Nigeria, rilasciate le 300 studentesse rapite - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Dom, Mag

Nigeria, rilasciate le 300 studentesse rapite

Mondo
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Sono state rilasciate le circa 300 studentesse che erano state rapite venerdì scorso in Nigeria, in una scuola dello stato di Zamfara. Lo ha annunciato il governatore locale ad Al Jazeera, precisando che per la loro liberazione non è stato pagato alcun riscatto.

Già domenica scorsa era arrivato l'annuncio del rilascio delle studentesse, tra l'altro poco dopo l'appello del Papa per la loro liberazione, smentito qualche ora dopo dalle autorità. 

"Oggi abbiamo ricevuto le ragazze che erano ostaggio da venerdì - ha detto Bello Matawalle, precisando che le studentesse rapite sono 279 e non 317 come detto nei giorni scorsi - Ho avviato un negoziato, che si è concluso positivamente. Non è stato pagato alcun riscatto, ho insistito perché non si desse nulla" ai rapitori. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002