Quarantena, cosa succede in Italia?
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
28
Mer, Ott
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Quarantena, cosa succede in Italia?

Quarantena, cosa succede in Italia?

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Se fosse possibile ridurre il tempo di quarantena da 14 a 7 giorni, potremmo diminuire i costi sociali ed economici".

Quarantena, cosa succede in Italia?
Quarantena, cosa succede in Italia?

 

Lo dice il premier Giuseppe Conte alla festa dell'unità a Modena, commentando l'orientamento di alcuni paesi europei di ridurre i tempi per la quarantena. "Penso che se verranno confermate le evidenze scientifiche, si procederà a ridurre la durata del periodo di quarantena che attualmente è di 14 giorni portandolo a 7 come stanno valutando alcuni Paesi Europei", fra cui la Francia, ha scritto sulla sua pagina Facebook il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, postando il suo intervento a 'L'aria che tira' su La7.

"Le cose cambiano, la malattia è in evoluzione", ha sottolineato Sileri durante la trasmissione. "Servirebbe che un ente sovranazionale desse delle indicazioni che sono univoche per tutti i Paesi", ha aggiunto riferendosi all'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), della quale è tornato a evidenziare le "debolezze" mostrate durante la gestione della pandemia da Covid-19.

Riguardo alla possibilità di dimezzare i tempi di quarantena, il viceministro ha evidenziato che il problema oggi è "il numeri di tamponi, a chi fare i tamponi, ma soprattutto chi quarantenare". Quindi "certamente sì", ha detto Sileri a chi gli chiede se anche l'Italia potrebbe valutare di allinearsi alla Francia.

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook