Covid Francia, via restrizioni su spostamenti e autocertificazioni - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
10
Lun, Mag

Covid Francia, via restrizioni su spostamenti e autocertificazioni

Mondo
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Segnali di lento ritorno alla normalità in Francia, dove da oggi non sono più in vigore alcune restrizioni decise dal governo per frenare i contagi da Coronavirus. In quella che è la prima di quattro fasi di riapertura del Paese, cade il divieto di spostarsi oltre 10 chilometri dal proprio domicilio senza un motivo valido.

Covid Francia, via restrizioni su spostamenti e autocertificazioni

 

Diventa possibile, dunque, muoversi tra le varie regioni francesi. 

Legata a questo provvedimento c'è anche la revoca dell'obbligo di autocertificazione per gli spostamenti tra le 6 e le 19, orario in cui è confermato l'inizio del coprifuoco notturno. Sono di nuovo permessi, inoltre, gli ingressi in Francia per ragioni come il turismo o le visite a parenti dai Paesi Ue e da sette Paesi non Ue, tra cui Regno Unito, Australia e Nuova Zelanda. 

Per quanto riguarda la scuola, da oggi le lezioni tornano in presenza anche alle superiori, anche se, a seconda del quadro epidemiologico locale, c'è la possibilità di continuare la dad fino al 50%. Dal 19 maggio, se la situazione lo consentirà, il coprifuoco dovrebbe essere spostato alle 21 e potranno riaprire i ristoranti, ma solo all'aperto, come pure musei, teatri, cinema, gallerie d'arte e negozi. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002