MILANO, Bambino di due anni trovato morto in casa, fermato il padre
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
02
Gio, Lug
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

MILANO, Bambino di due anni trovato morto in casa, fermato il padre

MILANO, Bambino di due anni trovato morto in casa, fermato il padre

Italia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Evidenti segni di violenza, in casa c'era solo la madre.

MILANO, Bambino di due anni trovato morto in casa, fermato il padre
MILANO, Bambino di due anni trovato morto in casa, fermato il padre

 

L'uomo è fortemente sospettato di aver ucciso il figlio "Non riuscivo a dormire, mi sono alzato dal letto e l'ho picchiato". E' questa l'unica, assurda spiegazione che gli investigatori sono riusciti a raccogliere da Aliza Hrustic, l'uomo di 25 anni che ha ammesso di aver ucciso il proprio bambino di 2 anni nel suo appartamento in via Ricciarelli 22, nella periferia ovest di Milano. Sul corpo del piccolo erano evidenti i segni delle percosse. Sarà comunque l'autopsia a chiarire la causa del decesso. Rhustic, nato a Firenze ma di origini croate, è sposato con Silvija Z., croata di 23 anni che ha cinque figli ed è incinta del sesto. "Se lo avessi trovato prima della polizia lo avrei ammazzato, non c'è dubbio", ha raccontato all'ANSA Bardo Secic, prozio del sospettato, che alla notizia si è precipitato davanti al portone dello stabile dove abita la famiglia nella speranza di poter vedere un'ultima volta il piccolo. "Si merita l'ergastolo. E' un tipo irascibile e violento, la mia famiglia non gli parla da due anni, da quando mi ha aggredito senza motivo colpendomi alla testa con la fibbia della cintura. Ho ancora la cicatrice", dice.

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook