Patologia e aspetti nutrizionali della sclerosi multipla

Patologia e aspetti nutrizionali della sclerosi multipla

'Dalla patologia agli aspetti nutrizionali della sclerosi Multipa'SFOGLIA IL BOOK CLICCA QUI...

La sclerosi multipla è una malattia a carattere infiammatorio, degenerativo e cronica, che colpisce prevalentemente e non solo, la sostanza bianca del sistema nervoso centrale, sia a livello midollare che encefalica.

Perché è definita Sclerosi? Perché dopo gli attacchi a carattere infiammatorio e demielinizzante si producono delle cicatrici nelle zone danneggiate. Multipla perché le zone colpite del SNC sono diverse e anche in tempi diversi. In genere, la malattia provoca un danno alla guaina mielinica con conseguente rallentamento degli impulsi lungo le vie nervose che ne sono interessate. Si parla ancora di malattia autoimmune perché? Perché per autoimmunità si intende l’aggressione ad alcune cellule dell’organismo che non vengono riconosciute come proprie, a volte fino alla distruzione dell’organo a cui appartengono. L’aggressione autoimmune consiste in un processo infiammatorio ad opera di autoanticorpi circolanti o linfociti auto-reattivi o di entrambi nel caso della SM. Certo la predisposizione genetica è sicuramente alla base di tale malattia, ma i fattori ambientali, con agenti infettivi, batterici e virali non sono da escludere, cosi come non è da escludere un approccio alimentare completo e mirato che possa dare sollievo ai malati.

Lo scopo è cercare, insieme alle terapie d’urto attualmente praticate, di inserire un piano alimentare che possa ridurre le infiammazioni in corso. 

Proprio perché ancora la ricerca scientifica è in forte fermento per la risoluzione della malattia, intervenire anche con altri approcci di sostegno non deve essere escluso. Inoltre tenendo conto che i sintomi variano da caso a caso, anche i piani alimentari non devono essere standardizzati.

Dal nostro punto di vista la sclerosi multipla è possibile curarla applicando contemporaneamente 2 protocolli terapeutici:

  1. Eliminando la causa che provoca lo stimolo infiammatorio, ossia trovare il gruppo di alimenti che causano reattività immunitaria e rimuoverli dalla dieta del paziente, per poi reinserirlo gradualmente attraverso una dieta di rotazione al fine di riacquistare la TOLLERANZA immunitaria e guarire. Fortemente consigliato è il test delle intolleranze alimentare su sangue con il dosaggio delle IgG. In molti pazienti affetti da SM è stata trovata una reattività verso i cibi lievitati e fermentati.
  2. Cercare a tutti i costi di seguire una dieta ed uno stile di vita altamente ANTI-INFIAMMATORIO, basata sulla “calma insulinica” e quindi sulla limitazione degli zuccheri semplici e sull’abbinamento ad ogni pasto dei carboidrati con le proteine, ricchezza in alimenti vegetali vivi e colorati “frutta e verdura in grandi quantità” (escludendo ovviamente eventuali vegetali di cui si è intolleranti), usare oli ad alto indice anti-infiammatorio come l'olio extra vergine di oliva a crudo, olio di perilla, olio di noce, olio di borragine, olio w-3 di pesce, etc.; assumere vitamine del gruppo B, vitamina C, vitamina A, carotenoidi e l'importantissima vitamina D.

 Anche l'uso di integratori a base di BIOFLAVANOIDI (presenti già in frutta e verdura) come il resveratrolo, la quercetina, la luteolina, l'esperidina, il picnogenolo, etc in genere prescritti ai sofferenti di vene varicose, emorroidi, e flebiti, possono fornire un sollievo ai malati di sclerosi multipla perchè sono degli attivatori delle SIRTUINE che a loro volta accendono i recettori anti-infiammatori (ppar-gamma) e spengono i recettori cellulari pro-infioammatori (NF-KB).

Nella dieta anti-infiammatoria bisogna evitare tassativamente tutto ciò che infiamma, come:

  • Grassi idrogenati (o trans)
  • eccesso di oli omega-6 ed acido arachidonico
  • alimenti ricchi di additivi chimici
  • Inquinanti e fumo di sigaretta
  • fritture ed oli guasti
  • eccessi di carni, latticini, formaggi (sono forti attivatori del recettore pro-infiammatorio mTor)
  • Zuccheri ed amidi raffinati

SFOGLIA IL BOOK CLICCA QUI...

Biologo Nutrizionista Francesco Garritano - Per info telefonare al 347-2481194 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

il Nutrizionista risponde

 


il Centro Tirreno - Quotidiano online
TG Meteo
Meteo
il Centro Tirreno - Quotidiano online
Oroscopo
Oroscopo
Annunci AdSense
Sidebar-2-ads-ct-tda-003
Annunci AdSense
Sidebar-2-ads-ct-tda-003
Annunci AdSense
Sidebar-2-ads-ct-tda-003
Annunci AdSense
Sidebar-2-ads-ct-tda-003
Annunci AdSense
Sidebar-2-ads-ct-tda-003
Ti potrebbero interessare anche:
home-40-ads-ctp-cca-001