ArcelorMittal, esplosione e incendio: "Tragedia sfiorata" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
15
Gio, Apr

ArcelorMittal, esplosione e incendio: "Tragedia sfiorata"

Italia
Typography

 

Un'esplosione e un incendio si sono verificati questa mattina intorno alle 7.30 all'ArcelorMittal (ex Ilva) di Taranto, in una colata continua dell'acciaieria. Lo annuncia il sindacato Usb che parla di "tragedia sfiorata", spiegando che sono "salvi per miracolo tutti gli operatori presenti sulla linea". 

"E' stata una tragedia sfiorata” scrive Francesco Rizzo dell’Usb in merito all'incendio di questa mattina nel reparto della colata continua 2 di Acciaieria 2 dello stabilimento siderurgico ex Ilva di Taranto.  

“A conferma di quanto sosteniamo da tempo, la condizione di sicurezza impiantistica è fortemente compromessa. Non se ne può più. Il Governo deve intervenire immediatamente, allontanando chi, con una gestione sciagurata e superficiale, si preoccupa di punire chi condivide la messa in onda della Fiction di Sabrina Ferilli '#SvegliatiAmoreMio', invece di manutenzionare gli impianti oramai al collasso, mettendo così in grave rischio la salute e sicurezza di operatori e cittadini", conclude il sindacalista.  

Arcelor Mittal Italia comunica che nessuna interruzione del ciclo produttivo, né danni al personale e agli operatori degli impianti si sono verificati oggi, dopo l'esplosione e l'incendio di questa mattina nell'acciaieria di Taranto. Gli addetti e il sistema hanno gestito in sicurezza, secondo consolidate procedure, un evento di reazione in paniera durante la fase di colaggio nell’Acciaieria 2. 

A seguito dell'incidente, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza di Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm Uil e Usb chiedono un incontro urgente al direttore di Area Colata Continua, al Capo Area, al capo reparto, al responsabile del servizio di protezione e prevenzione "per verificare e analizzare le dinamiche che hanno generato il suddetto evento ed individuare le necessarie contromisure. L'evento fortunatamente non ha causato conseguenze per il personale – aggiungono - ma mette in evidenza la necessità impellente di verifiche più accurate e manutenzioni più stringenti. In mancanza di risposte operative e gestionali, non esiteremo a rivolgerci, nel rispetto della tutela e dei diritti dei lavoratori, agli enti di pertinenza esterni".  

 

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002

Seguici anche su Facebook

FB Telecomunicazioni - il Centro Tirreno

Feed non trovato