Nasce nella Piana di Sibari il nuovissimo riso nero Jemma
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
10
Mar, Dic
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AWIN
article-top-ads-Nordic Oil
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Nasce nella Piana di Sibari il nuovissimo riso nero Jemma

Nasce nella Piana di Sibari il nuovissimo riso nero Jemma

Cosenza
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Dall’autunno 2019 il bouquet di varietà di riso proposte dalla riseria calabrese Magisa si arricchisce di una new entry in esclusiva: la varietà di riso nero Jemma

Nasce nella Piana di Sibari il nuovissimo riso nero Jemma
Nasce nella Piana di Sibari il nuovissimo riso nero Jemma

 

Questa varietà potrebbe essere definita scherzosamente figlia dei social, perché  tutto ha avuto inizio grazie a Facebook dove circa 10 anni fa Giancarlo Praino, terza generazione di una famiglia di imprenditori agricoli, entrò in contatto con l’esperto di genetica agraria Giandomenico Polenghi, a cui chiese di ideare una varietà ad hoc per la coltivazione presso la Piana di Sibari.

Dopo aver selezionato alcune linee di risi a pericarpo nero e averle testate presso l’azienda agricola dello stesso Praino venne finalmente identificata la varietà che successivamente è stata denominata Jemma.

Si tratta di un riso Lungo A (come da classificazione Ente Risi) a pericarpo nero, di forma semi affusolata e grossezza media, che durante la coltivazione emana un aroma simile a quello dei popcorn.

La varietà è esclusiva della riseria Magisa, una giovane realtà imprenditoriale calabrese nata a Villapiana nel 2004, ad opera di Giancarlo Praino e Agostino Rizzo, con la finalità di lavorare il riso con tecniche del tutto artigianali chiudendo così l’intero ciclo della filiera.

La realtà dispone, infatti, di 450 ettari di risaie nella Piana di Sibari, coltivate con tecniche agricole a basso impatto ambientale, da cui proviene tutto il riso grezzo che poi viene lavorato nello stabilimento di oltre 700 metri quadri, situato a pochi chilometri dai terreni.

Le particolari condizioni pedologiche e climatiche della Piana di Sibari, come la vicinanza al mare, l’intensità del sole, le temperature miti e la ventilazione costante, consentono di non fare riscorso a trattamenti anticrittogamici e fanno sì che il riso di quest’area presenti caratteristiche uniche.

A guidare la Magisa sono le tre giovani figlie di Giancarlo Praino, Maria, Giusi e Sara, dai cui nomi ha origine il brand Magisa, affiancate da Paolo e Daniela Rizzo, figli di Agostino.

La “neonata” Jemma va ad aggiungersi alle altre varietà già proposte da Magisa quali: Carnaroli, Arborio, Karnak, Originario, Gange, Rosso solitario, Integrale  e Grandi chicchi.

La presentazione di Jemma avverrà lunedì 2 dicembre, alle ore 19.30, presso la Masseria Torre di Albidona di Trebisacce, dove i cuochi della delegazione APCI Calabria, capitanati dallo chef Francesco Pucci, prepareranno un menù di otto portate a base di riso della Piana di Sibari.

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003
Annunci Tradedoubler
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook