Eletto il presidente dell'Aic alla presenza di Oliverio
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
13
Mer, Nov
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Eletto il presidente dell'Aic alla presenza di Oliverio

Eletto il presidente dell'Aic alla presenza di Oliverio

Calabria
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Con il percorso programmatico tracciato dalla Regione, l'Autorità idrica della Calabria, di cui oggi è stato eletto il presidente, governerà il servizio idrico integrato

Eletto il presidente dell'Aic alla presenza di Oliverio
Eletto il presidente dell'Aic alla presenza di Oliverio

 

Il presidente della Regione Mario Oliverio ha partecipato all’assemblea dei sindaci dell’Autorità idrica della Calabria che ha eletto oggi come suo presidente il sindaco di Rende Marcello Manna e come vice presidente il sindaco di Cicala Alessandro Falvo.

Nella stessa seduta, che si è svolta nella sede della Cittadella a Catanzaro e alla quale hanno preso parte la stragrande maggioranza dei componenti, è stato eletto il Consiglio direttivo dell’Ega (Ente di governo d’ambito), del quale fanno parte i sindaci dei Comuni di Reggio Calabria, Crotone, Catanzaro, Castrolibero, Arena, Longobucco e Montebello Jonico, e che ha scelto al suo interno il presidente nel sindaco del Comune di Castrolibero Giovanni Greco.

Con l'elezione si consolida, quindi, il percorso programmatico tracciato dall’Amministrazione regionale che, attraverso le attività promosse dal commissario delegato all’Autorità idrica della Calabria Domenico Pallaria, porterà la Calabria ad avere un unico gestore pubblico per tutti i segmenti del Servizio Idrico Integrato: acquedotto, fognatura e depurazione. Un gestore unico il quale, attraverso una pianificazione strategica di lungo periodo, perseguirà obiettivi di efficienza ed efficacia nella delicata gestione di uno degli asset più importanti per lo sviluppo della Regione.

L’assemblea di oggi rappresenta un passaggio fondamentale che consolida il percorso, oramai irreversibile, innescato nello scorso mese di marzo del 2018 quando, tramite le operazioni di voto svolte in quella data, tutti i sindaci della Calabria hanno eletto i propri rappresentanti all’interno dell’assemblea dell’Ente di governo d’ambito.

Ulteriori punti, licenziati dall’assemblea, sono quelli relativi all’approvazione della manifestazione di interesse per l’individuazione del direttore generale e del revisore unico dei conti, i quali, una volta individuati, renderanno completamente operativa ed autonoma l’Autorità stessa.

La designazione del presidente e del vice presidente, nonché del Consiglio direttivo sono il propellente definitivo per la vera organizzazione del servizio idrico integrato della regione Calabria che sarà in grado di colmare, con i tempi tecnici naturali, l’enorme gap che il territorio sconta, rendendo definitiva l’organizzazione strutturata degli investimenti su tutto il territorio regionale.

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook