CONVEGNO 'Dalla patologia agli aspetti nutrizionali della sclerosi multipla'

Dalla patologia agli aspetti nutrizionali della sclerosi multiplaGrazie alla presidentessa dell’associazione Sclerosi multipla Dott.ssa Assunta Mazzei, si è tenuto venerdi 30 maggio 2014 alle ore 18:30, presso la sala conferenze Naturium all’interno del Centro Commerciale Marconi di Rende, una conferenza su Sclerosi multipla e Alimentazione.

In secondo luogo va effettuato un ringraziamento al Sig. Giovanni Sgro che ha concesso per l’appunto la sala, dove molti sono stati i partecipanti tra cui dei pazienti affetti dalla stessa patologia. Gli argomenti affrontati dal Dott. Garritano sono stati incentrati in primis sulla malattia, come patologia infiammatoria cronica demielinizzante a carico del sistema nervoso centrale a carattere autoimmune, una patologia invalidante la cui diffusione è in crescita. A livello mondiale i malati affetti da Sclerosi multipla sono circa 3milioni, dato in forte crescita, mentre in Calabria sono 700 circa le persone affette da Sclerosi multipla.

La discussione è stata incentrata sull’aspetto devastante della malattia, incanalandosi ben presto sull’aspetto alimentare, che deve essere soprattutto ricco di grassi polinsaturi di tipo omega 3, abbondanza di frutta e verdura fresca di stagione soprattutto per il contenuto dei bioflavonoidi e meno ricca di grassi saturi e zuccheri semplici.

Il Dott. Garritano ha rivolto anche l’attenzione sulla presenza di metalli pesanti come mercurio o piombo in molti alimenti e l’importanza di eliminarne l’eccesso attraverso una terapia chelante con EDTA.

Molte delle diete proposte ai malati non tiene conto di questi particolari e allo stesso tempo si cerca di compattare tutto in uno unico regime dietetico troppo generalizzato, dove invece è importante valutare ogni singolo paziente analizzando la sua storia clinica.

Si è parlato di candida albicans e delle sue micotossine come possibile agente scatenante della SM, così come è importante effettuare il test delle intolleranze alimentari attraverso il metodo delle IgG per trovare reazioni ai prodotti lievitati e fermentati, secondo quanto dicono molti studi pubblicati su riviste importanti come Neurology e da studi osservazionali condotti dal Dott. Speciani con il quale collabora il Dott. Garritano.

Ulteriori suggerimenti sono stati dati come impostare delle diete antiinfiammatorie, utilizzando curcuma, frutta secca, olio di lino, cibo integrale.

Biologo Nutrizionista Francesco Garritano - Per info telefonare al 347-2481194 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

il Nutrizionista risponde


il Centro Tirreno - Quotidiano online
TG Meteo
Meteo
il Centro Tirreno - Quotidiano online
Oroscopo
Oroscopo
Annunci AdSense
Sidebar-2-ads-ct-tda-003
Annunci AdSense
Sidebar-2-ads-ct-tda-003
Annunci AdSense
Sidebar-2-ads-ct-tda-003
Annunci AdSense
Sidebar-2-ads-ct-tda-003
Annunci AdSense
Sidebar-2-ads-ct-tda-003
Ti potrebbero interessare anche:
home-40-ads-ctp-cca-001