime ordinario, 164 in terapia intensiva e 20.875 in isolamento domiciliare. 

  • Covid Lombardia, oggi 2.974 contagi: bollettino 10 aprile

     

    Sono 2.974 i nuovi contagi di Coronavirus in Lombardia secondo i dati del bollettino di oggi, 10 aprile. Si registrano altri 81 morti. Nella regione, che da lunedì passerà dalla zona rossa alla zona arancione, da ieri sono stati processati 53.133 tamponi, l'indice di positività è al 5,6%. Sale a 31.676 il totale dei decessi in Lombardia dall'inizio della pandemia e a 764.611 il totale dei casi. I ricoverati con sintomi sono 6.059 (-193 da ieri), inclusi 824 pazienti che si trovano in terapia intensiva (-4). In Lombardia gli attualmente positivi sono 79.038 e i guariti sono 5.434 nelle ultime 24 ore.  

  • Covid Italia, oggi 17.567 contagi e 344 morti: bollettino 10 aprile

     

    Sono 17.567 i contagi da coronavirus in Italia oggi, 10 aprile, secondo i dati Regione per Regione nel bollettino fornito dal ministero della Salute, e 344 i morti. Sono 320.892 i tamponi processati, tra molecolari e antigenici, in 24 ore che hanno fatto registrare un tasso di positività pari al 5,4%. Dall'inizio dell'emergenza sono state contagiate dal covid-19 3.754.077 persone mentre ne sono morte 113.923.  

  • Torino zona arancione da lunedì 12 aprile

     

    Torino zona arancione da lunedì 12 aprile, come il resto del Piemonte, mentre Cuneo passerà alla fascia media di rischio Covid da mercoledì. La conferma è arrivata oggi durante la riunione convocata dalla Regione con gli epidemiologi e gli esperti dell’Unità di crisi. L'analisi tecnica dell’andamento epidemiologico indica che il valore dell’incidenza, ovvero il numero di persone contagiate su 100 mila abitanti, è già sceso in queste ore sotto la soglia di allerta di 250 casi nella provincia di Torino (alla rilevazione di oggi 226.9) e lo stesso con elevata probabilità avverrà prima di mercoledì 14 aprile per la provincia di Cuneo (che al momento ha una incidenza di 261.6).  

  • Emilio Fede all'Adnkronos: "Brutta caduta, ricoverato al San Raffaele"

     

    Emilio Fede ricoverato al San Raffaele di Milano. Il giornalista di 89 anni non è grave. "E' stata solo una brutta caduta, il Covid non c'entra nulla" dice all'Adnknronos. "Ho un problema alle gambe per una scivolata rovinosa". "Sono in un letto al San Raffaele di Milano e sono curato dagli amici. L'ho vista brutta, sono in piedi per miracolo". "E' stata un'esperienza drammatica", ha detto Fede. "Considerando che sono tutto piegato, la testa, le braccia, tutto sommato sto bene", spiega l'ex direttore del Tg4. 

  • Salvini: "Torno tranquillo dai miei figli"

     

    "Sentire oggi in aula la pubblica accusa che dice che non ho commesso reati, che ho rispettato le norme sia nazionali che internazionali e ho salvato vite, mi ripaga di tanti mesi di amarezze". Lo ha detto Matteo Salvini lasciando l'aula bunker del carcere Bicocca di Catania. "Tornerò tranquillo dai miei figli", aggiunge dopo l'udienza in cui il pm ha chiesto il non luogo a procedere per il caso Gregoretti. 

  • Toscana zona arancione, ma Firenze e Prato ancora zona rossa

     

    Toscana zona arancione da lunedì 12 aprile ma alcune province, tra cui Firenze e Prato, ancora in zona rossa. Il presidente della Regione, Eugenio Giani, ha firmato oggi le ordinanze che decretano il permanere nella fascia più alta di rischio Covid, fino alle ore 14 di sabato 17 aprile, di Città metropolitana di Firenze, Provincia di Prato, Comuni di San Miniato, Montopoli in Val d'Arno, Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto (in Provincia di Pisa ma compresi nella zona socio sanitaria Valdarno Empolese Valdelsa) e di quelli di Poggibonsi, San Gimignano, Colle di Val d’Elsa, Casole d’Elsa, Radicondoli (in Provincia di Siena ma compresi nella zona socio sanitaria Alta Valdelsa).  

  • Covid, San Marino allenta le regole: riaprono i ristoranti

     

    Da lunedì a San Marino le prenotazioni per le vaccinazioni anti Covid saranno aperte a tutta la popolazione maggiorenne. E, sempre dal 12 aprile, i ristoranti potranno rimanere aperti anche a cena. 

  • De Rossi ricoverato per Covid: le condizioni, come sta

     

    Sulle condizioni di Daniele De Rossi, ricoverato per Covid all'ospedale Spallanzani, i medici si dicono ottimisti. A fare il punto della situazione sull'ex capitano della Roma, che ha contratto il Coronavirus dopo il focolaio che ha colpito la nazionale italiana, è Francesco Vaia.  

  • Vaccino Covid Lazio, boom prenotazioni fascia 62-63 anni

     

    Vaccino Covid nel Lazio, "in 12 ore sono già 33.005 le persone assistite con età compresa tra i 62-63 anni che hanno effettuato la prenotazione sul portale regionale". Lo rende noto l'assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato. Le prenotazioni per la fascia 62-63 anni sono state aperte stanotte. "Un ottimo risultato che si somma alle prenotazioni degli over 70 nella fascia 70-79 anni, che hanno superato le 400mila. Vaccinarsi è importante", sottolinea D’Amato.  

  • 'Petrol-Mafie', Bettozzi: "Mai rapporti con mondo criminalità organizzata"

     

    "Non ho mai avuto rapporti con il mondo della criminalità organizzata". Così Anna Bettozzi, in arte Ana Bettz, finita in carcere nell’ambito del filone romano dell’inchiesta ‘Petrol-Mafie Spa’ condotta in collegamento tra le procure di Roma, Catanzaro, Reggio Calabria e Napoli. L’imprenditrice e cantante, vedova del petroliere Sergio Di Cesare, questa mattina nel corso dell’interrogatorio di garanzia davanti al gip, in collegamento da remoto dal carcere di Teramo, si è avvalsa della facoltà di non rispondere ma ha reso dichiarazioni spontanee. 

  • Covid Basilicata, oggi 173 contagi e 3 morti: bollettino 10 aprile

     

    Sono 173 i contagi da coronavirus in Basilicata secondo i dati del bollettino di oggi, 10 aprile. Da ieri, registrati altri 3 morti. I nuovi positivi (166 sono residenti) sono stati individuati su un totale di 1.590 tamponi molecolari Le persone decedute sono cittadini di Melfi, Potenza, Pisticci. I lucani guariti o negativizzati sono 188. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi scendono a 4.756 (-15), di cui 4.574 in isolamento domiciliare. Sono 14.990 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 465 quelle decedute.  

  • Sardegna zona rossa, Solinas: "Paghiamo atteggiamenti non responsabili"

     

    Sardegna in zona rossa da lunedì 12 aprile. "Paghiamo una diffusione virale che ha camminato sulle gambe delle persone, non dobbiamo nasconderci dietro un dito, alcuni atteggiamenti non sono stati propriamente responsabili" ha detto il presidente della Regione, Christian Solinas, questa mattina a margine dell'inaugurazione del nuovo hub vaccinale di Quartu Sant'Elena, in provincia di Cagliari. "Sono dati riferiti a due settimane, mentre quelli dell'ultima settimana ci dicono che il contenimento è già in atto, si stanno riducendo i numeri. Faccio un appello ai cittadini, ai ragazzi, alle persone che devono spostarsi per lavoro: manteniamo le cautele, rispettiamo le norme sul distanziamento, sull'igienizzazione, usiamo le mascherine: dipende da noi poter tornare quanto prima a riaprire tutti gli esercizi" ha sottolineato il governatore. 

  • Covid Italia oggi, bollettino regioni: contagi e tabella 10 aprile

     

    I dati del bollettino della Protezione Civile in Italia sui contagi da coronavirus nelle regioni oggi, sabato 10 aprile, con la tabella regione per regione. Le news sui casi di Covid, tamponi e tasso di positività nel Paese che da lunedì 12 aprile sarà in prevalenza in zona arancione, con sole 4 regioni in zona rossa. Le ultime notizie da Lombardia e Marche, Toscana e Sicilia, Lazio e Piemonte, Campania e Veneto. I numeri delle regioni: 

  • Vaccino Covid, over 80: il 68% ha ottenuto prima dose

     

    Vaccino Covid in Italia. Ad oggi sono gli anziani dai 90 anni in su il gruppo che in proporzione ha ricevuto il maggior numero di dosi. In questa fascia d'età è stato coperto con almeno una dose il 68%. A seguire la fascia 80-89 anni, con il 66,2% che ha ricevuto almeno la prima iniezione-scudo. Sono i dati diffusi dall'Istituto superiore di sanità, nel focus vaccini all'interno del suo ultimo aggiornamento sull'andamento dell'epidemia nel Paese. 

  • Trapianti, 8.291 pazienti in attesa di organo: il più piccolo ha 7 mesi

     

    Il più giovane ha solo 7 mesi di vita e aspetta un cuore nuovo. In generale, gli uomini sono il doppio delle donne, due terzi hanno meno di 60 anni. In media per loro passano da 5 mesi per ricevere un fegato a oltre due anni per un rene. E' la situazione dei pazienti in lista d'attesa per i trapianti in Italia. A fotografare la situazione, alla vigilia della 24esima Giornata nazionale della donazione e del trapianto di organi e tessuti (11 aprile), è il Centro nazionale trapianti (Cnt) che parla di 8.291 iscritti nelle liste d'attesa del Sistema informativo trapianti.  

  • 'L'arte di respirare' segreto di longevità, in Italia saggio bestseller

     

    "Sì, la respirazione ci permette di agire sul sistema nervoso, controllare la risposta immunitaria e ripristinare la nostra salute. Sì, cambiare il modo in cui respiriamo ci aiuterà a vivere più a lungo". E' la ricetta di longevità di James Nestor, giornalista scientifico e scrittore americano autore del saggio bestseller 'Breath', campione di vendite negli Usa, che arriva nelle librerie italiane grazie ad Aboca Edizioni con il titolo 'L'arte di respirare - La nuova scienza per rieducare un gesto naturale' (348 pagine, 24 euro). "Un libro affascinante e poliedrico che da mesi sta conquistando migliaia di lettori pur affrontando un tema apparentemente ordinario", sottolinea Aboca alla vigilia della Giornata mondiale della respirazione che si celebra domani, 11 aprile. 

  • Scuola, da lunedì in classe 8 studenti su 10

     

    La scuola si ripopola sempre di più. Da lunedì saranno infatti 6,6 milioni gli alunni che torneranno in classe, il 77% degli 8,5 milioni di iscritti negli istituti statali e paritari, e cioè quasi otto su dieci. Quasi un milione in più rispetto alla settimana appena trascorsa, fa notare Tuttoscuola, di questa settimana: ben 400mila solo in Lombardia che torna zona arancione. L’unica regione in controtendenza la Sardegna, da lunedì in zona rossa, dove 63mila alunni di seconda e terza media e delle superiori lasceranno le aule e si collegheranno da casa. In tutto saranno quasi 2 milioni quelli ancora a casa in Dad. 

  • Covid Toscana, oggi 1.177 contagi e 28 morti: bollettino 10 aprile

     

    Sono 1.177 i nuovi contagi di Coronavirus in Toscana secondo i dati del bollettino di oggi, 10 aprile, anticipati dal governatore Eugenio Giani. La Regione da lunedì 12 aprile passerà dalla zona rossa alla zona arancione, con alcune aree ancora nella fascia più alta di rischio Covid. Nelle ultime 24 ore si registrano anche 28 decessi. 

  • Lillo-Posaman: "Capitan America tirchio, Iron Man cucina"

     

    "Capitan America è un pulciaro. Thor è simpatico ma parla solo di fantacalcio. La Vedova Nera è fantastica ma ha un po' di fiatella. Hulk è un coatto, Iron Man fa una carbonara pazzesca". Posaman passa in rassegna così i suoi amici Avengers. Lillo, dopo l'avventura in 'LOL: chi ride è fuori', torna 'Posaman' in un video su Instagram. Il supereroe, che ha il potere di esibirsi in 6 pose plastiche, svela aneddoti sui colleghi Avengers. 

  • Pfizer e Moderna, Aifa: "Seconda dose vaccino non oltre 42 giorni"

     

    E' possibile ritardare la seconda dose dei vaccini anti-covid Moderna e Pfizer ma l'intervallo non deve superare i 42 giorni. E' il parere dell'Agenzia italiana del farmaco Aifa. "Valutata la richiesta pervenuta dal Commissario straordinario per l'emergenza Covid-19 in merito alla possibilità di estendere l'intervallo temporale tra la prima e la seconda somministrazione dei vaccini a mRna, la Cts" dell'Agenzia italiana del farmaco Aifa "ribadisce che l'intervallo ottimale tra le dosi è, rispettivamente, di 21 giorni per il vaccino Comirnaty e di 28 giorni per il vaccino Moderna". Ma "qualora tuttavia si rendesse necessario dilazionare di alcuni giorni la seconda dose", la Commissione precisa che "non è possibile superare in ogni caso l'intervallo di 42 giorni per entrambi i vaccini", scrive la Commissione tecnico scientifica dell'ente regolatorio in un parere allegato alla nuova circolare del ministero della Salute sulla vaccinazione anti-Covid.  

  • Principe Filippo "voleva morire nel suo letto", con lui c'era la regina

    Dopo la morte del principe Filippo, che si è spento ieri all'età di 99 anni, salve di cannone oggi in tutto il Regno Unito, a Gibilterra e sulle navi della Royal Navy per l'estremo saluto.  

  • Forte terremoto in Indonesia, almeno 6 morti

     

    Almeno sei vittime nel terremoto di magnitudo 6.0 che ha fatto tremare la parte orientale di Giava, in Indonesia. Un'altra persona risulta ferita, secondo l'Agenzia nazionale per la gestione dei disastri. Le vittime si registrano nei distretti di Lumajang e Malang, come confermato dal portavoce dell'Agenzia Raditya Jati, che ha parlato di "danni di lieve entità nelle case" e di sfollati, ma non è chiaro quanti siano. 

  • Polizia festeggia 169 anni con 'Ritorno al futuro'

     

    Uno spot stile 'Ritorno al Futuro' per festeggiare il 169° anniversario della fondazione della Polizia di Stato. Una volante moderna e una 'd'epoca' si incrociano in una scena che ricorda il celebre film di Robert Zemeckis. 

     

  • Covid Sardegna, oggi 425 contagi: dati bollettino 10 aprile

     

    Sono 425 i nuovi contagi di Coronavirus in Sardegna secondo il bollettino di oggi, 10 aprile. Ancora in aumento quindi i casi nella regione, che da lunedì sarà in zona rossa. Si registrano altri 2 morti. Da ieri sono stati processati 5.804 tamponi. Aumentano i ricoveri nelle terapie intensive, oggi 55 (+5), sono 323 i pazienti ricoverati (+2). Le persone in isolamento domiciliare sono 16.416, i guariti aumentano di 90 unità. Dei 48.740 casi positivi complessivamente accertati, 12.431 (+147) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 7.454 (+39) nel Sud Sardegna, 4.190 (+43) a Oristano, 9.649 (+87) a Nuoro, 15.016 (+109) a Sassari. 

  • Covid Piemonte, oggi 1.267 contagi e 22 morti: bollettino 10 aprile

     

    Sono 1.267 i nuovi contagi da Coronavirus in Piemonte secondo il bollettino di oggi, 10 aprile. Nella tabella si fa riferimento ad altri 22 morti. La percentuale di positività è pari al 4,4% dei 28.927 tamponi eseguiti, di cui 19.183 antigenici. I ricoverati in terapia intensiva sono 324, cinque in meno rispetto a ieri. I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.633, 73 in meno rispetto a ieri. Le persone in isolamento domiciliare sono 24.716. Da inizio pandemia sono stati 10.647 i morti per il Covid nella Regione.  

  • Covid Fvg, oggi 392 contagi: dati bollettino 10 aprile

     

    Sono 392 i nuovi contagi di Coronavirus in Friuli Venezia Giulia secondo i dati del bollettino di oggi, 10 aprile. Si registrano altri 9 morti, cui se ne aggiungono 3 pregressi. La regione da lunedì passerà dalla zona rossa alla zona arancione.  

  • Covid Lazio, oggi 1.463 contagi e 35 morti: dati 10 aprile. A Roma 700 casi

     

    Sono 1.463 i nuovi contagi da coronavirus nel Lazio, secondo la tabella del bollettino di oggi, 10 aprile. Registrati inoltre altri 35 morti. "Oggi nel Lazio, su oltre 18mila tamponi (-474) e oltre 18mila antigenici per un totale di oltre 37mila test, si registrano 1.463 casi positivi (+100), 35 decessi (-12) e +980 guariti. Aumentano i casi e le terapie intensive, mentre diminuiscono i decessi e i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 4%. I casi a Roma città sono a quota 700" riferisce l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato, nel bollettino al termine della videoconferenza della task-force regionale per Covid-19 con i direttori generali di Asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù. 

  • Gregoretti, Salvini: "Sentire pm dire che non ho commesso reati mi ripaga di amarezze"

     

    "Sentire oggi in aula la pubblica accusa che dice che non ho commesso reati, che ho rispettato le norme sia nazionali che internazionali, e che ho salvato vite, mi ripaga di tanti mesi di amarezze", "tornerò tranquillo dai miei figli". Lo ha detto Matteo Salvini lasciando l'aula bunker del carcere Bicocca di Catania dove si è svolta una nuova udienza preliminare per il caso Gregoretti. Salvini è accusato di sequestro di persona. Pm e difesa hanno chiesto il non luogo a procedere per l'ex ministro dell'Interno. 

  • Covid Emilia-Romagna, oggi 1.525 contagi e 33 morti: bollettino 10 aprile

     

    Sono 1.525 i nuovi contagi da coronavirus in Emilia-Romagna secondo la tabella del bollettino di oggi, 10 aprile. Registrati inoltre altri 33 morti. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, nella Regione si sono registrati 349.822 casi di positività, 1.525 in più rispetto a ieri, su un totale di 28.829 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 5,3%. Inoltre, si registrano 33 nuovi decessi. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 12.340. 

  • Il tempo peggiora: pioggia e rischio allagamenti, ecco dove

     

    Il maltempo entra nel vivo: a partire dalla giornata odierna perturbazioni atlantiche impatteranno sull'Italia, colpendo con particolare intensità le regioni settentrionali e la Toscana. Le piogge, i temporali e le nevicate (copiose sulle Alpi) dureranno almeno per quattro giorni. 

  • Covid Puglia, oggi 1.804 contagi e 31 morti: bollettino 10 aprile

     

    Sono 1.804 i nuovi contagi da coronavirus in Puglia, secondo la tabella del bollettino di oggi 10 aprile. Registrati inoltre altri 31 morti. Si registra un lieve aumento di nuovi casi positivi al Covid 19 rispetto a ieri, a fronte di una diminuzione del numero dei test. In calo i decessi. Aumentano anche i guariti e gli attuali positivi. Decresce il numero di ricoverati. E' il quadro che si ricava dal bollettino epidemiologico quotidiano, stilato dalla Regione sulla base delle informazioni del Dipartimento della salute. Su 13.461 tamponi per l'infezione da coronavirus, sono stati rilevati 1.804 contagi. Ieri i nuovi casi erano 1.791 su 14.281 test.  

  • Vaccino Covid, somministrate oltre 2 milioni di dosi in 7 giorni

     

    Aumentano in Italia le vaccinazioni contro il coronavirus. Sono oltre due milioni i vaccini somministrati nell'ultima settimana, una media di oltre 285mila dosi al giorno, secondo i dati del report settimanale del governo sui vaccini anti-covid. La media di dosi iniettate negli ultimi sette giorni è in aumento rispetto alla settimana precedente.  

  • Covid Marche, oggi 414 contagi: bollettino 10 aprile

     

    Sono 414 i contagi da coronavirus nelle Marche oggi, 10 aprile, secondo i dati del bollettino della regione. Nel dettaglio, il Servizio Sanità delle Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4753 tamponi: 2450 nel percorso nuove diagnosi (di cui 769 nello screening con percorso Antigenico) e 2303 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 16,9%). 

  • Vaccino Johnson & Johnson, nel Lazio prime dosi alle carceri

     

    Le prime dosi del vaccino Johnson & Johnson arriveranno il 19 aprile e saranno destinate soprattutto alle carceri. "Il 19 aprile avremo la prima consegna di vaccino Johnson & Johnson, è una consegna quantitativamente modesta: 18mila dosi che andranno in prevalenza alle carceri. Per il personale che vi opera e i detenuti. Speriamo che dal prossimo mese di maggio potremo avere un ampliamento delle forniture", ha spiegato Alessio D'Amato, assessore alla Salute della Regione Lazio in occasione della visita dell’hub vaccinale all’ospedale San Giovanni Addolorata. 

  • Covid Germania, 24.097 nuovi contagi e 246 morti

     

    In Germania si registrano 24.097 nuovi casi confermati di coronavirus e altri 246 decessi per complicanze legate al Covid-19. Secondo i dati diffusi dall'Istituto Robert Koch, dall'inizio della pandemia sono quasi tre milioni i contagi in Germania (2.980.413) con 78.249 morti. Le persone guarite dopo aver contratto il virus sono 2.661.500. 

  • Moby Prince, Mattarella: "Inderogabile impegno a fare luce"

     

    "Ricorrono trent’anni dall’immane tragedia che coinvolse il traghetto Moby Prince. Centoquaranta persone, passeggeri ed equipaggio, persero la vita in seguito alla collisione con una petroliera e all’incendio che ne scaturì. Il primo pensiero è rivolto alle vittime, alle tante vite improvvisamente spezzate di adulti e di giovani, e al dolore straziante dei loro familiari, che si protrae nel tempo e ai quali rinnovo la vicinanza e la solidarietà della Repubblica". Così il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in una sua dichiarazione. 

  • Gregoretti, pm Catania chiede non luogo a procedere per Salvini

    "Ritengo che la condotta dell'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini non integri gli estremi del reato di sequestro di persona e per questa ragione si ribadisce la richiesta di non luogo a procedere". Con queste parole il pm di Catania Andrea Bonomo, al termine della discussione, ha chiesto al gup Nunzio Sarpietro il non luogo a procedere per il leader della Lega accusato di sequestro di persona per la vicenda della nave Gregoretti nell'estate 2019. "Non si può parlare di sequestro di persona", ha detto Bonomo. Che ha aggiunto: "Il governo condivideva le valutazioni dell'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini e condivideva la sua linea politica, che era quella della collocazione dei migranti". "Non che sia giusto e condivisibile - ha detto Bonomo rivolto al gup Nunzio Sarpietro - ma si può ritenere che l'ex ministro Salvini abbia violato le convenzioni internazionali? Si può definire illegittima la sua scelta di tardare il pos? A mio avviso no". Ma ha aggiunto: "Non dico che moralmente o politicamente la scelta sia stata giusta ma non spetta a noi dirlo".  

  • MotoGp, Marquez può tornare a correre

     

    Marc Marquez può tornare a correre in MotoGp, probabilmente già dal prossimo Gp del Portogallo tra una settimana. La Honda annuncia il semaforo verde per lo spagnolo, pronto al rientro in pista dopo la catena di problemi fisici. Marquez non gareggia dal luglio 2020, quando cadde a Jerez -nella prima gara dell'ultimo campionato- procurandosi una frattura al braccio. "Nella situazione attuale, Marquez può tornare alle competizioni, assumendosi il ragionevole rischio implicito nella sua attività sportiva", annuncia il team Honda Repsol in una nota. Il centauro, 4 mesi fa, è stato sottoposto al terzo e ultimo intervento all'omero, necessario per risolvere i problemi provocati da una pseudoartrosi. 

  • Salvini: "Riaperture? Non facciamo schedina totocalcio"

     

    "Le riaperture? Non facciamo la schedina del totocalcio ma ci affidiamo alla scienza". Lo ha detto Matteo Salvini al suo arrivo al bunker di Catania per la nuova udienza preliminare per il caso Gregoretti. "Quando la scienza impone una chiusura è giusto chiudere - dice - quando gli stessi dati scientifici, come accade da giorni e giorni, dicono che calano i ricoveri e quindi la situazione torna più tranquilla, quando la scienza vale quando si passa al rosso, la stessa scienza deve valere quando si passa al giallo". 

    "Sul tema vaccini si sta correndo, per fortuna" ma per l'economia "bisogna fare di più e più in fretta", ha sottolineato. "Archiviati i miliardi di sprechi e le primule di Arcuri - ha aggiunto - l'obiettivo 500mila vaccini al giorno entro aprile è realistico, sempre che l'Europa non si metta di traverso. In tema economico bisogna raddoppiare gli sforzi e gli impegni". "L'incontro con Letta è stato un incontro tra le prime due forze politiche del paese - ha detto ancora - che mettono da parte le bandiere e le ostilità nel nome dell'amore per l'Italia e abbiamo concordato che il prossimo dovrà essere il primo vera grande decreto imprese. Da 50 miliardi non di meno, destinato ai lavoratori che hanno sofferto di più e ottenuto meno". 

  • Alibaba, maxi multa da 2,8 mld in Cina

     

    Multa record per Alibaba. Come si legge sul New York Times le autorità cinesi hanno sanzionato il gigante dell'e-commerce per quasi 2,8 miliardi di dollari (2,78 mld di dollari pari a 18,2 miliardi di yuan) per abuso di posizione dominante. 

  • Covid India, il virus corre: oltre 145mila contagi in 24 ore

     

    L'India continua a registrare numeri record di nuovi contagi di Covid, con 145.384 persone risultate positive nelle ultime 24 ore. E' la quinta volta che vengono superati di 100mila contagi quotidiani, con il totale dei contagiati che è salito a 13,2 milioni. I decessi sono 168.436, 794 nelle ultime 24 ore. 

  • Da zona bianca a rossa in poco più di un mese, il 'caso Sardegna'

     

    Da zona bianca a zona rossa in poco più di un mese. La Sardegna da lunedì 12 aprile cambia colore dopo essere stata la prima regione a tornare vicina alla normalità. Era lunedì 1 marzo quando aveva conquistato la zona bianca. In una ventina di giorni è passata in arancione per finire, dopo più o meno gli stessi giorni, in zona rossa per arginare il coronavirus. Ma cosa è successo in questi 40 giorni?  

  • U.S. and EU Kidney Groups Align for Global Innovation Consortium

     

    WASHINGTON, April 10, 2021 /PRNewswire/ -- The American Association of Kidney Patients (AAKP), the largest U.S. kidney patient organization, today joined the European Kidney Patients' Federation (EKPF) and the European Kidney Health Alliance (EKHA) in a new collaboration designed to expand the role of kidney patient consumers as central influencers in policy deliberations related to kidney research investments, more inclusive clinical trials, accelerated innovations, and improved health outcomes. 

  • Giornalista ucciso ad Atene, sparati almeno 17 colpi

     

    Si concentra su quanto riferito da due testimoni l'indagine della polizia greca sull'assassinio di Giorgior Karaivaz, il giornalista ucciso ieri in un agguato sotto casa in pieno giorno ad Atene. I due hanno visto fuggire i due killer a bordo di una piccola motocicletta, forse uno scooter. La persona alla guida indossava il casco, quella dietro una giacca militare e aveva la mascherina. Intanto, è stato confermato che è stata usata una pistola, una 9 mm, con un silenziatore. I testimoni hanno detto che il killer ha sparato al giornalista prima dalla moto poi è sceso ed ha continuato a sparare. Sono stati sparati almeno 17 colpi, sette dei quali hanno raggiunto Karaivaz, Si ritiene che i due avessero seguito la vittima dalla redazione della televisione privata per la quale lavorava. 

  • Zona arancione per 6 regioni, Sardegna diventa rossa

     

    Italia quasi tutta zona arancione, con sole 4 regioni in zona rossa vincolate da regole e divieti più restrittivi per contenere la diffusione del coronavirus. Questa la nuova 'mappa' dei colori delle regioni dal 12 aprile. Nella fascia di rischio più alta rimangono Campania, Puglia e Valle d'Aosta. In zona rossa anche la Sardegna che solo un mese fa era in zona bianca. 'Promosse' invece in zona arancione Lombardia, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Toscana. Il cambio di colore delle regioni, in vigore dal 12 aprile, arriva dopo i dati del consueto monitoraggio settimanale dell’Iss e del ministero della Salute sull’andamento della pandemia di coronavirus in Italia. Nell'ultimo bollettino sono 18.938 nuovi contagi e altri 718 morti. L'indice positività è al 5,2%. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 3.603 (-60 da ieri), 192 i nuovi ingressi. 

  • Sgarbi a Filograna: "Io senza mascherina perché ho avuto virus e ho cancro"

     

    "Primo, il dpcm non lo prevede all'aperto; secondo io ho avuto il covid e sono immunizzato, terzo ho il cancro. Quindi, fine. Filograna usa il cervello per pura propaganda". Vittorio Sgarbi risponde così all'Adnkronos replicando seccamente alle dichiarazioni del presidente del Movimento autonomi e partite Iva, Eugenio Filograna, che ha criticato la sua partecipazione alla manifestazione delle partite Iva di ieri sera sia sotto il profilo dei contenuti che per il fatto di non portare la mascherina. 

  • "George Floyd ucciso dalla polizia", la perizia del medico legale

     

    La morte di George Floyd è stata causata dal modo in cui è stato trattenuto dagli agenti di polizia. Lo ha detto un perito alla corte durante il processo per omicidio in cui è imputato l'agente Derek Chauvin, quello che pose il suo ginocchio sul collo di Floyd. 

  • Toscana zona arancione, province Firenze e Prato restano rosse

     

    La Toscana è in zona arancione da lunedì 12 aprile, per atto del ministro della Salute, Roberto Speranza. Sentito lo stesso ministro - informa la Regione - permangono in zona rossa fino alle ore 14 di sabato 17 aprile le province di Firenze e Prato, i comuni di San Miniato, Montopoli in Val d’Arno, Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto parte della provincia di Pisa ma compresi nella zona socio sanitaria Valdarno Empolese Valdelsa, i comuni di Poggibonsi, San Gimignano, Colle di Val d’Elsa, Casole d’Elsa, Radicondoli compresi nella zona socio sanitaria Alta Valdelsa per la provincia di Siena. 

  • Toscana zona arancione ma Firenze zona rossa

     

    Toscana zona arancione, ma Firenze zona rossa con regole e misure più restrittive per scuola, spostamenti e negozi. La Toscana, per atto del ministro della Salute, Roberto Speranza, sarà in zona arancione da lunedì 12 aprile. Una serie di comuni però, dopo contatti tra la regione e il ministro, restano in zona rossa fino alle ore 14 di sabato 17 aprile: il provvedimento riguarda le province di Firenze e Prato, i comuni di San Miniato, Montopoli in Val d’Arno, Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto parte della provincia di Pisa ma compresi nella zona socio sanitaria Valdarno Empolese Valdelsa, i comuni di Poggibonsi, San Gimignano, Colle di Val d’Elsa, Casole d’Elsa, Radicondoli compresi nella zona socio sanitaria Alta Valdelsa per la provincia di Siena. 

  • Vaccino Covid, priorità over 80 e fragili: firmata ordinanza Figliuolo

     

    Priorità alla vaccinazione anti-Covid degli over 80 e persone fragili. Il commissario straordinario all'emergenza coronavirus Francesco Paolo Figliuolo ha firmato l'ordinanza che, ''in linea con il piano nazionale del ministero della Salute'' stabilisce l'ordine di priorità per le vaccinazioni anti-covid. In particolare, si legge nel provvedimento, la vaccinazione rispetta il seguente ordine di priorità: persone di età superiore agli 80 anni, persone con elevata fragilità.  

  • Aggredisce carabiniere con l'accetta, militare spara e lo uccide

     

    Un uomo di 44 anni avrebbe aggredito un carabiniere con l'accetta a Pilcante di Ala, in Trentino. Il militare, che era in auto con i colleghi, per difendersi avrebbe sparato un colpo che ha raggiunto l'uomo. Il 44enne è morto poco dopo.  

  • Andrea Pennacchi: "Ho avuto covid, medici mi hanno salvato la vita"

     

    "Ho avuto il covid, in terapia intensiva mi hanno salvato la vita. Sarò grato per sempre ai medici". Andrea Pennacchi, colonna di Propaganda Live, a Diego Bianchi racconta la sua esperienza di malato covid. "Ad un certo punto, pur cercando di stare attento sento di avere la febbre e ho il respiro corto. Faccio il tampone, è covid. Mi metto al letto, faccio quello che dice il medico di base", dice l'attore, che nella trasmissione di La7 regala perle interpretando il celebre Pojana. "Il covid però ad un certo punto decide di fare quello che vuole, se andare verso la guarigione o no. Il mio, carogna, è andato verso il peggioramento. Sono finito in ospedale a Padova, in rianimazione, dove mi hanno letteralmente salvato la vita", aggiunge. "Poi ho fatto convalescenza nel reparto covid e poi a casa, grazie ai medici. Ho trovato personale di grandissimo spessore, professionale e umano, anche in condizioni difficilissime riescono ad essere gentili e a fare quello che serve. Posso solo essere grato in eterno", dice Pennacchi.  

  • Bce, Lagarde: "Se necessario pronti a spendere di più"

     

    "Se necessario spendere di più lo faremo". Lo ribadisce la presidente della Bce Christine Lagarde in un'intervista a Cnbc, assicurando che "il piano di emergenza antipandemico (Pepp) è caratterizzato da totale flessibilità" e aggiungendo che si potrebbe "anche spendere meno". Alla vigilia dell'ultima riunione del Consiglio Direttivo, spiega, "avevamo visto una rapida crescita, non desiderata e non voluta, dei rendimenti dei titoli sovrani". Di lì la decisione di ribadire che la Bce "non vuole che i rischi di un irrigidimento delle condizioni finanziarie potessero minacciare la ripresa". E "i mercati hanno capito" ha concluso. Quanto alle mosse future, la Lagarde ha spigato come un futuro 'tapering', ovvero l'alleggerimento del bilancio della Bce, "non potrà essere discusso negli stessi termini degli Usa". 

  • Covid, documento autovalutazione 2017: spunta il Comitato nazionale di coordinamento

     

    L'Italia nel 2017 comunicò all'unione Europea di aver aggiornato il piano pandemico nel 2009, assicurò che il Paese aveva una struttura adeguata per far fronte a un'eventuale emergenza sanitaria e assicurò la presenza di un Comitato di nazionale responsabile del coordinamento tra tutte le attività essenziali e lo Stato in caso di emergenza sanitaria.  

  • Turismo Italia, Prontera (Valtur): "Pronti a aprire nostri villaggi turistici a giugno, vacanze in sicurezza"

     

    Pronti a ripartire. Lo storico marchio del turismo 'made in Italy' Valtur scalda i 'motori' dei propri villaggi turistici sulle coste italiane e si prepara ad accogliere i turisti in piena sicurezza, nonostante l'emergenza Covid-19. "Abbiamo un'ottimistica aspettativa di apertura dei nostri villaggi mare in Italia, sia a marchio Valtur che Nicolaus, senza dubbio, già a giugno", racconta in un'intervista ad Adnkronos/Labitalia, Sara Prontera, marketing manager di Valtur, che è stato acquisito dal Gruppo pugliese Nicolaus. Oggi, con i due marchi Valtur e Nicolaus, sono 33 i villaggi turistici tra l'Italia e l'estero, di cui ben 26 nel nostro Paese. 

Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-001
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-001