Riaperture, nuova protesta ristoratori: bloccata l'A1 tra Firenze e Incisa - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
06
Gio, Mag

Riaperture, nuova protesta ristoratori: bloccata l'A1 tra Firenze e Incisa

Italia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Nuova protesta dei ristoratori contro le riaperture dei locali solo all'aperto. Bloccato in entrambe le direzioni il tratto valdarnese della A1 Milano-Napoli, che è stato temporaneamente chiuso al traffico. A protestare sono i ristoratori aderenti a Tni - Tutela Nazionale Imprese Italia che chiedono di tornare a lavorare e criticano la possibilità di lavorare solo negli spazi esterni. A invadere l'autostrada un centinaio di persone al grido di "vogliamo tornare tutti a lavorare". "Ci sono imprenditori, gente stanca di subire, che vorrebbe riaprire e tornare a lavorare, rispettando i protocolli di autogrill e mense. Vorrebbero lavorare e non all'esterno con il freddo", ha detto il portavoce di Tni, Pasquale Naccari.  

"Si apparecchia, sì, all'aperto. Ma in autostrada. Vicino agli autogrill", si legge in un post su Facebook dove è stata allegata una foto che mostra alcuni ristoratori seduti a un tavolino apparecchiato in mezzo all'autostrada. 

Tra i manifestanti c'è anche Ermes Ferrari, il ristoratore modenese che a Roma il 6 aprile era vestito da sciamano come Jake Angeli a Capitol Hill a Washington. "Non ne possiamo veramente più - ha detto Ferrari - dovete farci riaprire, perché questo è un disegno criminale per far saltare la spina dorsale delle partite Iva italiane". 

Momenti di tensione si sono avuti quando un'automobilista ha forzato il blocco, urtando uno dei manifestanti. Il ristoratore ferito è stato portato in ambulanza al pronto soccorso ma le sue condizioni non sono gravi. Come è stato precisato dagli stessi promotori della protesta, il loro collega avrebbe riportato per solo una contusione a una spalla. L'automobilista fuggito in direzione nord è stato poi bloccato dagli agenti della Polizia stradale di Firenze Nord vicino all'uscita di Barberino del Mugello (Firenze).  

Sul luogo sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale ed il personale della Direzione 4° Tronco di Firenze di Autostrade per l'Italia.  

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002