Tutti a Fantino per la festa di San Giuvanniellu
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
17
Dom, Nov
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Tutti a Fantino per la festa di San Giuvanniellu

Tutti a Fantino per la festa di San Giuvanniellu

Cosenza
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Anche quest’anno Fantino tornerà a ripopolarsi ed a riprendere vita per la festa del suo Patrono: San Giuvanniellu (San Giovanni Battista Infante).

Tutti a Fantino per la festa di San Giuvanniellu
Tutti a Fantino per la festa di San Giuvanniellu

 

Fantino  è una frazione del comune di San Giovanni in Fiore che, purtroppo, si è progressivamente spopolata nella seconda metà degli anni 2000.  È stata la più grande frazione della cittadina silana e conserva ancora le caratteristiche dell’antico borgo sviluppatosi alle pendici del monte Gimmella (Jimmella in dialetto).

Esso si anima solo per un giorno all'anno, in occasione della festa patronale di San Giuvanniellu, quando i vecchi proprietari, e soprattutto i nipoti dei vecchi proprietari, ritornano e riaprono le case facendo rivivere il paese. La festività, inserita nel programma dell’ “Estate Florense”, si svolgerà sabato 7 e domenica 8 settembre prossimi grazie alla sinergia e alla collaborazione tra la Parrocchia, l’Associazione “Fantino” e l’assessorato comunale allo spettacolo e turismo guidato da Leonardo Straface.

L'Assessore Straface
L'Assessore Straface

“Grazie alla Regione Calabria, che nel corso di questi  ultimi 5 anni ha sostenuto fattivamente in ogni ambito di propria competenza tutti  i Comuni  calabresi, senza alcuna distinzione di colore politico come accadeva in passato – afferma l’assessore Straface –  abbiamo allestito un cartellone di proposte culturali e di spettacolo di straordinario valore, riuscendo a richiamare un pubblico numerosissimo proveniente dall’intero altopiano silano e dalle aree urbane del crotonese e del cosentino. In questo cartellone un posto privilegiato è stato riservato al bellissimo borgo di Fantino dove chiuderemo le celebrazioni per il Santo Patrono con il concerto dei Sabatum Quartet”.

“Le due giornate di festeggiamenti, grazie all’attaccamento  alle proprie radici delle famiglie che, nate a  Fantino si sono poi  trasferite nel centro cittadino – prosegue Straface –  prevedono un programma ricco di iniziative che variano dalla serata musicale e danzante, alla degustazione di prodotti tipici ai giochi popolari. In particolare,  domenica 8 settembre, alle ore 9.30 , si terrà la 3° edizione di “Corri Fantino”, passeggiata amatoriale in ricordo di Giovanni Talerico. Sempre domenica, alle ore 17.30, si svolgerà la presentazione del libro “Sul sole di agosto” del giovane Agostino Talerico su cui relazionerà la prof.ssa Caterina Talerico. I festeggiamenti si concluderanno alle 20.30, per come detto, con il concerto dei Sabatum Quartet”.

“Invito il grande pubblico che ha seguito l’edizione 2019 dell’ Estate Florense a partecipare anche a questa festa finale nel borgo Fantino – conclude l’assessore al turismo di San Giovanni in Fiore -   per scoprire e vivere   suggestioni uniche, che da questo luogo ancora  affiorano”.

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook