Appalti: inchiesta Procura Paola, perquisizioni e sequestri - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
06
Gio, Mag

Appalti: inchiesta Procura Paola, perquisizioni e sequestri

Appalti: inchiesta Procura Paola, perquisizioni e sequestri

Cosenza
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Alcuni indagati farebbero parte di una loggia massonica segreta

Pierpaolo Bruni
Pierpaolo Bruni

 

SCALEA, 27 GEN - I carabinieri della Compagnia di Scalea stanno eseguendo una serie di perquisizioni e sequestri in alcuni centri dell'Alto Tirreno cosentino e a Moliterno (Potenza) nell'ambito di un'inchiesta della Procura della Repubblica di Paola, diretta da Pierpaolo Bruni,.

Le indagini sono mirate a far luce su una presunta associazione per delinquere costituita da professionisti, alcuni dei quali facenti parte anche di una loggia massonica segreta, che avrebbe agito per spartirsi alcuni appalti pubblici, commettendo una lunga serie di illeciti contro la Pubblica amministrazione.

Tra le ipotesi di reato contestate agli indagati ci sono truffa alla turbata libertà degli incanti, corruzione e violazione della Legge Anselmi. Le persone indagate nell'ambito dell'inchiesta sono 18. (ANSA).

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002