Oregon, depenalizzato possesso di tutte le droghe
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Oregon, depenalizzato possesso di tutte le droghe

Oregon, depenalizzato possesso di tutte le droghe

Mondo
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Entra in vigore in Oregon la legge, approvata con un referendum lo scorso novembre, per depenalizzare il possesso per uso personale di tutti i tipi di droghe.

Oregon, depenalizzato possesso di tutte le droghe
Oregon, depenalizzato possesso di tutte le droghe

 

La misura 110, che è stata portata avanti da una campagna guidata da Janie Gullickson, un ex tossicodipendente che ha scontato diversi anni di pena prima di disintossicarsi, punterà al recupero invece che all'incarcerazione delle persone. 

La legge introduce, per la prima volta in uno stato americano, il concetto di "modica quantità". Chi verrà quindi trovato in possesso di quantità di droghe per uso personale, comprese l'eroina, la cocaina, la metanfetamina e oxycodone, potrà dover pagare una multa di 100 dollari, che sarà però abolita se si accetta si sottoporsi ad una valutazione medica.  

La legge infatti stabilisce che per finanziare i centri di riabilitazione e disintossicazione l'Oregon investirà le decine di milioni di dollari arrivati nelle sue casse grazie alla cannabis tax, cioè la tassazione sui proventi della marijuana legale. Inoltre lo stato prevede di risparmiare grazie ad una riduzione del 90% degli arresti e incarcerazioni per droga.  

La legge permetterà di cambiare e salvare la vita a migliaia di persone, affermano i sostenitori della misura anche a livello nazionale. "Una delle cose che non si capiscono che la penalizzazione crea una barriera alla riabilitazione - afferma Kassandra Frederique, direttore esecutivo di Drug Policy Alliance, associazione che si batte per la legalizzazione delle droghe - se vogliamo che persone facciano scelte diverse dobbiamo dare loro più opzioni". 

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002

Seguici anche su Facebook