Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Gio, Apr

Covid Russia, registrato vaccino per animali: è primo al mondo

Mondo
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

La Russia annuncia la registrazione del "primo vaccino al mondo" contro il coronavirus che sarebbe indicato per gli animali. Si chiama "Carnivak-Cov" ed è stato sviluppato dagli esperti del Servizio Federale per il Controllo Veterinario e Fitosanitario (Rosselkhoznadzor), come ha spiegato il numero due del Servizio Konstantin Savenkov, citato dall'agenzia Tass. "E' stato registrato in Russia Carnivak-Cov, un vaccino inattivato contro l'infezione da coronavirus per animali carnivori - ha detto - Sinora è il primo e unico prodotto al mondo per prevenire il Covid-19 negli animali". L'obiettivo, ha aggiunto, è avviare la produzione già ad aprile dopo l'avvio della sperimentazione clinica lo scorso ottobre, che ha visto coinvolti cani, gatti, visoni, volpi e altri animali. 

Secondo Savenkov, si tratta di un vaccino "sicuro" e "tutti gli animali vaccinati hanno sviluppato anticorpi". Gli esperti, ha affermato, continuano a studiare la durata della protezione, che "al momento si stima in non meno di sei mesi". "Va sottolineato - ha concluso - che sinora non ci sono prove scientifiche della trasmissione del nuovo coronavirus dagli animali all'uomo, come ha ripetutamente affermato l'Organizzazione mondiale della sanità".