CITTANOVA (REGGIO CALABRIA), in un anno catturate 320 ''vacche sacre''
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
10
Ven, Apr
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

CITTANOVA (REGGIO CALABRIA), in un anno catturate 320 ''vacche sacre''

CITTANOVA (REGGIO CALABRIA), in un anno catturate 320 ''vacche sacre''

Reggio Calabria
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Attività della task-force coordinata da Commissariato Cittanova

CITTANOVA (REGGIO CALABRIA), in un anno catturate 320 ''vacche sacre''
CITTANOVA (REGGIO CALABRIA), in un anno catturate 320 ''vacche sacre''

 

CITTANOVA (REGGIO CALABRIA), 30 SET - In poco meno di un anno sono state 320 le "vacche sacre", i bovini cioè vaganti nelle campagne del reggino, con pesanti conseguenze per l'agricoltura e la sicurezza stradale, gestiti da cosche della 'ndrangheta, catturate grazie alla task force coordinata dal Commissariato di Cittanova della Polizia di Stato, con l'ausilio della Polizia provinciale e dei carabinieri forestale. Il fenomeno delle "vacche sacre" ebbe origine negli anni '80 quando a Cittanova i proprietari abbandonarono gli animali sul territorio dopo lo scoppio di una faida tra alcune cosche della 'ndrangheta a causa della quale molti affiliati furono uccisi ed altri si resero irreperibili o furono arrestati, lasciando così gli animali allo stato brado. Nessuno degli agricoltori e degli automobilisti incappati nelle "vacche sacre", tranne rare eccezioni, ha mai osato ribellarsi di fronte a questa situazione, nel timore di possibili conseguenze. Da qui la denominazione data agli animali.

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook