Italia
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
31
Sab, Ott
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Tutte le News

Coronavirus Campania, 3.186 nuovi contagi

"Oggi abbiamo registrato 3.186 positivi su 18.650 tamponi", 83 più di ieri. Lo ha reso noto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel corso della diretta Facebook con la quale, ogni venerdì, fa il punto sulla situazione coronavirus in regione.

Coronavirus Puglia, 791 nuovi contagi e 7 morti

Oggi, in Puglia, sono stati effettuati 5.591 test e sono stati registrati 791 casi positivi: 302 in provincia di Bari, 41 in provincia di Brindisi, 127 nella provincia Bat, 171 in provincia di Foggia, 41 in provincia di Lecce, 103 in provincia di Taranto, 7 casi di residenti fuori regione, 1 caso di residenza non nota è stato riclassificato e attribuito.

Coronavirus Toscana, 2.765 nuovi casi

In Toscana sono oggi 2.765 i nuovi positivi al coronavirus (2.278 identificati in corso di tracciamento e 487 da attività di screening) su un totale di 41.723 casi, registrati dall’inizio dell’epidemia.

Covid, lo studio: in ristoranti, palestre e teatri non ci si infetta

Quali sono i luoghi in cui il rischio di contrarre Covid-19 è più alto? "Non lo sappiamo, non esistono mezzi scientifici per conoscerli, ma possiamo sapere quali siano i luoghi dove ci si contagia meno o affatto: palestre, bar, ristoranti, cinema e teatri".

Coronavirus Veneto, oltre 2mila nuovi contagi e 16 morti

Sono 16 i decessi nelle ultime 24 ore a causa del Covid in Veneto. Dall'inizio dell'epidemia, il 21 febbraio scorso, il totale dei decessi sale così a 2371, mentre sono più di 2mila i nuovi casi positivi in regione, per un totale di 51244.

Proteste e scontri, da Genova a Palermo

Non si placa l'ondata di proteste contro le misure anti-Covid. E anche stasera, come già accaduto nei giorni scorsi, si sono registrati disordini e scontri.

Covid, "tampone da medico base? Sarà rivolta condomini"

Preconizza una "rivolta dei condomini" il presidente dell'Ordine dei medici di Milano, Roberto Carlo Rossi. Motivo: la possibilità che nei prossimi giorni i medici di famiglia comincino a fare tamponi rapidi nei loro studi, in base all'accordo siglato a livello nazionale non da tutte le sigle sindacali.

Covid Veneto, 27 ottobre, oggi 1.526 nuovi casi e 12 morti

Oggi il bollettino della regione Veneto riporta il dato di 1.526 nuovi contagi in 24 ore, per un dato complessivo di 46.992 infetti dall'inizio dell'epidemia, e 12 nuovi decessi, che fanno salire il dato delle vittime a 2.344.

Bassetti: "Sì a lockdown in città più colpite"

"Un lockdown, o aree di limitata circolazione, dove c'è una elevata circolazione del virus è la soluzione che con il precedente Dpcm si era detto di fare, e mi pare che sia una scelta giusta.

Dpcm, a Venezia cena alle 5 del mattino: c'è anche il sindaco

E' arrivato anche il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, alla 'cena di gala' organizzata all'alba, questa mattina alle 5, dall'Osteria Plip di Mestre, come risposta e provocazione alle norme del Dpcm che impongono la chiusura dei ristoranti alle 18.

Covid Lazio, Tar: ok tamponi molecolari in laboratori privati

Il Tar del Lazio ha accolto il ricorso proposto da Artemisia spa contro l'ordinanza della Regione Lazio che escludeva i laboratori di analisi privati dall'esecuzione dei tamponi nasofaringei e orofaringei per la diagnosi del virus Sars-Cov 2 non ricompresi nella rete CoroNet.  

Covid Lombardia, "pronto soccorso al collasso, serve lockdown"

"Chiediamo di applicare, subito, le misure più restrittive di contenimento della diffusione del virus nella società, su tutto il territorio regionale, o almeno nelle aree più a rischio (come Milano) senza indugio e a costo di impopolarità. Le ultime misure rappresentano un passo avanti, ma purtroppo non sono sufficienti".

Covid, Crisanti: "Vaccino a dicembre? Mi preoccuperei"

Sulla possibilità che arrivi un vaccino anti-Covid già ai primi di dicembre "sarei preoccupato, perché significherebbe che non è stato testato sul campo, sulla popolazione, per dimostrare che c’è una differenza statisticamente significativa tra i vaccinati e i non vaccinati".

il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook