Mondo - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
18
Mar, Mag

Non saranno più rinchiusi nei centri per migranti in attesa di espulsione i cittadini Ue fermati alla frontiera con la Gran Bretagna perché senza i documenti validi per l'ingresso. Lo riporta il 'Guardian', dopo il caso di una trentina di cittadini dell'Unione Europea, fra cui anche italiani, tedeschi, greci, rumeni e spagnoli, soprattutto giovani, bloccati e trattenuti in questi centri per aver cercato di entrare nel Paese senza visto. Una delle misure contestate, effetto della Brexit. 

 

Il Pontefice esprime apprezzamento per l’assegno unico per ogni figlio che nasce. "Finalmente in Italia - dice intervenendo agli Stati Generali della natalità- si è deciso di trasformare in legge un assegno, definito unico e universale, per ogni figlio che nasce. Esprimo apprezzamento alle autorità e auspico che questo assegno venga incontro ai bisogni concreti delle famiglie, che tanti sacrifici hanno fatto e stanno facendo, e segni l’avvio di riforme sociali che mettano al centro i figli e le famiglie". 

 

"Cosa offre la casa? Una selezione di tarme essiccate a colazione e un gustoso biscotto alla farina di vermi. Un film dell'orrore? No, ce lo chiede l'Europa di mangiare da schifo". E' bufera per un servizio della trasmissione Anni 20 su cibo e Ue. (immagini da raiplay.it) 

"Non vogliamo essere nemici". Questo lo slogan delle manifestazioni in diverse località israeliane, dopo una nuova notte di scontri. Ad Eilat, nel pomeriggio, nella piazza davanti al mare è prevista una manifestazione di "ebrei e arabi che rifiutano di essere nemici". 

L'India conferma 343.144 contagi di Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore e 4.000 morti, dopo il triste record di 4.205 morti registrato martedì. Il bollettino ufficiale riportato dal Times of India parla di un totale di 262.317 decessi dall'inizio della pandemia che ha duramente colpito in queste settimane il gigante asiatico.

La Germania registra 11.336 nuovi contagi di coronavirus e altri 190 decessi a causa della pandemia. I dati riportati dall'Istituto Robet Koch, che monitora l'andamento della pandemia nel Paese, parlano di un totale di 3.577.040 contagi dall'inizio dell'emergenza sanitaria con 85.848 decessi. I casi attivi sono circa 232.200. 

Sono circa 2.000 i razzi e i colpi di mortaio lanciati dalla Striscia di Gaza in direzione di Israele da lunedì scorso, dall'inizio delle ostilità tra Israele e Hamas. Lo rendono noto le forze israeliane (Idf), secondo quanto riportano i media locali. La maggior parte dei razzi diretti verso aree abitate di Israele sono stati

Israele ha lanciato nella notte un intenso attacco aereo nella Striscia di Gaza, mentre - stando ad al-Jazeera - proseguono le operazioni. Secondo i militari, riporta il Times of Israel, circa 160 jet hanno partecipato all'operazione aerea contro una rete di infrastrutture sotterranee scavate da Hamas sotto la città di Gaza che viene

Israele attacca con forze aeree e terrestri la Striscia di Gaza. "Le forze aeree e terrestri dell'esercito israeliano stanno al momento attaccando la Striscia di Gaza" si legge sul profilo Twitter dell'esercito. Ma "le forze di terra non sono entrate nella Striscia" ha precisato un portavoce dell'esercito israeliano alla televisione pubblica 'Kann', secondo quanto rilancia su Twitter un corrispondente dell'emittente, Amichai Stein. 

“Siamo in un momento storico fondamentale per la salvaguardia del pianeta, Italia e Stati Uniti sono chiamati ad esercitare un ruolo di leadership per convincere i nostri partner che la transizione energetica e la lotta per la salvaguardia del pianeta sono un vantaggio e una grande opportunità per tutta la Comunità internazionale". Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio dopo l'incontro alla Farnesina con l'inviato degli Stati Uniti per il clima John Kerry.