Covid Brasile, mancano sedativi: pazienti legati ai letti - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
17
Lun, Mag

Covid Brasile, mancano sedativi: pazienti legati ai letti

Mondo
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Nel Brasile in piena emergenza Covid, con oltre 73.500 contagi e quasi 3.500 morti registrati nel bollettino di oggi, mancano i sedativi e per questo i pazienti intubati vengono legati a letto. Succede in un ospedale di Rio de Janeiro, come denuncia una infermiera dell'ospedale Albert Schweitzer di Realengo sui social media. Con il sistema sanitario al collasso, il Brasile supera oggi quota 360mila morti per complicanze riconducibili al coronavirus. Lo riporta il ministero della Salute del Brasile, aggiornando a 361.884 il totale dei decessi riconducibili al Covid-19, 3.459 in più di ieri. 

Per quanto riguarda i contagi, sono 73.513 i nuovi casi nelle ultime 24 ore, per un totale di 13.673.507 contagi. A essere maggiormente colpito è lo stato di San Paulo, il più popolato in Brasile con 2.686.031 casi e 85.475 morti. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002