Liliana Segre: "Insulti e minacce per vaccino? Non ho nulla da dire a chi odia" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
08
Sab, Mag

Liliana Segre: "Insulti e minacce per vaccino? Non ho nulla da dire a chi odia"

Italia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Cosa rispondo agli insulti e le minacce per il vaccino? Non ho nulla da dire a chi odia". Così la senatrice Liliana Segre all'Adnkronos, in merito alle minacce e agli insulti da cui è stata investita sui social dopo che, ieri mattina, si è vaccinata al Fatebenefratelli di Milano.

Dopo la somministrazione del vaccino, la senatrice ultranovantenne ha postato un video in cui invitava la popolazione a vaccinarsi, scatenando una tempesta d'odio da parte degli haters, che è attualmente al vaglio della polizia Postale. 

E sul vaccino, la senatrice a vita aggiunge: "Sono contenta di averlo fatto perché è normale che in tempo di pandemia uno cerchi di curarsi. Sono una cittadina di novant'anni che come tante altre persone è andata a fare il vaccino. Nella normalità. Cerchiamo sempre la normalità, che è una gran bella cosa", conclude la senatrice.  

 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002