Calabria
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
21
Lun, Set
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Tutte le News

27 MAG - Alla Regione Calabria sono stati assegnati più di 11 milioni di euro, sbloccati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, per acquistare autobus del trasporto pubblico locale e regionale fino al 2024: 5 milioni, previsti dalla ripartizione del fondo 2018/2021, saranno immediatamente spendibili, altri 3 milioni verranno erogati entro il 2024 e la restante quota negli anni successivi. È quanto stabilisce, é detto in un comunicato, il decreto ministeriale, proposto dalla Ministra Paola De Micheli e sottoscritto d'intesa in Conferenza Unificata, che prevede l'erogazione, dal 2018 al 2033, di risorse complessive per il ricambio della flotta dei mezzi del trasporto locale pari a 380 milioni di euro. "Le Regioni - si aggiunge nel comunicato del Ministero - non dovranno stipulare alcuna Convenzione con il Mit e potranno procedere all'acquisto dei bus senza obbligo di cofinanziamento e scegliendo la tipologia di alimentazione che riterranno più opportuna, salvo che si tratti di mezzi con emissione nei gas di scarico di classe più recente. Trattandosi di nuove forniture, i bus dovranno essere tecnologicamente all'avanguardia ed è previsto che siano corredati da idonee attrezzature per l'accesso ed il trasporto di persone a mobilità ridotta, conta-passeggeri, dispositivi per la localizzazione e predisposizione per la validazione elettronica. Le spese potranno riguardare anche l'allestimento di protezioni e predisposizioni utili a contrastare l'epidemia Covid 19. Inoltre, i nuovi bus consentiranno alle aziende del tpl di poter rispettare i criteri di sicurezza adottati in seguito al Covid19. Per le stesse finalità anche il Dl Rilancio ha autorizzato l'acquisito di autobus tramite la convenzione Consip al fine di consentire un utilizzo più rapido delle risorse".

Lo stabilisce Decreto proposto da Ministro De Micheli

Fase 2, Tar accoglie ricorso governo su ordinanza Calabria

Il Tar Calabria ha annullato, con una sentenza emessa nella camera di consiglio di questa mattina, il provvedimento della presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, nella parte in cui aveva consentito la ripresa delle attività di bar, pasticcerie, ristoranti, pizzerie e agriturismo con somministrazione esclusiva all'aperto. 

Fase 2, Santelli insiste: "Non aspetto il Tar, Calabria ha già vinto"

Questa mattina a Catanzaro il presidente della Regione Calabria Jole Santelli ha presentato il piano Riparti Calabria. In attesa del Tar di Catanzaro, che il 9 maggio dovrebbe esprimersi in merito all'ordinanza che consente in Calabria la riapertura di bar e ristoranti, il governatore Santelli ha ripetuto "il governo ha dato il via all'asporto, io ho solo aggiunto le consumazioni all'aria aperta".  

il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook