Mondo - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
11
Mar, Mag

 

La questione della "qualità" dei piani nazionali di ripresa e di resilienza "supera certamente quella della tempistica" della presentazione degli stessi alla Commissione Europea. "Non va sopravvalutata l'importanza della data", che è prevista, di regola, entro il 30 aprile, che però è una scadenza 'morbida'. Così il portavoce capo della Commissione Eric Mamer risponde, durante il briefing con la stampa a Bruxelles, alla domanda se l'esecutivo Ue confidi che il Pnrr italiano arrivi entro il 30 aprile. Sulla tempistica di consegna del piano italiano, aggiunge la portavoce per l'Economia Marta Wieczorek, "non posso dare molte informazioni. Consiglio di chiedere alle autorità italiane". 

 

Covid Portogallo, al via la terza fase - su quattro stabilite - per l'uscita dal lockdown. Nel Paese da oggi riaprono i centri commerciali, le scuole superiori e le università e sarà possibile mangiare all'interno dei locali. Come ricorda il sito del 'Guardian', il mese scorso erano state riaperte le scuole primarie e poco dopo erano state autorizzate le attività all'aperto di bar e ristoranti. La fase finale, che includerà la ripresa degli eventi pubblici all'aperto, inizierà tra due settimane se la situazione dovesse migliorare, ha fatto sapere il governo. 

 

Viaggi e coronavirus, novità dalla Grecia. Le autorità greche hanno cancellato l'obbligo diosservare la quarantena per i viaggiatori in arrivo da Paesi dell'Unione Europea, area Schengen, Regno Unito, Stati Uniti, Emirati Arabi Uniti, Serbia e Israele. Secondo quanto riporta il sito 'Ekhatimerini', che cita una nota dell'Autorità per l'Aviazione civile, le persone che vogliono entrare in Grecia dovranno presentare all'arrivo un documento che provi la loro completa vaccinazione contro il Covid-19 o, in alternativa, un test molecolare con risultato negativo svolto nelle 72 ore precedenti. 

 

Alexei Navalny è stato trasferito nella colonia penale Ik-3 della regione di Vladimir. Lo rendono noto le autorità regionali assicurando che le sue condizioni di salute "sono soddisfacenti" e che gli è stata prescritta una terapia a base di vitamine. Lo stretto collaboratore del dissidente, Ivan Zhdanov, denuncia che alla Ik-3 vengono trasferiti i malati gravi. Il trasferimento di Navalny è quindi "l'ammissione da parte del torturatore" delle sue reali condizioni di salute, aggiunge. L'entourage di Navalny sabato ha denunciato che l'oppositore è in gravissime condizioni e che rischia di morire.  

 

Oltre metà della popolazione adulta negli Stati Uniti ha ricevuto almeno una dose del vaccino anti-Covid. Lo hanno riferito i Centri per il controllo e la prevenzione della malattia (Cdc), sottolineando che il 50,4% degli adulti - circa 130 milioni di persone - è stato vaccinato con una dose di siero da quando è iniziata la campagna nazionale quattro mesi fa. Almeno un terzo degli adulti è stato immunizzato. Nella fascia di età più a rischio, ovvero gli over 65, l'81% ha ricevuto almeno una dose di vaccino e circa due-terzi entrambe. Secondo la Casa Bianca, ogni giorno vengono somministrate in media più di tre milioni di dosi, per un totale finora di quasi 210 milioni. 

 

L'India ha registrato più di 15 milioni di contagi da Covid-19 dall'inizio della pandemia. Lo ha confermato il governo di Nuova Delhi, dando notizia di circa 274mila nuovi casi nelle ultime 24 ore, un record per quanto riguarda l'aumento delle infezioni su base quotidiana. 

 

E' di 11 morti e 98 feriti il bilancio fornito dal ministero egiziano della Sanità del nuovo incidente ferroviario che ieri ha coinvolto un treno passeggeri nei pressi del Cairo. Secondo quanto riferito dalle autorità, quattro vagoni del treno, partito dalla capitale egiziana e diretto nella provincia del Delta del Nilo di Mansoura, hanno deragliato nei pressi della città di Qalyubia. 

 

Era inserito nella lista Europol dei 19 più pericolosi sex offender ricercati in campo internazionale. Sta rientrando stamattina in Italia da Santo Domingo e verrà immediatamente arrestato Luciano Scibilia,74 anni. L’uomo è segnalato anche sul sito eumostwanted.eu, Most Wanted Fugitives, e da Enfast (European Network of Fugitive Active Search Teams – Rete Europea delle Unità di Ricerche Attive Latitanti). 

 

Le squadre di calcio che hanno accettato di entrare nella Superlega europea "devono rispondere ai loro tifosi" prima di andare avanti con questo cambiamento "molto dannoso". Così su Twitter il primo ministro britannico, Boris Johnson, criticando la prospettiva che sei club inglesi possano entrare a far parte di questo torneo. 

 

L'Italia riceverà più dosi di vaccino del previsto nel secondo trimestre del 2021. "Nel secondo trimestre ci sono 6,5 milioni e mezzo di dosi di vaccino in più per l’Italia tra aprile e giugno, in totale sono 54 milioni di dosi. C’è un’accelerazione, è più di 3 volte rispetto a quello che è stato ricevuto nel primo trimestre", dice Thierry Breton, il commissario europeo responsabile della fornitura dei vaccini, a Che tempo che fa. 

 

Sono almeno 97 le persone che sono rimaste ferite in un nuovo incidente ferroviario che ha coinvolto un treno passeggeri nei pressi del Cairo, in Egitto. Secondo quanto riferito dalle autorità, quattro vagoni del treno, partito dal Cairo e diretto nella provincia del Delta del Nilo di Mansoura, hanno deragliato mentre questo viaggiava nei pressi della città di Qalyubia. E' in corso un'inchiesta interna per determinare le cause dell'incidente che avviene pochi giorni dopo un altro deragliamento in cui sono state ferite 15 persone. 

 

Alexei Navalny in pericolo di vita e l'Ue chiede, oltre al "rilascio immediato e incondizionato" che "le autorità russe concedano immediato accesso ai medici di fiducia" del dissidente. E' quanto afferma in una dichiarazione Josep Borrell, Alto rappresentante della politica estera e di sicurezza della Ue, sottolineando la "profonda preoccupazione" dell'Unione Europa per notizie sul "continuo peggioramento delle condizioni di salute di Navalny nella colonia penale" dove il dissidente russo è rinchiuso.