COSENZA, percepivano reddito e lavoravano, denunce - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
18
Mar, Mag

COSENZA, percepivano reddito e lavoravano, denunce

COSENZA, percepivano reddito e lavoravano, denunce

Cosenza
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Scoperti da Gdf. In sei nell'edilizia, 4 in ristoranti e negozi

COSENZA, percepivano reddito e lavoravano, denunce
COSENZA, percepivano reddito e lavoravano, denunce

 

COSENZA, 21 FEB - Intascavano il reddito di cittadinanza ma, contemporaneamente, lavoravano "in nero". Dieci persone che prestavano la loro opera senza contratto e privi di coperture assicurative sono state scoperte e denunciate dalla Guardia di finanza di Cosenza che, svolgendo ulteriori accertamenti, ha rilevato che veniva loro erogato dall'Inps anche il reddito di cittadinanza. I finanzieri, durante i controlli, hanno sorpreso sei percettori mentre erano impegnati in lavori di ristrutturazione e rifacimento delle facciate esterne di civili abitazioni, i cui cantieri, a Mendicino e San Giovanni in Fiore, sono risultati abusivi perché sprovvisti di autorizzazioni. I restanti quattro percettori svolgevano attività all'interno di ristoranti e negozi tra Cosenza e Rende. A tutti i datori di lavoro verrà irrogata una sanzione mentre i dieci indebiti percettori sono stati segnalati all'Inps per la revoca del beneficio di cui avevano fruito per un importo superiore a 40 mila euro con recupero delle somme ottenute.

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002