REGGIO CALABRIA, Caso positivo docente dell'Università Mediterranea
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
29
Mar, Set
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

REGGIO CALABRIA, Caso positivo docente dell'Università Mediterranea

Caso positivo docente dell'Università Mediterranea

Reggio Calabria
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Stop lezioni e disinfestazione fino all'8 marzo, evitare contagio
+++ GOVERNO, IN ITALIA SCUOLE e UNIVERSITA' CHIUSE DAL 5 AL 15 MARZO +++

REGGIO CALABRIA, Caso positivo docente dell'Università Mediterranea
REGGIO CALABRIA, Caso positivo docente dell'Università Mediterranea

 

REGGIO CALABRIA - Un docente dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria è risultato positivo al coronavirus. Il docente ora si trova a Catania. Nel pomeriggio dal Dipartimento di Agraria dell'Università Mediterranea è stato diramato un avviso a tutto il corpo docente e ai rappresentanti degli studenti, confermato dai vertici sanitari dell'Asp5 di Reggio Calabria, del contagio da Covid-19 di un docente dello stesso Dipartimento, residente a Catania, dove risulterebbe ricoverato. Nella comunicazione a firma del Capo Dipartimento dr. Giuseppe Zimbalatti è stata sottolineata l'importanza che tutte le persone che nei giorni successivi al 19 febbraio sono state a contatto con il docente, di comunicarlo immediatamente al proprio medico curante, "come da linee guida ufficiali emanate dagli organi preposti". Appresa la notizia, in una nota diffusa in serata, i rappresentanti di Cgil-Cisl-Uil, Fgu-Gilda, Snals e Usb-PI nell'esprimere "la loro massima preoccupazione per la tutela della salute di tutta la Comunità Accademica" hanno chiesto l'applicazione immediata delle misure previste dalle normative vigenti in materia. "L'impegno del docente - hanno sottolineato i rappresentanti sindacali - oltre che nella sua normale attività didattica e di ricerca, in numerose altre attività, e la sua costante presenza negli uffici della Cittadella universitaria, espongono l'intera comunità ad un concreto rischio di contagio". Per questo hanno giudicato "insufficienti le misure adottate dall'Università Mediterranea e chiesto contestualmente "l'immediata chiusura di tutti i plessi e la sanificazione di tutti i locali e uffici". Sanificazione disposta dal 4 all'8 marzo, periodo in cui, in base a proprio decreto, il Rettore dell'Ateneo reggino, Marcello Zimbone, ha disposto la chiusura delle aule didattiche.

Risale al 19 febbraio scorso l'ultima volta in cui, secondo quanto si è potuto apprendere, il docente del Dipartimento di Agraria dell'Università Mediterranea, risultato positivo al coronavirus, è stato a Reggio Calabria. Il docente è ricoverato all'ospedale Cannizzaro di Catania. Le sue condizioni sono stabili e non destano preoccupazioni particolari.

Le aule didattiche chiuse dal 4 all'8 marzo nell'Università 'Mediterranea' di Reggio Calabria a causa della disinfestazione per "misure precauzionali e di contenimento del rischio di contagio da Coronavirus". A disporlo, con un proprio decreto, è stato il Rettore dell'ateneo reggino, Marcello Zimbone.

Inoltre, il Rettore ha disposto che le programmate sedute di laurea sempre da domani e fino al prossimo 19 marzo, saranno effettuate soltanto con la presenza in aula degli studenti, mentre i parenti e gli ospiti potranno seguire le cerimonie dall'esterno della cittadella universitaria per mezzo di canali telematici predisposti. "Nella consapevolezza di condizionare il momento di gioia legato al raggiungimento dell'ambito traguardo - è scritto in un comunicato dell'Università 'Mediterranea' - tale misura, già preannunciata e poi meditata e maturata con la giusta attenzione e con grande dispiacere, si rende purtroppo necessaria per la tutela della salute".

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook