Ragazza morta nel burrone, fidanzato fermato per omicidio volontario - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Dom, Mag

Ragazza morta nel burrone, fidanzato fermato per omicidio volontario

Ragazza morta nel burrone, fidanzato fermato per omicidio volontario

Italia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Provvedimento di fermo nei confronti di Pietro Morreale, il ragazzo di 19 anni che ieri ha fatto ritrovare il cadavere semi carbonizzato della fidanzata, Roberta Siragusa, di 17 anni. Il giovane è accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere.

Ragazza morta nel burrone, fidanzato fermato per omicidio volontario
Ragazza morta nel burrone, fidanzato fermato per omicidio volontario

 

Le manette, come apprende l'Adnkronos, sono scattate nella caserma dei carabinieri di Termini Imerese (Palermo) dove il ragazzo si è presentato ieri mattina. Durante l'interrogatorio, terminato solo all'alba, il giovane si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il cadavere della ragazza è stato trasferito a Palermo per l'autopsia che sarà eseguita domani mattina. 

Ieri mattina il giovane si è presentato in caserma insieme al suo avvocato. "Non ha fatto alcuna confessione", ha detto in serata il legale. Per tutto il giorno gli investigatori dell'Arma hanno ascoltato diversi testimoni per ricostruire le ultime ore di vita della ragazza, che con il fidanzato avrebbe trascorso la serata insieme ad alcuni amici in una villetta. Intorno a mezzanotte la coppia sarebbe andata via, ma Roberta non ha mai fatto rientro a casa. Poi il macabro ritrovamento del suo corpo semi carbonizzato nel burrone.

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002